ARENA DERTHONA JAZZ 2022

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
image_pdfimage_print

Al via l’edizione 2022 di Arena Derthona Jazz. Di seguito il comunicato stampa ufficiale.

 

ARENA DERTHONA JAZZ 2022

Ritorna anche quest’anno il festival Arena Derthona, ormai tradizionale appuntamento con l’eccellenza musicale, ideato e diretto da Charly Bergaglio, che come nel 2021, si presenta nella sua declinazione di Arena Derthona Jazz e nella suggestiva cornice del Cortile dell’Annunziata, apprezzata location degli spettacoli dell’estate tortonese.

Arena Derthona si aprirà, venerdì 24 giugno, con Serena Brancale insieme alla Medit Orchestra diretta da Angelo Valori, compositore di fama internazionale. Cantante e polistrumentista, Serena è interprete che sfugge a ogni etichetta, pur avendo indiscutibile matrice jazz. Nel suo concerto spiccheranno eleganti versioni di immortali canzoni del Sud Italia. Nel suo terzo disco, “Je so’ accussì”, convivono omaggi a Pino Daniele e brani in dialetto barese, esaltati in quest’occasione dalla collaborazione con un ensemble in cui si ritrovano nuovi linguaggi e tecnologie uniti agli strumenti della tradizione classica. Rivelatasi a Sanremo nel 2015 con il brano “Galleggiare”, Serena Brancale è stata in tour con Il Volo e con Mario Biondi, ha collaborato con Willie Peyote, Enzo Gragnaniello, Fabrizio Bosso, è apparsa in tv a fianco di Raphael Gualazzi. Tra i palchi internazionali che ha calcato, anche quello del Blue Note di Tokyo. La Medit Orchestra ha raccolto l’eredità dell’Orchestra d’Archi Suono & Oltre, con cui ha eseguito la prima mondiale di “Variazioni per basso elettrico e orchestra” di John Patitucci.

Sabato 25 approderà ad Arena Derthona Eugenio Finardi con il progetto Euphonia, che lo vede al fianco di due musicisti pugliesi che hanno maturato esperienze internazionali, come il sassofonista Raffaele Casarano e il pianista Mirko Signorile. Dal canovaccio di famosi brani del cantautore milanese si sviluppa ad ogni esibizione del trio una suite, o meglio un “flow”, un flusso ininterrotto che avvolge profondamente l’ascoltatore. Non è una normale sequenza di brani, ma, come spiegano gli ideatori, “il risultato del mistero dell’enarmonia, che è la magica capacità delle note di cambiare senso e funzione a seconda della tonalità”. L’interpretazione nata dall’intesa di Finardi con i due compagni di viaggio appare così ogni volta unica e diversa dalle precedenti, fra energia, delicatezza ed emozioni. Non mancano omaggi ai suoi autori più cari, da Battiato a Fossati. Finardi ha iniziato la carriera negli Anni 70: oltre a pezzi famosissimi – dalla Musica Ribelle a Extraterrestre, a Patrizia – ha realizzato progetti nel segno di un’insaziabile curiosità musicale. Ha inciso con il compianto Francesco di Giacomo del Banco anche un album di fado portoghese, ha attraversato il blues e la musica contemporanea.

Arena Derthona chiuderà lunedì 27 con il Nick The Nightfly 5tet, guidato da una delle voci radiofoniche più importanti dell’etere italiano: il suo programma “Monte Carlo Nights”, dove sono passati ospiti come Sting ed Elton John, ha superato i trent’anni di vita. Ma Nick, scozzese di Glasgow che dall’83 vive in Italia ed è sempre alla ricerca di nuove musiche e tendenze, è anche cantante, suona la chitarra e compone brani. Ne ha scritto anche uno per Bocelli insieme a Maurizio Costanzo. Con la sua formazione, che ha partecipato anche ad Umbria Jazz e ad altri importanti festival, propone un’intensa performance che scivola dal jazz al soul, dal pop alla musica lounge, passando per Parigi, Brasile, Stati Uniti, fino ad arrivare alla sua amata Scozia e tornare in Italia. Con Nick The Nightfly saranno Amedeo Ariano, batteria; Francesco Puglisi, basso elettrico; Jerry Popolo, sax tenore e flauto; Claudio Colasazza, pianoforte.

È un onore e, ovviamente, un piacere accogliere nomi di questo livello nella nostra città – ha dichiarato il Sindaco Federico Chiodi –. Soprattutto sono molto contento di poter confermare nuovamente Arena Derthona Jazz, appuntamento che caratterizza e qualifica la proposta musicale di Tortona nel periodo estivo. Voglio ringraziare Charly Bergaglio che come sempre ha saputo portare alla nostra attenzione una proposta di assoluto livello e tutti i soggetti che hanno reso possibile questa edizione di Arena, ad iniziare dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Tortona sempre disponibile a sostenere la nostra città in iniziative culturali”.

“Grazie a Comune, Fondazione Cassa di Risparmio di Tortona e alcuni sponsor privati siamo riusciti anche quest’anno a realizzare un festival con eventi di grande qualità e ad ingresso gratuito – commenta Charly Bergaglio -. La risposta della città in questi anni ha incoraggiato me e i miei collaboratori a proseguire in questo percorso e sono certo che anche quest’edizione sarà accolta con favore. Presto annunceremo altre iniziative”.

 

I concerti di Arena Derthona Jazz cominciano alle 21,30 e sono tutti ad ingresso gratuito con prenotazione obbligatoria, fino ad esaurimento posti.

 

Info www.arenaderthona.com, tel. 0131-864488, email ticket@arenaderthona.com.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

error: Content is protected !!