CasaSIAE @ Sanremo 2019

  • 3
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
image_pdfimage_print
di Silvia Amato (testo) e Gianluca Talento (foto)

Per tutta la settimana del Festival, in Piazza Colombo, sarà presente CasaSIAE, punto di riferimento per incontri, interviste, eventi live ed appuntamenti per artisti, produttori discografici, autori, addetti ai lavori in generale. Minimo comun denominatore, la Musica, occasione di scambio informativo, formativo e comunicativo.

Durante le differenti giornate tanti gli ospiti, diversi gli spazi in cui accoglierli: dai semifinalisti del Premio De Andrè, alle rivelazioni di Area Sanremo, passando per scrittori e giornalisti, fino ai cantanti in gara per chiacchierate a stretto contatto con il pubblico, per il quale l’ingresso è libero.

Addirittura un maxischermo per assistere ad ogni serata della kermesse in diretta, condividendo emozioni, pareri a caldo, esprimere le proprie preferenze, azzardando un pronostico.

Oggi, Mercoledì 6 febbraio, per la parte “Caffè d’autore”, l’incontro con Stefano Mannucci, autore de “L’Italia suonata”, che ci racconta il percorso della musica italiana d’autore dal 1958 ai giorni nostri. Così, dalla vittoria di Domenico Modugno con “Nel blu dipinto di blu”, alla tragica scomparsa di Luigi Tenco, dal successo di Fabrizio Moro con “Pensa” (autore della prefazione del libro, ndr), al ricordo inevitabile, doloroso e doveroso dei giudici Falcone e Borsellino.

E poi Francesco De Gregori, Francesco Guccini, Pietro Ciampi, Alessandro Mannarino: musica d’autore che non può prescindere dal contesto sociale, politico e culturale contemporaneo.

Per “L’angolo del cantautore”, il graditissimo ritorno di Massimo Di Cataldo, che ci ha regalato i suoi successi legati al Festival, da “Se adesso te ne vai” a “Come sei bella” e “Cosa rimane di noi”.

“Il tè con l’artista” ha visto invece protagonista Francesco Renga, in gara con “Aspetto che torni”, brano della maturità, in cui si racconta, facendo il punto con la consapevolezza acquisita da padre separato di figli adolescenti, alla luce di una nuova storia d’amore semplice e serena, ed alle prese con il dolore di un padre anziano e malato.

Tra presente e progetti futuri (a breve terminerà il disco nuovo, ndr), un occhio alle esperienze passate, anche coi Timoria, l’artista si è espresso libero e senza condizionamenti, suggellando un momento piacevole ed interessante per il folto pubblico accorso.

Precedente Sanremo 2019 - Prima serata Successivo Bouquet da Sanremo