FIM 2019

di Silvia Amato (testo) e Gianluca Talento (foto)

Anche quest’anno il consueto appuntamento con FIM Salone della Formazione e dell’Innovazione Musicale (conosciuta anche come Fiera Internazionale della Musica), a Milano, il 16 e 17 maggio 2019.
L’evento
si è sviluppato tra gli edifici del nuovo Palazzo Lombardia, il grattacielo milanese sede della Regione Lombardia.
Location strategica, una piazza all’avanguardia costruita con soluzioni tecnologiche avanzate, quindi uno spazio aperto, luogo di aggregazione e di incontro per definizione.
Si tratta della Piazza coperta più grande d’Europa, luogo affascinante che ben si sposa con il tema dell’innovazione.
Grazie alla sua grande copertura, la Piazza si rivela un ambiente particolarmente versatile, location ideale per accogliere il Salone della Formazione e dell’Innovazione musicale ad ingresso libero e gratuito.
Il FIM è sempre stato un laboratorio di idee per il supporto e lo sviluppo del mercato della musica. Dal 2012 ha iniziato a costruire una rete di partner e di aziende nel campo della musica per analizzare le differenti realtà che costituiscono l’universo musicale italiano cercando insieme le soluzioni alle differenti problematiche di ogni attore della filiera della musica (l’istruzione, l’editoria, la discografia, la liuteria, ecc.).
Dal 2018, il focus su due temi fondamentali: “La Formazione” e “l’Innovazione”.

Per avere un futuro sostenibile, la musica ha bisogno prima di tutto di un pubblico formato e istruito, preparato per ascoltarla e capirla. Qualsiasi genere musicale che si rivolge ad un pubblico incapace di capire, non può avere un futuro.
Proprio per questo è diventato prioritario e fondamentale investire tutto sulla formazione delle nuove generazioni ad un ascolto consapevole della musica; anche quest’anno FIM persegue questo fine, con la presenza di 2600 giovani studenti di musica e futuri musicisti, provenienti da ogni parte d’Italia, che saranno una parte dei fruitori della musica di domani.
Tutto il FIM ruota intorno ai due temi fondamentali che sono appunto la Formazione e l’Innovazione, garantendo contenuti per tutti: per gli studenti laboratori sonori, esperienze sensoriali, gli strumenti di Leonardo Da Vinci, software musicali, realtà aumentata, lezioni di musica, orientamento e scuole.
Per i musicisti, tour radiofonici, interviste e incontri, servizi ad hoc, festival e concorsi, showcase, corsi di formazione e tanto altro.
Chi ascolta la musica ha potuto assistere ai concerti, fare nuove scoperte musicali, provare gli affascinanti ascolti in cuffia, godersi l’intrattenimento, gli incontri d’autore, provare gli di strumenti musicali.
I professionisti del settore si incontrano con aziende e start-up, per trovare spunti e idee per il lavoro, partecipare ad eventi di networking, scoprire nuovi metodi didattici, presentazioni, demo, master e workshop.

 

Tra i tanti ospiti intervenuti, vale la pena evidenziare:

l’interessante punto di vista di Christian Meyer, batterista versatile e sorprendente. Ha evidenziato l’importanza della didattica, influenzata sicuramente dalla diffusione massiva della musica grazie alle innumerevoli realtà virtuali, senza dimenticare l’apporto fondamentale dell’ascolto, dello scambio tra professionisti e studenti, che solo l’esperienza del concerto live può garantire.

Inoltre, abbiamo chiacchierato un po’ con la giovanissima Camilla Maria Vittoria Ricciardi, attrice genovese, fresca dell’esperienza televisiva ne “Il collegio”.
Attenta agli stimoli, come i coetanei, ma ancor di più curiosa, da buttarsi nell’entusiasmante percorso di influencer, concentrandosi principalmente su musica, tendenze ed attualità: prossimo progetto infatti, un cortometraggio sul bullismo che inizierà a girare la prossima estate. A chi incappa in questa particolare piaga sociale, consiglia di aprirsi al dialogo, per combattere il problema e la solitudine.
Saggia e vivace questa ragazza, con gli occhi spalancati sul domani, pianista dall’età di cinque anni e grande appassionata di musica internazionale. Una ventata di aria fresca, una delle belle personalità presenti al FIM.

Ancora Davide Luca Civaschi chitarrista degli Elio e Le Storie Tese, in tutta la sua espressiva maestria; infine, Rossana Casale, con la sua vocalità elegante e versatile, che spazia dal pop al jazz a sonorità mediterranee, ha impreziosito l’esibizione di alcuni allievi del Cluster Scuola Di Musica – Milano. Un’esperienza emozionante per ripercorrere alcuni classici della sua carriera, come “Brividi”, “Terra”, “Amori diversi”, rivisitandoli per sottolineare l’importanza della formazione musicale, volta a sviluppare ed esaltare le doti canore ed artistiche dei giovani.

ngg_shortcode_0_placeholder




RENATO ZERO – DAL 1° NOVEMBRE IN TOUR NEI PALASPORT DI TUTTA ITALIA

di info@paroleedintorni.it

(biglietti in prevendita dalle ore 11.00 di domani)

 

A OTTOBRE ESCE IL NUOVO ALBUM DI INEDITI

ZERO IL FOLLE

 

Folle è chi sogna, chi è libero, chi provoca, chi cambia.

Folle è chi rifiuta le regole e l’autorità, alimentando i desideri nascosti di chi lo giudica e segretamente vorrebbe assomigliargli. Folle è chi non si vergogna mai e osa sempre, per rendere eterna la giovinezza.

Folle è RENATO ZERO.

L’artista italiano più rivoluzionario di sempre sta per tornare a stupire la sua gente con UN NUOVO TOUR dal 1° novembre nei principali palasport italiani con un grandioso show nel quale, oltre ad attingere dal suo storico repertorio, presenterà dal vivo anche il nuovo album di inediti, in uscita a ottobre, “ZERO IL FOLLE” (Tattica).

 

I biglietti saranno disponibili in prevendita dalle ore 11.00 di domani, giovedì 9 maggio, sul sito ufficiale di Renato Zero (www.renatozero.com), sul sito Vivaticket.it e nei punti vendita autorizzati Vivaticket. RTL 102.5 è la radio media partner ufficiale del tour.

 

Renato Zero commenta:

 

«Scommettiamo che il tempo non ci tange? Che la ruga non ci sfiora?

Che il sogno ci sostiene e la musica ci adora?

Siamo folli Impenitenti.

Siamo Alunni e Professori.

Siamo Principi e Corsari.

Siamo Giovani Maturi.

Scommettiamo che non ci fermerà nessuno?»

e così continua:

 

«Il folle esprime il rifiuto di ogni autorità e si alimenta dei desideri nascosti di chi lo giudica e segretamente vorrebbe assomigliargli.

La Storia l’hanno fatta i folli: Gesù, Galileo, Mozart, Martin Luther King, John Lennon, Pasolini, Steve Jobs.

Non vergognarsi mai e osare tutto, per rendere eterna la giovinezza.

L’elogio alla follia 500 anni dopo ha parole nuove e incontra il pentagramma. Perché, 500 anni fa come oggi, nessuna società, nessun legame potrebbe essere gradevole o duraturo se gli uni con gli altri non ci lusingassimo vicendevolmente col miele della follia».

 

Queste tutte le date di “ZERO IL FOLLE IN TOUR”, prodotte e organizzate da Tattica:

 

1 novembre – PALAZZO DELLO SPORT di ROMA

3 novembre – PALAZZO DELLO SPORT di ROMA

4 novembre – PALAZZO DELLO SPORT di ROMA

6 novembre – PALAZZO DELLO SPORT di ROMA

14 novembre – Mandela Forum di FIRENZE

15 novembre – Mandela Forum di FIRENZE

18 novembre – Grana Padano Arena di MANTOVA

19 novembre – Grana Padano Arena di MANTOVA

23 novembre – Vitrifrigo Arena di PESARO

24 novembre – Vitrifrigo Arena diPESARO

7 dicembre – Modigliani Forum di LIVORNO

8 dicembre – Modigliani Forum di LIVORNO

14 dicembre – Pala Alpitour di TORINO

15 dicembre – Pala Alpitour di TORINO

21 dicembre – Unipol Arena di BOLOGNA

22 dicembre – Unipol Arena di BOLOGNA

11 gennaio – Mediolanum Forum di MILANO

12 gennaio – Mediolanum Forum di MILANO

18 gennaio – Palaseledi EBOLI

19 gennaio – Palaseledi EBOLI

23 gennaio – Palafloriodi BARI

25 gennaio – Palafloriodi BARI

 

Il disco “ZERO IL FOLLE”, che uscirà ad ottobre, è stato realizzato a Londra con la produzione e gli arrangiamenti di Trevor Horn (produttore di Paul McCartney, Rod Stewart, Robbie Williams) con cui Renato Zero torna a collaborare dopo l’album “Amo” del 2013.

 

  1. Un allora diciassettenne Renato Zero pubblica il suo primo 45 giri: “Non basta sai”/“In mezzo ai guai”. Dopo più di 50 anni, oltre 500 canzoni e 45milioni di dischi venduti, Renato Zero continua a stupire e rinnovarsi costantemente.




FRANCESCO DE GREGORI & Orchestra

di info@paroleedintorni.it (testo) e Daniele Barraco (foto studio)

In estate live nei luoghi storici ed artistici più belli d’Italia con

 

 

Prima data l’11 giugno a Roma alle Terme di Caracalla, ultima data il 20 settembre all’Arena di Verona!

FRANCESCO DE GREGORI si prepara a tornare live quest’estate con “DE GREGORI & ORCHESTRA – GREATEST HITS LIVE”, dopo il grande successo di pubblico e di critica ottenuto con “OFF THE RECORD”, 20 concerti (dal 28 febbraio al 27 marzo) al Teatro Garbatella di Roma di fronte a 230 persone a data, con una scaletta diversa ogni sera e molti ospiti a sorpresa (Luciano Ligabue, Zucchero, Renato Zero, Emma, Elisa, Antonello Venditti, Enzo Avitabile, Luca Barbarossa, Stefano Bollani, Renzo Zenobi, Tricarico, Luigi “Grechi” De Gregori, Marco Giallini e Beppe Vessicchio).

Dall’11 giugno, nella splendida cornice delle Terme di Caracalla di Roma, FRANCESCO DE GREGORI andrà in giro per l’Italia accompagnato dalla Gaga Symphony Orchestra in un tour che dichiaratamente si propone di presentare per la prima volta in un contesto sinfonico i suoi più grandi successi.

Sul palco insieme alla Gaga Symphony Orchestra, diretta da Simone Tonin e composta da quaranta elementi, anche il quartetto degli Gnu Quartet, (Raffaele Rebaudengo alla viola, Francesca Rapetti al flauto, Roberto Izzo al violino e Stefano Cabrera al violoncello), la band che accompagna De Gregori ormai da lungo tempo (Guido Guglielminetti al basso, Carlo Gaudiello al pianoforte, Paolo Giovenchi alle chitarre, Alessandro Valle alla pedal steel guitar e al mandolino e Simone Talone alle percussioni) e le due coriste Vanda Rapisardi e Francesca La Colla.

I concerti saranno aperti dal cantautore Tricarico e quello del Lucca Summer Festival anche da Noemi.

Queste le date (in continuo aggiornamento) del tour DE GREGORI & ORCHESTRA – GREATEST HITS LIVE” (prodotto e organizzato da Friends & Partners con Caravan):  

11 GIUGNO a ROMA alle TERME DI CARACALLA – opening act Tricarico

12 GIUGNO a ROMA alle TERME DI CARACALLA – opening act Tricarico

14 GIUGNO a TAORMINA (Messina) al TEATRO ANTICO – opening act Tricarico

28 GIUGNO a LUGANO in Piazza Riforma – opening act Tricarico

30 GIUGNO al LUCCA SUMMER FESTIVAL in Piazza Napoleone – opening act Noemi e Tricarico

8 LUGLIO a GENOVA al Parco di Nervi – opening act Tricarico

9 LUGLIO a TORINO nella Palazzina di Caccia di Stupinigi – opening act Tricarico

10 LUGLIO a MAROSTICA (Vicenza) in Piazza Castello – opening act Tricarico

16 LUGLIO a FIRENZE in Piazza SS Annunziata – opening act Tricarico

21 LUGLIO a FASANO (Brindisi) in Piazza Ciaia

23 LUGLIO a SOVERATO (Catanzaro) nella Summer Arena

25 LUGLIO a PALERMO al Teatro Di Verdura – opening act Tricarico

20 SETTEMBRE all’Arena di Verona – opening act Tricarico

 

I biglietti per le date del tour sono disponibili su TicketOne.it e nei punti vendita abituali.

Per informazioni: www.friendsandpartners.it.




7° FIM Salone della Formazione e dell’Innovazione Musicale

di fieradellamusica@fimfiera.it (testo) e
ProModMilano (foto – conferenza stampa)

Piazza delle Città di Lombardia – Milano 16 e 17 maggio 2019

Il FIM, Salone della Formazione e dell’Innovazione Musicale, è l’evento italiano di riferimento per la ricerca, la formazione e per l’innovazione in ambito musicale che riunisce, in una rete solidale, università, centri di ricerca, scuole di musica pubbliche e private provenienti da tutta Italia, istituzioni regionali e comunali, una rete di musei cittadini visitata da migliaia di studenti e centinaia di insegnanti, importanti aziende leader nei diversi comparti, grandi e piccoli imprenditori che partecipano attivamente all’evento contribuendo a rendere ogni anno sempre più ricco e originale il programma di FIM con contenuti didattici, seminari, laboratori, workshop, show-case, talk, panel, concerti ed iniziative straordinarie.

Nato da un’idea di Verdiano Vera, FIM è organizzato da Maia in collaborazione con L’associazione L’Alveare, BigBox freepress e Circolo Artistico Musicale Song ArsPopuli, con il supporto della Regione Lombardia, InLombardia, con il patrocinio del Comune di Milano (assessorato alla Cultura), la content partnership di Conservatorio di Milano, LIM – Laboratorio di Informatica Musicale dell’Università Statale di Milano, Politecnico di Milano, CESMA, Steinberg Media Technologies, Cluster, Mondomusica, Ottavanota e altre importanti realtà didattiche, gli educational partner Museo degli Strumenti Musicali del Castello Sforzesco, Museo della Scienza e della Tecnologia e Museo del Teatro Alla Scala di Milano.

Il FIM 2019 è dedicato ai 500 anni dalla morte di Leonardo Da Vinci e il programma dell’evento prevede una serie di iniziative a tema tra cui la presenza di una riproduzione della fisarmonica disegnata da Leonardo Da Vinci, grazie alla partnership con Biasin Strumenti Musicali e alla presentazione delle innovazioni musicali più curiose e geniali del Premio Leonardo 2019 per la musica, con l’esposizione di alcune nuove “invenzioni” in ambito musicale.

Dalle ore 9.30 alle ore 17.30 circa 2.600 studenti provenienti da scuole italiane medie e superiori a indirizzo musicale (accompagnati da circa 400 insegnanti) parteciperanno a un intenso programma di laboratori su vari argomenti della musica moderna i cui contenuti sono curati dai partner istituzionali LIM – Università Statale e Politecnico di Milano, quelli privati CESAM, Steinberg, Roland, Biasin e Insurance4Music e la partecipazione speciale di Christian Meyer (con Born4Music) e Cesareo (con Bespeco).

Nel salone, l’originale studio di registrazione di vetro FIM Social posto al centro di Piazza Città di Lombardia e allestito all’interno di un BoxGlass fornito da Phonex International con la correzione acustica di StopSound e la gestione tecnica di Accademia del Suono ospiterà le performance live di decine di musicisti e band presentate da Alain DJ davanti al pubblico presente dotato di cuffie wireless fornite da LEM International – Silentsystem e a quello collegato in diretta via web sui social.

L’Auditorium Testori (FIM Theater) accoglierà le esibizioni diurne delle numerose orchestre giovanili ospiti della manifestazione e presentate da Jocelyn Hattab e Giovanni La Grotteria (coordinatore del Progetto Educational del FIM), alcuni laboratori one shot e i concerti serali della serata inaugurale FIM Live InnovAction (15/5) con il “Dialogo per Tromba ed Ensemble di Api Operaie” di Marco Calvo e Francesco Cilione, “ViMotion” di Alessandro “Mynus” Scaglione (con la collaborazione di Ottavanota e la partecipazione delle danzatrici Vittoria Franchina ed Elena Valdetara) ed “Elettro Acqua 3D” di Marco Di Noia, Stefano Cucchi e Alberto Cutolo, live del concept album patrocinato da Amref Health Africa; la serata Cluster “Allievi in Concerto” con Rossana Casale, Giovanni Falzone e gli allievi della scuola di musica Cluster di Milano (16/5); il Da Vinci’s Spirit (17/5), concerto Prog Music Experience con la partecipazione di quattro band (FEM, Universal Totem Orchestra, Macchina Pneumatica e Silver Key) organizzato in collaborazione con Black Widow Records e condotta da Mario Gazzola e Massimo Gasperini.

Il foyer dello stesso Auditorium di Palazzo Lombardia ospiterà i FIM Talk, presentazioni curate da espositori e partner: “Chiedimi chi erano i Beatles” a cura di NAM, “5 tecniche per promuovere la musica online” a cura di SMB e Volcano, “Comporre, editare e registrare musica con Cubase Pro” (a cura di Steinberg Media Technologies), “La Pedana Sensoriale Vibrante” Contatto Dedo, “L’importanza di essere un cavo” (a cura di Bespeco con Cesareo), “Musica e Tecnologia: Studiare con le App e i pianoforti digitali” (a cura di Roland Europe), “La Musica Elettronica e i Sintetizzatori” a cura di Andrea De Paoli, “Tu sei la tua voce” a cura di Danila Satragno, “Realtà Virtuale e Aumentata” a cura di AES e CESMA, “Suona quello che vedi: musica con Figurenotes” a cura di Gabriella Ferrari, “Professione Musicista” a cura di Live Music Academy con Fabio Anicas e la presentazione della grande rete de “Le Accademie Musicali Lizard” .

Cuore della manifestazione sarà lo stage tv di Casa FIM con gli allestimenti di C2 Group e le luci di Spotlight, entrambi presenti nello show-room, che vedrà un intenso programma di talk in diretta streaming video sulla nuova webTV MusicOnTV dedicata al rapporto tra musicisti e formazione e innovazione musicale, in compagnia di personaggi noti o comunque portatori di idee e progetti particolarmente interessanti. Ai talk, moderati da Piero Chianura, Giulia Iannello e Jocelyn Hattab (tutor speciale di CASA FIM), parteciperanno personaggi autorevoli della formazione pubblica e privata e dell’innovazione in ambito musicale.

Sono previsti panel sulla formazione: “Musica è Accessibilità” (in collaborazione con Carmelo Farinella dell’USR Lombardia-Ambito Territoriale di Milano-settore musica, Lucilla Censi e Nicoletta Feola di Accordi); “La Formazione a livello Universitario” (in collaborazione con Cristina Frosini del Conservatorio di Milano, Goffredo Haus e Luca Ludovico del LIM-UniMI, Augusto Sarti e Paolo Biagioni del Politecnico di Milano e Daniele Lucchetta e Adelina Borruto dell’Università Politecnica delle Marche e Fondazione Università la Sapienza di Roma); “Musica a Scuola, perché?” (in collaborazione con Luigi Berlinguer e Annalisa Spadolini del MIUR – Comitato Nazionale per l’Apprendimento Pratico della Musica; “La Formazione dei Tecnici del Suono” (in collaborazione con Alberto Pinto di CESMA e Timùr Semprini di Accademia del Suono); “La Musica (come l’Amore) non ha Età” (in collaborazione il pedagogista musicologo Carlo Delfrati, Angela Feola di UTE Università della Terza Età e Tommaso Napoli di AIMA Associazione Italiana Musicisti Amatori; “Scuole Private di Musica, tra specializzazione e trasversalità” con la partecipazione di rappresentanti delle numerose scuole di musica presenti al FIM; “La formazione Musicale dei Piccoli” (in collaborazione con Gianni Nuti del Dipartimento Scienze Umane e Sociali della Valle D’Aosta e Ilaria Pastore di AIGAM); “Le Certificazioni Internazionali” (in collaborazione con Veruska Mandelli di Mondomusica)

Molti i panel sull’innovazione e la ricerca: “Leonardo Da Vinci: Elogio della Curiosità” (panel di apertura FIM); “Il ritorno del Vinile: sotto la puntina o solo sullo scaffale?” (in collaborazione con Alessandro Agnoli di Vinile – Sprea Editori); “Festival di Musica non convenzionali: stimolare la ricerca” (in collaborazione con Lake Como International Music Festival); “Crescere in Digitale: la Creazione Musicale” (in collaborazione con Franco Fraccastoro di Steinberg Media Technologies e Matteo Mazzieri di Roland Europe); “Crescere in Digitale: la Fruizione Musicale” (in collaborazione con Goffredo Haus di LIM-UniMI e Monica Pasini e Augusto Casella di AUSR Digital).

Infine i panel sulle professioni della musica: “Batteria e Percussioni, strumenti di comunicazione” (in collaborazione con Christian Meyer e Maxx Furian); “Bassisti, Fondamentali!” (in collaborazione con Bassline Music Shop); “Chitarra elettrica: la visione italiana” (in collaborazione con Alberto Radius); “Strumenti Musicali: fra tradizione e innovazione” e “Il Made in Italy: le prospettive internazionali” in collaborazione con Claudio Formisano di CAFIM; “Non solo Musicisti: mestieri

intorno alla Musica”; “Etichette discografiche: da indipendenti a internazionali” in collaborazione con Black Widow Records; “Musica elettronica e dance floor” In collaborazione con MiDance; “I festival canori ai tempi dei talent”, in collaborazione con Top Record/Cantagiro e Marystar.

L’intenso programma di incontri sarà intervallato da Pocket Concert (brevi performance musicali) di alto profilo artistico.

Il FIM prevede anche un’area food&drink e la tradizionale presenza di un gran numero di web radio, che sono da sempre la fedele cassa di risonanza del FIM. “FIM On Air” ospiterà infatti 27 media partner, tra web-radio, magazine e blog di musica, tutti connessi in rete all’interno della piazza nei due giorni del FIM, i quali contribuiranno a rendere la manifestazione ancora più interessante, con interviste in diretta ai personaggi presenti, post, articoli, informazioni in tempo reale, promozione dei nuovi progetti musicali, dirette e collegamenti audio-video.

Centrale sarà anche l’area espositiva, che accoglierà oltre ai partner già citati nei contenuti, anche altre realtà, tra scuole di musica (DJ World, X4M), etichette discografiche (Big Fat Music, Thunder Label e Boot Recordings), servizi per la musica (Puma Acoustics, AUSR Digital, Top Records/Cantagiro, Marystar, Roba da Fonici, Italian Music News DifferEvent) e produttori di strumenti musicali la cui caratteristica comune è quella dell’innovazione: lo strumento elettronico interattivo Kibo di Kodaly, la scrittura digitale accessibile dell’Odla di Kemonia River, la pedana sensoriale Contatto Dedo, l’allenatore di piedi per batteristi PowerFeet di JeanPod, la batteria virtuale Aerodrums 3D/VR (con Master Music), la batteria acustica in ottone e rame Schagerl Drums (con Biasin Strumenti Musicali), le innovative legature autofissanti per sax e clarinetto Kindamo, ma anche i cioccolatini musicali I Capricci di Paganini…
Spazio alla liuteria pura con le cigarbox di Luciano Venturini, i violini di Mauro Lunati, le lapsteel e le cigarbox della Casa della Musica Folk, gli strumenti ad arco e a pizzico di Paolo Rossettini e Tommaso Tringale e quelli di Nicola Carnovale.

Il FIM è anche il luogo di importanti contest: “It’s Your Time” 2° Contest Nazionale di Sequenza Mixata dei Deejay Emergenti Italiani, con la partecipazione attiva di un centinaio di DJ (selezioni il 16/5 e finale con premiazione il 17/5) in partnership con Italia Contest, Open Mind Bistrò, Fabric Live, Native Instruments, Silentsystem, Discoradio e Web Design Artist; “Videoclip Italia Contest”, 5° Concorso Nazionale dei migliori Videoclip Italiani Autoprodotti, “FIM Rock Contest”, IV Contest Nazionale delle Rock Band più Innovative, “PAE Premio Autori Esordienti” 4° Concorso della Canzone Popolare e d’Autore Italiana, e la prima edizione del “Premio Leonardo”, 1° concorso per le migliori innovazioni per la musica realizzato in partnership con il Web Marketing Festival di Rimini e al quale hanno partecipato oltre un’ottantina di progetti da tutta Italia. Le premiazioni dei contest avverranno all’interno di CASA FIM, del FIM Social e dell’area DJ.

Per la prima volta, il FIM realizzerà un’indagine conoscitiva sul comportamento degli studenti delle scuole medie e superiori a indirizzo musicale ospiti della manifestazione. L’indagine verrà condotta da DeBug, nuovo progetto di giornalismo dedicato all’ambito scolastico, che sottoporrà agli oltre duemila ragazzi presenti al FIM un questionario elaborato da Matteo Villaci (educatore e speaker/autore per Radio Popolare) per comprendere le loro modalità/preferenze di ascolto nonché il loro approccio alla pratica musicale.

Mentre la parte tecnica della manifestazione riguardante l’audio sarà gestita da Accademia del Suono di Milano, gran parte del backline dell’evento sarà fornito da MasterMusic, Mektor Music fornirà le originalissime aste microfoniche di tutte le aree di esibizione, LEM International darà la possibilità al pubblico presente al salone di seguire in cuffia di tutti gli eventi del FIM, la parte tecnica riguardante il video sarà gestita da LookSound Multimedia, le fotografie ufficiali del FIM saranno curate da ProModMilano, il NoviLight Sensation, festival della Luce di Novi Ligure, curerà particolari effetti luminosi dell’Auditorium Testori e Neuburgher & In.Sonora fornirà le cabine insonorizzate nelle quali sarà possibile provare e testare gli strumenti musicali presenti in piazza.

Il tradizionale taglio del nastro è previsto alle ore 10,30 del giorno 16 maggio, in Piazza delle Città di Lombardia.

L’ingresso al FIM è gratuito.

Gli orari di apertura sono: 9.30-23.00.
Per chi proviene da fuori Milano, è possibile usufruire di tariffe agevolate presso l’IH Hotel Milano-Gioia.

 

Al FIM 2019 parteciperanno esibendosi con la propria orchestra gli studenti delle scuole: Istituto Comprensivo “Borgonuovo” Scuola Secondaria di 1° Grado ad Indirizzo Musicale (Bologna), Istituto Comprensivo di Palmanova (Udine), Istituto Statale Istruzione Secondaria Superiore G. B. Cerletti (Treviso), Istituto Comprensivo “Francesco Petrarca” / “Giotto” (Padova), Istituto Tecnico Industriale “E. Fermi” (Desio – MB), Scuola Secondaria di 1° Grado “Ferraris” (Modena), Scuola Media “Predappio” (Forlì Cesena), Liceo Scientifico Statale “A.Volta” (Milano), Istituto Comprensivo “A.Gramsci” (Lodi), Istituto Comprensivo Statale “E.Fermi” (Mondolfo – PU), Istituto Comprensivo “P. Straneo” (Alessandria), Istituto Comprensivo “Margherita Hack” (Roma), Istituto Comprensivo “Aycardi Ghiglieri” (Finale Ligure – SV), Istituto Comprensivo “Sanvitale” – “Fra Salimbene” – Secondaria di 1° Grado (Parma), Istituto Comprensivo “Padre Gemelli” – S.S.I.G. “G. Pola” (Torino), Istituto Comprensivo “Quiliano” (Savona), Istituto Comprensivo San Fruttuoso (Genova), Istituto Comprensivo “Conegliano 3” – “A. Brustolon” (Treviso), Istituto Comprensivo Statale “S. Pertini” (Volpago Del Montello – Treviso), Istituto di Istruzione Superiore “Jannello Torriani” (Cremona), Istituto Comprensivo Scuola Secondaria di 1° Grado “G.A. Bussi” (Vigevano – Pavia), Istituto Comprensivo “P. Gobetti” (Rivoli – Torino), Istituto Comprensivo “Cellatica” – “Collebeato” Scuola Secondaria di 1° Grado ” E. Mattei” (Brescia), Istituto Comprensivo “Leonardo Da Vinci” (Milano), Istituto Comprensivo di Bagno Di Romagna – Scuola Secondaria di 1° Grado (Forlì Cesena), XII Istituto Comprensivo “Don Bosco” (Padova), Istituto Comprensivo Finale Ligure (Savona), Istituto Comprensivo Statale Crespano Del Grappa (Treviso), Liceo Delle Scienze Umane ed Economico Sociale (Cremona), Liceo Statale “Galileo Galilei” (Cesena), Istituto Comprensivo Ghiberti di Firenze (Firenze), Liceo Statale Scientifico “M.Curie” (Teramo) e Istituto Comprensivo di Porto Tolle (Rovigo). Parteciperanno ai laboratori, senza esibirsi, le scuole: Istituto Comprensivo Statale di Cittadella “L. Pierobon” Scuola Secondaria di 1°grado (Padova), Istituto Delle Orsoline F. M. I. Maria Mater Mea (Milano), Scuola Secondaria di 1° Grado “Pastor Angelicus” (Milano), Istituto comprensivo “Mons. Paoletti” Pieve Torina (MC), Istituto Comprensivo Sanvitale – Fra Salimbene – Secondaria di 1° grado (Parma) e Istituto Comprensivo Predappio (FC).

Communication Partner:

MusicOnTV, Milano Music Week, Teleliguria, Hive Records, Italia Contest, Klubhouse, CAFIM, Lake Como International Music Festival

Content Partner:

Black Widow Records, Accademia Del Suono, Fabric Live, Mondomusica, Zenart, Roland Europe, Bespeco, Beatlesiani Associati d’Italia, DeBug

Supplier Partner:

ProModMilano, Looksound Multimedia, CSC Group, Spotlight, MAsterMusic, Novi Light Sensation, BassLine Music Shop, Neuburgher & In.Sonora S.r.l., C2 Group, Phoenix International, Percussion Village, Puma Acoustics, Biasin Strumenti Musicali, StopSound Box Insonorizzati, LEM International Silentsystem.

Media Partner:

Discoradio, Sprea Editori, Consulenza Radiofonica, Coolzone Radio, Thunder Label, DifferEvent, Silver Music Radio, RocknRoll Radio, Radio Bla Bla, VIsion Latina, Radio Tuscia Event, Eroica Fenice, Il Terzo Lato del Vinile, Radio Arenzano, Blog della Musica, Radio WCN, Linea Radio Savona, Ballando Station One, Radio Oltre Web Radio, Radio Video Music, Radio Atlanta Milano, Roba da Fonici, Radio Zenith, Metal Winds, Sound36, Gazzetta dell’Irpinia, SpeziaTV, Radio Beckwith Evangelica, Boot Recordings, Lunacy Radio, Radio Lupo Solitario, Il Macaone, K Rock Radio, Web Radio Italiane, loudd, Ultima Voce, Tempi Duri, Radio Laser, Index Music, Il Terzo News, SonoGrafia, La Favola Blu, Music Twister, TWeb News, SMS News, New Age, The Bull Country Station.

Pubbliche Relazioni e Comunicati Stampa:
Piero Chianura – Cell. +39 3336511486 – piero.chianura@bigboxmedia.it
Coordinamento Media Partner e Accrediti Giornalisti:
Simona Cappelli – Cell. +39 3208319269 – press@fimfiera.it

Info: www.fimfiera.itinfo@fimfiera.it Tel. +39 010 86 06 461

 

Allegati:

 

error: Content is protected !!