Questa sera IL VOLO sarà tra i protagonisti di Altisimo Live!

di info@paroleedintorni.it –

Pop Culture and Music Festival, insieme a star internazionali per raccogliere fondi per i lavoratori agricoli americani

IL VOLO

QUESTA SERA TRA I PROTAGONISTI DELL’EVENTO MONDIALE IN STREAMING

ALTISIMO LIVE!

Insieme a star internazionali come

CNCO, J Balvin, Alejandro Sanz, Anitta, Maluma, Eva Longoria e tanti altri

Un grande festival in streaming a supporto dei lavoratori agricoli americani

Questa sera, martedì 5 maggio, IL VOLO sarà tra i protagonisti di Altisimo Live! Pop Culture and Music Festival una lunga maratona streaming che si ispira al Live Aid, pensata per raccogliere fondi per i 2,5 milioni di lavoratori agricoli degli Stati Uniti, eroi silenziosi che danno da mangiare alla Nazione senza fermarsi, ora messi a dura prova dall’emergenza sanitaria.

Dalle ore 19.00 di oggi (10:00 a.m. PT) si alterneranno in streaming tantissime star mondiali della musica e della televisione e celebrities. Altisimo Live! è il primo e più grande festival in streaming di musica latina e cultura pop con ospiti di livello internazionale come CNCO, Anitta, J Balvin, Alejandro Sanz, Maluma, Luis Fonsi, Eva Longoria, Andy Garcia e tanti altri (https://altisimolive.com/music-artists/). Si tiene proprio il Cinco de Mayo che è la giornata in cui si celebra l’orgoglio messicano e la vittoriosa Battaglia di Puebla.

Piero Barone, Gianluca Ginoble e Ignazio Boschetto si esibiranno all’interno del festival con “Il mondo” per esprimere la loro solidarietà e aiutare nella raccolta fondi.

Sarà possibile fare una donazione per tutta la durata del festival a partire da 5 dollari (“give cinco on cinco” #5on5) a FARMWORKERS’ COVID-19 PANDEMIC RELIEF FUND, creato da Justice for Migrant Women and Hispanics In Philanthropy mandando un messaggio con scritto “CINCO” al 91999 o online su: https://farmworkers.hipgive.org/

Il festival sarà visibile sui canali @AltisimoLive Facebook, YouTube, Twitter, Periscope e Twitch.




Da oggi in pre-order “MA IL CIELO È SEMPRE BLU”, interpretato da oltre 50 artisti della musica italiana per sostenere la Croce Rossa Italiana!

di info@paroleedintorni.it –

“MA IL CIELO E’ SEMPRE BLU”

PER LA CROCE ROSSA ITALIANA

DA OGGI IN PRE-ORDER E PRE-SAVE

Il brano interpretato da oltre 50 star della musica italiana a sostegno della CRI

“Ma il cielo è sempre blu”, il brano che ha unito oltre 50 star della musica italiana, in uscita l’8 maggio per sostenere il lavoro della Croce Rossa Italiana, è disponibile da oggi (4 maggio) in pre-order e pre-save (https://lnk.to/mailcieloesempreblu).

L’iniziativa benefica promossa da Amazon insieme alle principali associazioni industriali del settore musicale italiano, AFI, FIMI e PMI, ha visto reincidere ‘a distanza’ una versione corale de “Ma il cielo è sempre più blu”, di Rino Gaetano, da un numero incredibile di artisti: Alessandra Amoroso, Annalisa, Arisa, Baby K, Claudio Baglioni, Benji & Fede, Loredana Bertè, Boomdabash, Carl Brave, Michele Bravi, Bugo, Luca Carboni, Simone Cristicchi, Gigi D’Alessio, Cristina D’Avena, Fred De Palma, Diodato, Dolcenera, Elodie, Emma, Fedez, Giusy Ferreri, Fabri Fibra, Fiorello, Francesco Gabbani, Irene Grandi, Il Volo, Izi, Paolo Jannacci, J-Ax, Emis Killa, Levante, Lo Stato Sociale, Fiorella Mannoia, Marracash, Marco Masini, Ermal Meta, Gianni Morandi, Fabrizio Moro, Nek, Noemi, Rita Pavone, Piero Pelù, Max Pezzali, Pinguini Tattici Nucleari, Pupo, Raf, Eros Ramazzotti, Francesco Renga, Samuel, Francesco Sarcina, Saturnino, Umberto Tozzi, Ornella Vanoni…e Alessandro Gaetano.

Tutti i diritti della traccia saranno devoluti alla Croce Rossa Italiana. E per permettere che anche tutti proventi discografici ed editoriali di questa versione vengano dati in beneficenza, la cover collettiva è stata ri-depositata con il titolo di “Ma il cielo è sempre blu (Italianstars4life)”.

Sarà possibile ascoltare il brano per la prima volta il 7 maggio alle ore 18:00 su www.amazon.it/italianallstars4life, durante un evento di lancio che vedrà la partecipazione di numerosi artisti coinvolti nell’iniziativa. La traccia sarà poi resa disponibile dalla mezzanotte dello stesso giorno ovunque.

L’idea di reincidere “Ma il cielo è sempre più blu” per beneficenza, è nata dal giornalista musicale Franco Zanetti sul sito di Rockol, ed è stata concretizzata e guidata da Takagi & Ketra e Dardust, i produttori dei più grandi successi italiani degli ultimi anni, che hanno unito in maniera sorprendente artisti di generi e generazioni diverse nella produzione di un brano corale senza precedenti mixato da Pinaxa.

Chi lo desidera, può dare il proprio contributo alla Croce Rossa Italiana anche attraverso un pulsante per donare raggiungibile direttamente sul sito Amazon.it. Le donazioni possono essere effettuate inoltre sul sito www.cri.it/donazioni-coronavirus (con la causale “CIELO BLU”).

IBAN: IT59M0832703240000000010004

BIC: ROMAITRR

intestato a Associazione della Croce Rossa Italiana – ODV

causale: CIELOBLU




Da oggi è online il video di “INVINCIBILE”, il singolo del cantautore Alessandro Marella

di info@paroleedintorni.it –

I ricavati del progetto verranno devoluti all’Associazione Ruotaabile Onlus per scopo benefico.

ALESSANDRO MARELLA

DA OGGI È ONLINE IL VIDEOCLIP DI “INVINCIBILE”

tutti i ricavati del progetto verranno devoluti all’Associazione Ruotaabile Onlus

per supportare l’assistenza ai caregiver dei ricoverati del reparto Unità Malattie Neuromuscolari dell’Ospedale Privato Accreditato Nigrisoli (Bologna)

Da oggi, lunedì 4 maggio, è online il videoclip di “INVINCIBILE”, il singolo del cantautore alessandrino ALESSANDRO MARELLA. Il video è visibile al seguente link:

youtu.be/gDa0WyrvOYc

Il progetto legato ad “INVINCIBILE” è quello di promuovere, tramite la diffusione del brano e del videoclip, una raccolta fondi per dare un sostegno costante ai caregiver dei ricoverati nella fase di riapertura del reparto Unità malattie Neuromuscolari dell’Ospedale Privato Accreditato Nigrisoli di Bologna; il reparto è infatti attualmente chiuso a seguito dell’emergenza sanitaria per Covid-19.

«Scritta con l’amico fidato Fabio Toninello, “INVINCIBILE” è una canzone che vuole sensibilizzare e dimostrare come ognuno di noi può essere un supereroe, superando le proprie paure grazie alla propria voglia di vivere. – racconta Alessandro Marella – Ognuno di noi è INVINCIBILE: la nostra forza viene fuori nel momento del bisogno, ed è proprio lì che riusciamo a tirar fuori il meglio di noi stessi. In questo periodo stiamo attraversando una delle pagine più tristi e difficili della nostra storia eppure possiamo uscirne vincitori, grazie a dei piccoli gesti come stare tutti a casa e seguire le regole. Ecco dove nascono i supereroi! Basta guardare chi lavora in prima linea come infermieri e medici: in realtà stanno facendo semplicemente quello che hanno sempre fatto…non erano quindi già supereroi?».

Il videoclip in motion graphics di “INVINCIBILE” (regia e soggetto di Michele Piazza per TofuFilms, animatori Antonella Fabiano e Zeno Tamagni-Lazzari, background & art direction di Lele Gastini) è ambientato proprio in questo periodo di emergenza sanitaria. Vediamo quindi un mondo grigio in cui due ragazzi, di cui uno in sedia a rotelle, si notano dalla finestra e iniziano a comunicare a distanza: non possono infatti uscire di casa per il virus che sta dilagando. Alla fine, con la forza dell’immaginazione e dell’amore, riescono ad abbracciarsi e in quel momento il mondo torna ad essere finalmente a colori! Nel videoclip c’è anche un riferimento al wheelchair hockey team MACRON WARRIORS VIADANA, squadra in cui Alessandro si allena da anni e che ha contribuito allo sviluppo del progetto, e alla MACRON, azienda leader nella produzione e vendita di active sportswear con sede a Bologna che ha sostenuto economicamente parte del progetto.

Il brano (scritto da Alessandro Marella e Fabio Toninello, prodotto e arrangiato da Simone Bertolotti) è attualmente disponibile sulle piattaforme di streaming e digital download. “INVINCIBILE” è un invito a non arrendersi, a non darsi mai per vinti anche nelle situazioni di maggiore difficoltà, e suona più che mai attuale in questo periodo storico. Tutti i professionisti che hanno lavorato alla realizzazione del brano e del videoclip hanno dato il loro contributo a titolo gratuito.

L’Associazione Ruotaabile Onlus in questi giorni si sta impegnando nell’attivare una campagna di crowdfunding e nel raccogliere fondi attraverso il ricavato della vendita del merchandising (www.facebook.com/ruotaabile.onlus), ma nel frattempo si può contribuire al progetto acquistando il brano sui digital store e donando direttamente a favore dell’Associazione (di seguito il link da consultare per le modalità: www.ruotaabile.org/kcms/site/cosapuoifaretu/).

L’intero ricavato sarà volto al sostegno del reparto Unità malattie Neuromuscolari dell’Ospedale Privato Accreditato Nigrisoli di Bologna per la messa in sicurezza dello stesso tramite l’acquisto di protezioni individuali per i caregiver che, durante il ricovero, assistono le persone affette da malattie neuromuscolari e quindi di tutti i materiali indispensabili per renderne sicuro il ricovero.

Anche alcuni personaggi del mondo dello spettacolo stanno sposando la causa, come l’attore Paolo Conticini, la cantante L’Aura, il tennista Matteo Berrettini e i calciatori Angelo Esmael da Costa Júnior, Simone Simeri, Roberto Floriano e Alex Sirri.

 

Alessandro Marella, classe 1985, nasce a Terlizzi ma si trasferisce presto ad Alessandria. Sviluppa sin da piccolo una grande passione per la musica, dedicandosi allo studio del pianoforte presso il Conservatorio ‘Vivaldi’ di Alessandria già all’età di 10 anni. Ben presto però Alessandro è costretto a interrompere il suo percorso a causa delle barriere architettoniche che gli impediscono l’accesso alla struttura. L’artista infatti è obbligato a utilizzare una sedia a rotelle a causa della SMA (Atrofia Muscolare Spinale). Inizia così a frequentare corsi privati che abbandona in poco tempo per il peggioramento della malattia e, di conseguenza, la difficoltà dei movimenti delle mani. È in quel momento che Alessandro scopre le sue doti canore e decide di fondare un gruppo insieme al suo amico Fabio Toninello, gli Abanero, in cui ricopre il ruolo di cantante. Oggi il cantautore alessandrino ha deciso di intraprendere un percorso da solista e dedicare il suo primo lavoro a chi come lui ha deciso di non farsi abbattere dalle difficoltà che la vita gli mette davanti ogni giorno. Nel 2014 esce il loro primo ep omonimo “Abanero”. Nel 2015 Alessandro, sempre accompagnato dal suo amico chitarrista, decide di intraprendere la strada che più lo rispecchia, iniziando a comporre e scrivere musica pop.

Associazione Ruotaabile Onlus è nata nel 2011. E’ un’associazione che nasce da un’idea maturata tra i ragazzi affetti da malattie neuromuscolari che vengono seguiti da decenni presso l’Unità di malattie Neuromuscolari dell’Ospedale Privato Accreditato “Nigrisoli” di Bologna, diretto dal neurologo dott. Marcello Villanova. E’ la prima associazione in Italia ad essere composta nel proprio direttivo esclusivamente da ragazzi con disabilità neuromuscolare.




Completa il cast del Primo Maggio 2020 il celebre artista STING, domani in prima serata su RAI3 e in contemporanea su Rai Radio2

di info@paroleedintorni.it –

Domani in prima serata su RAI3

e in contemporanea su Rai Radio2

PRIMO MAGGIO 2020

EDIZIONE STRAORDINARIA

“Il lavoro in Sicurezza: per Costruire il Futuro”

Tanti artisti che con le loro voci e le loro performance live

riuniranno il Paese in un grande evento collettivo

Completa il cast del Primo Maggio

STING!

#1M2020

Il celebre artista STING completa il cast musicale di questa edizione straordinaria del Concerto del Primo Maggio di Roma, esibendosi dal suo studio a Londra!

Il Concerto del Primo Maggio andrà in onda domani, venerdì 1 maggio, dalle ore 20.00 alle 24.00, in diretta su Rai3 e in contemporanea su Rai Radio2.

Il lavoro in Sicurezza: per Costruire il Futuro”: è questo il titolo che CGIL, CISL e UIL hanno scelto per il Primo Maggio 2020.

Un grande evento collettivo che, in seguito al protrarsi dell’emergenza COVID-19, cambia totalmente il suo format mantenendo però intatta la volontà di trattare i temi fondamentali del lavoro che, quest’anno più di sempre, riguardano la vita e il futuro di milioni di italiani e la consueta ricchezza musicale e narrativa.

L’evento, promosso come sempre da CGIL, CISL e UIL, sarà una produzione TV di Rai3, con contributi musicali selezionati, prodotti e realizzati per l’occasione da iCompany con la direzione artistica di Massimo Bonelli.

Nel corso del programma, che sarà condotto in diretta dal Teatro delle Vittorie da AMBRA ANGIOLINI, per il terzo anno consecutivo, si parlerà anche del lavoro del futuro, della necessità di ripartire salvaguardando come bene primario la salute, la sicurezza di tutti i cittadini e di tutti i lavoratori. Ma ci sarà anche spazio per tanta musica, come da tradizione, con artisti italiani che si sono messi a disposizione per l’occasione.

Un viaggio, anche geografico, attraverso l’Italia e attraverso le esperienze umane e professionali vissute in questi mesi, con uno sguardo al futuro, all’Italia che sarà, ai nuovi modi di lavorare.

Un viaggio che sarà raccontato in diretta anche su Rai Radio2, voce storica a fianco del Primo Maggio, con gli interventi – anche in diretta su Rai3 – di Gino Castaldo e Ema Stokholma. Quest’anno poi lo speciale Musica per l’Italia – Lavoro in sicurezza: per costruire il futuro sarà trasmesso su RaiPlay e avrà anche un canale dedicato per la lingua dei segni (Lis) per le persone non udenti.

Saranno tanti gli artisti che con le loro voci e le loro performance live riuniranno il Paese davanti alla TV in un grande evento collettivo. Durante la serata si alterneranno infatti i contributi degli ospiti internazionali STING e PATTI SMITH, di GIANNA NANNINI, VASCO ROSSI, ZUCCHERO oltre a AIELLO, ALEX BRITTI, BUGO e NICOLA SAVINO, CRISTIANO GODANO dei MARLENE KUNTZ, DARDUST, EDOARDO e EUGENIO BENNATO, ERMAL META, FABRIZIO MORO, FASMA, FRANCESCA MICHIELIN, FRANCESCO GABBANI, FULMINACCI, IRENE GRANDI, LE VIBRAZIONI, LEO GASSMANN, LO STATO SOCIALE, MARGHERITA VICARIO, NICCOLÒ FABI, NOEMI, ORCHESTRA ACCADEMIA di SANTA CECILIA, PAOLA TURCI, ROCCO PAPALEO e TOSCA.

Per rendere al massimo la qualità delle performance artistiche, nel pieno rispetto delle norme di sicurezza previste dell’emergenza sanitaria in corso, la maggior parte dei live vengono realizzati presso la sala Sinopoli dell’Auditorium Parco della Musica di Roma dove è installato l’Auditorium Stage Primo Maggio 2020. Si ringraziano inoltre le altre location sparse per l’Italia scelte direttamente dagli artisti: si ringrazia Fabrique di Milano, Museo del Novecento di Milano, Terrazza Martini di Milano, Comune di Bologna e Assessorato alla Cultura per Piazza Maggiore, Comune di Firenze e Sindaco Dario Nardelli per Piazza della Signoria, Comune di Bassano del Grappa per Palazzo Sturm.

Si uniranno all’evento anche i quattro vincitori di “PRIMO MAGGIO NEXT”, il contest organizzato da iCompany e dedicato ai nuovi artisti: la cantautrice ELLYNORA di Roma con il suo brano “Zingara”, la cantautrice LAMINE di Roma con “Non è tardi“, il cantautore MATTEO ALIENO di Roma con “Non mi ricordo” e il cantautore NERVI di Firenze con “Sapessi che cos’ho”.

Main sponsor ENI e Intesa Sanpaolo.

Partner istituzionali SIAE, Nuovo Imaie e Fondazione Musica per Roma.




PRIMO MAGGIO 2020: conduce in diretta AMBRA ANGIOLINI, al ricco cast si aggiunge PATTI SMITH!

di info@paroleedintorni.it –

Venerdì 1 maggio in prima serata su RAI3

PRIMO MAGGIO 2020

EDIZIONE STRAORDINARIA

“Il lavoro in Sicurezza: per Costruire il Futuro”

Conduce in diretta

AMBRA ANGIOLINI

e in contemporanea su Rai Radio2 con

EMA STOKHOLMA E GINO CASTALDO

Tanti artisti che con le loro voci e le loro performance live

dall’AUDITORIUM PARCO DELLA MUSICA di Roma e da tutta Italia

riuniranno il Paese in un grande evento collettivo

SI AGGIUNGE PATTI SMITH!

#1M2020

Venerdì 1 maggio, dalle ore 20.00 alle 24.00, in diretta su Rai3 e in contemporanea su Rai Radio2, andrà in onda un’edizione straordinaria del Concerto del Primo Maggio di Roma.

Il lavoro in Sicurezza: per Costruire il Futuro”: è questo il titolo che CGIL, CISL e UIL hanno scelto per il Primo Maggio 2020.

Un grande evento collettivo che, in seguito al protrarsi dell’emergenza COVID-19, cambia totalmente il suo format mantenendo però intatta la volontà di trattare i temi fondamentali del lavoro che, quest’anno più di sempre, riguardano la vita e il futuro di milioni di italiani e la consueta ricchezza musicale e narrativa.

L’evento, promosso come sempre da CGIL, CISL e UIL, sarà una produzione TV di Rai3, con contributi musicali selezionati, prodotti e realizzati per l’occasione da iCompany con la direzione artistica di Massimo Bonelli.

Nel corso del programma, che sarà condotto in diretta dal Teatro delle Vittorie da AMBRA ANGIOLINI, per il terzo anno consecutivo, si parlerà anche del lavoro del futuro, della necessità di ripartire salvaguardando come bene primario la salute, la sicurezza di tutti i cittadini e di tutti i lavoratori. Ma ci sarà anche spazio per tanta musica, come da tradizione, con artisti italiani che si sono messi a disposizione per l’occasione. Si aggiunge agli ospiti PATTI SMITH!

Un viaggio, anche geografico, attraverso l’Italia e attraverso le esperienze umane e professionali vissute in questi mesi, con uno sguardo al futuro, all’Italia che sarà, ai nuovi modi di lavorare.

Un viaggio che sarà raccontato in diretta anche su Rai Radio2, voce storica a fianco del Primo Maggio, con gli interventi – anche in diretta su Rai3 – di Gino Castaldo e Ema Stokholma. Quest’anno poi lo speciale Musica per l’Italia – Lavoro in sicurezza: per costruire il futuro sarà trasmesso su RaiPlay e avrà anche un canale dedicato per la lingua dei segni (Lis) per le persone non udenti.

«Il Primo Maggio cade quest’anno in una fase particolare. Non ci sarà la possibilità di essere, come sempre, nelle piazze italiane e non si potrà svolgere la trentesima edizione del Concertone in piazza San Giovanni a Roma. È però importante che il lavoro resti protagonista. Perché il lavoro è e sarà la risorsa fondamentale per superare questa terribile pandemia e restituire al Paese una prospettiva per il futuro. Abbiamo quindi costruito le condizioni che, nel pieno rispetto delle disposizioni vigenti, consentissero di celebrare la Festa dei Lavoratori. Abbiamo scelto per questo Primo Maggio lo slogan: “Il lavoro in sicurezza per costruire il futuro”, il tema che ha segnato e caratterizzerà ogni nostra iniziativa. Il Primo Maggio si svolgerà su RAI3 con un’edizione straordinaria del Concertone. Un evento televisivo che terrà insieme le riflessioni dei Segretari generali di CGIL, CISL e UIL, di personalità italiane e internazionali, di lavoratrici e lavoratori. Il tutto con il contributo musicale di un cast di artisti di altissimo livello realizzato grazie alla competenza e alla professionalità di iCompany. Vogliamo dare un messaggio di determinazione e positività, non solo una speranza di maniera» dichiara Nino Baseotto Segretario Confederale organizzativo CGIL.

«Il lavoro in sicurezza per costruire il futuro: questa è la sfida che con Cgil e Uil lanciamo nella giornata del Primo Maggio, una Festa del Lavoro diversa quest’anno a causa della pandemia, ma sempre viva sul piano dell’impegno sociale, della partecipazione e dei valori che rappresenta per tutti noi. È vero, non ci saranno cortei, manifestazioni, comizi, mancheranno i giovani in Piazza San Giovani che da tutta Italia ogni anno si danno appuntamento per il Concertone. Ma non mancheranno le testimonianze, la speranza e soprattutto la voglia di rialzarci presto. Il sindacato c’è, oggi più di prima, a ribadire come il lavoro e la sua sicurezza saranno il tema centrale di questa giornata. E la musica ci aiuterà anche quest’anno a trasmettere questa esigenza e a portare nelle case degli italiani un messaggio di grande unità, di solidarietà e di voglia di rinascita del nostro Paese» dichiara Giorgio Graziani Segretario Confederale organizzativo CISL.

«Abbiamo voluto dare un segno di forza e di speranza: se il Primo Maggio non si può fare in piazza, lo si farà ugualmente, nel rispetto delle regole per il contenimento del contagio, ricorrendo a tutti gli strumenti della tecnologia. Quest’anno non sarà una festa, non può esserlo, ma il lavoro va celebrato sempre, anche e forse soprattutto nei momenti di difficoltà e nelle tragedie. Perché i lavoratori sono stati eroici protagonisti di questa fase e perché è solo grazie al lavoro se riusciremo a tornare alla “normalità”. Ringraziamo, dunque, iCompany e Rai3 che hanno messo in piedi questa edizione “straordinaria” – in tutti i sensi – del Concertone del Primo Maggio. Come sempre, ma quest’anno con una determinazione del tutto particolare, CGIL, CISL, UIL hanno voluto promuovere l’evento che, per l’eccezionalità del cast coinvolto, assume sicuramente una connotazione internazionale. Siamo certi che i protagonisti di questa giornata, con il loro contributo artistico, sosterranno il nostro impegno: “Il lavoro in sicurezza: per costruire il futuro”» dichiara Pierpaolo Bombardieri Segretario Generale Aggiunto UIL.

«Rai3 è sempre stata la casa del Concertone. E speriamo torni ad esserla già dall’anno prossimo. Ma, grazie alla collaborazione con i sindacati, non ci siamo arresi. E abbiamo condiviso questo progetto le cui parole chiave, visto il momento difficile che ancora stiamo vivendo, sono sobrietà e speranza. Auspico che l’anno prossimo si possa tornare tutti insieme a fare festa» ha spiegato Silvia Calandrelli, direttore di Rai3.

«La musica è la nostra vita e la nostra lingua. Per questo non potevamo non essere presenti per raccontare questo evento eccezionale che ci darà grandi emozioni e ci farà comprendere ancora una volta che persone straordinarie sono gli italiani» ha aggiunto Paola Marchesini, direttore di Rai Radio2.

«Nell’immaginare il cast di questa insolita versione Tv del Concertone, ho pensato ad artisti che, con le loro melodie e i loro testi, potessero accarezzare il nostro immaginario collettivo, facendoci cantare tutti assieme dalle nostre case in un momento in cui c’è bisogno tanto della giusta sobrietà, quanto di una concreta speranza per il futuro che ci aspetta. Nel progettare le performance musicali, abbiamo deciso di puntare su esibizioni live che privilegiassero la qualità visiva e sonora della musica, provando a superare il linguaggio dei tanti live streaming casalinghi che ci hanno tenuto compagnia in queste settimane, che molto spesso non possedevano – per ovvie e legittime ragioni – la qualità tecnica ed esecutiva di veri e propri concerti.  Dall’audio, alla scenografia, alle luci, ogni performance live del Primo Maggio 2020 sarà curata nei dettagli, ma sempre realizzata rispettando le vigenti norme per la sicurezza di ognuno degli attori che darà il suo contributo per realizzare questo grande evento nazionale» dichiara Massimo Bonelli, direttore artistico del Primo Maggio.

Saranno tanti gli artisti che con le loro voci e le loro performance live riuniranno il Paese davanti alla TV in un grande evento collettivo. Durante la serata si alterneranno infatti i contributi di GIANNA NANNINI, PATTI SMITH, VASCO ROSSI, ZUCCHERO oltre a AIELLO, ALEX BRITTI, BUGO e NICOLA SAVINO, CRISTIANO GODANO dei MARLENE KUNTZ, DARDUST, EDOARDO e EUGENIO BENNATO, ERMAL META, FABRIZIO MORO, FASMA, FRANCESCA MICHIELIN, FRANCESCO GABBANI, FULMINACCI, IRENE GRANDI, LE VIBRAZIONI, LEO GASSMANN, LO STATO SOCIALE, MARGHERITA VICARIO, NICCOLÒ FABI, NOEMI, ORCHESTRA ACCADEMIA di SANTA CECILIA, PAOLA TURCI, ROCCO PAPALEO e TOSCA.

Per rendere al massimo la qualità delle performance artistiche, nel pieno rispetto delle norme di sicurezza previste dell’emergenza sanitaria in corso, i live vengono realizzati principalmente presso la sala Sinopoli dell’Auditorium Parco della Musica di Roma (dove è installato l’Auditorium Stage Primo Maggio 2020) oltre che in altre location sparse per l’Italia e prescelte direttamente dagli artisti.

Si uniranno all’evento anche i quattro vincitori di “PRIMO MAGGIO NEXT”, il contest organizzato da iCompany e dedicato ai nuovi artisti: la cantautrice ELLYNORA di Roma con il suo brano “Zingara”, la cantautrice LAMINE di Roma con “Non è tardi“, il cantautore MATTEO ALIENO di Roma con “Non mi ricordo” e il cantautore NERVI di Firenze con “Sapessi che cos’ho”.

Main sponsor ENI e Intesa Sanpaolo.

Partner istituzionali SIAE, Nuovo Imaie e Fondazione Musica per Roma.




MASSIMO BONELLI: è disponibile in libreria e in formato e-book “LA MUSICA ATTUALE. COME COSTRUIRE LA TUA CARRIERA MUSICALE NELL’ERA DIGITALE”

di info@paroleedintorni.it –

Il primo libro del produttore discografico, manager e Direttore Artistico del Concerto del Primo Maggio di Roma

MASSIMO BONELLI

È DISPONIBILE

LA MUSICA ATTUALE

Come costruire la tua carriera musicale nell’era digitale il primo libro del produttore discografico, manager e Direttore Artistico del Concerto del Primo Maggio di Roma

È disponibile in tutte le librerie e in formato e-bookLA MUSICA ATTUALE. Come costruire la tua carriere musicale nell’era digitale” (RoiEdizioni) il primo libro di MASSIMO BONELLI, produttore discografico, manager e direttore artistico del Concerto del Primo Maggio di Roma.

Il libro scatta una fotografia nitida e dettagliata del momento che sta vivendo la musica italiana e dell’evoluzione del mercato musicale rispetto a tutti gli stravolgimenti che l’epoca digitale ha portato, a partire dal boom delle piattaforme di streaming. MASSIMO BONELLI ha deciso di raccogliere in queste pagine il frutto delle tante ricerche, delle esperienze dirette e delle conoscenze acquisite nel corso della sua carriera di oltre vent’anni nel mondo della musica italiana.

«Ho deciso di scrivere questo libro perché sono stato anch’io un musicista affamato di informazioni, ma anche e soprattutto perché non ho trovato nessun testo simile scritto in italiano e riferito alla nostra scena nazionale – dice Massimo Bonelli – Niente che affrontasse a tutto tondo l’evoluzione com­plessiva di un settore che, negli ultimi anni, ha vissuto una rivoluzione senza precedenti»

Da ex musicista e esponente di spicco del mondo della discografia italiana, MASSIMO BONELLI raccoglie in questo libro tutte le sue competenze e conoscenze acquisite nel corso della sua carriera nel mondo della musica, confezionando un perfetto manuale d’uso per gli artisti emergenti che desiderano costruire una carriera musicale di successo.

MASSIMO BONELLI è dal 2015 il Direttore Artistico e l’organizzatore del Concerto del Primo Maggio di Roma. Produttore, manager e consulente musicale, ha fondato e dirige iCompany ed è l’ideatore e coordinatore di Casa SIAE al Festival di Sanremo, oltre che l’attuale organizzatore del Premio Fabrizio De André.  È stato recentemente incaricato della direzione artistica della Numero 1, la storica etichetta fondata da Mogol e oggi linea editoriale di Sony Music. Nel 2019 ha coordinato Faber Nostrum, il progetto discografico tributo dell’indie italiano a Fabrizio De Andrè.




WARNER CHAPPELL annuncia la firma di un nuovo accordo editoriale con il cantautore GIOVANNI TRUPPI!

di info@paroleedintorni.it –

WARNER CHAPPELL

ANNUNCIA LA FIRMA DI UN NUOVO ACCORDO EDITORIALE

con il cantautore GIOVANNI TRUPPI

Anche durante l’attuale scenario di emergenza, WARNER CHAPPELL prosegue nella sua attività primaria di ricerca e consolidamento della sua squadra di Autori e annuncia un nuovo accordo editoriale con il cantautore GIOVANNI TRUPPI: accordo firmato a distanza, in ottemperanza alle norme vigenti e con la speranza che presto si possa brindare insieme e di persona a questa collaborazione.

L’accordo editoriale include non solo i futuri lavori del cantautore ma anche le sue opere già edite, tra cui il recente EP “5”, l’album “Poesia e Civiltà” e i precedenti lavori “Il mondo è come te lo metti in testa” e “C’è un me dentro di me”.

ROBERTO RAZZINI, Managing Director di Warner Chappell Music Italiana, dichiara in merito: «Siamo molto felici di poter annunciare questa nostra collaborazione con Giovanni, un cantautore con radici artistiche molto peculiari e una carriera caratterizzata da una continua ricerca musicale. Oggi, al tempo dell’hip-pop e della trap, cantautori come Giovanni sono a mio giudizio preziosi per dare continuità ad una espressione artistica poliedrica e profonda, che soprattutto nel nostro Paese, ha tradizioni consolidate».

GIOVANNI TRUPPI commenta: «Sono molto contento di affidare il mio repertorio alla squadra Warner Chappell, che ringrazio per la stima e per la fiducia, e di far parte di un gruppo di autori così prestigioso».

Giovanni Truppi, nato a Napoli nel 1981, ha pubblicato quattro dischi di inediti: C’è un me dentro di me (2009), Il mondo è come te lo metti in testa (2013), GIOVANNI TRUPPI (2015) e Poesia e civiltà (2019).

È chitarrista e pianista, in concerto utilizza un pianoforte di sua ideazione ottenuto modificando un piano verticale: uno strumento di dimensioni inferiori allo standard, smontabile, ed elettrificato tramite una serie di pick-up che gli permettono di amplificarlo.

In seguito a un lungo tour in solo con questo strumento ha inciso la raccolta Solopiano (2017).

Ha collaborato con Antonio Moresco per la canzone Lettera a Papa Francesco I e i suoi brani sono stati impiegati da cinema, teatro e televisione.

È stato candidato ai Nastri D’Argento nel 2018 per la migliore canzone originale con Amori che non sanno stare al mondo (composta per l’omonimo film di Francesca Comencini), ha ricevuto il Premio Nuovo IMAIE per la migliore interpretazione al Premio Tenco 2017 e nel 2019 ha ricevuto il premio PIMI come miglior artista indipendente dell’anno dal MEI.

Poesia e civiltà è stato indicato tra i migliori dischi dell’anno dai principali media italiani e dal quotidiano francese Le Monde.

Il suo ultimo lavoro è “5” (2020), un Ep di cinque tracce che raccoglie collaborazioni con Calcutta, Veronica Lucchesi de La Rappresentante di Lista, Niccolò Fabi e Dario Brunori accompagnato da un libro di storie a fumetti edito da Coconino Press e disegnato da Fulvio Risuleo e Antonio Pronostico, Pietro Scarnera, Cristina Portolano, Mara Cerri e Zuzu.

WARNER CHAPPELL MUSIC ITALIANA, da più di vent’anni tra le aziende leader nel campo dell’editoria musicale. Divisione editoriale di Warner Music Group, WARNER CHAPPELL MUSIC ITALIANA, operando in tutti i settori in cui è presente la musica, sviluppa attività di ricerca e formazione di autori per la creazione di nuove composizioni musicali, offre servizi di gestione e tutela di repertori musicali esistenti, promuove collaborazioni con artisti e produttori per lo sviluppo di nuovi progetti. Sul fronte audiovisivo, collabora con case di produzione cinematografiche, televisive e agenzie di pubblicità, fornendo consulenze musicali in ambiti pubblicitari, televisivi e cinematografici. 




#ITALIANALLSTARS4LIFE: “MA IL CIELO È SEMPRE PIÙ BLU” unisce gli artisti in un coro di speranza!

di info@paroleedintorni.it –

#ITALIANALLSTARS4LIFE

“MA IL CIELO È SEMPRE PIÙ BLU”

UNISCE GLI ARTISTI IN UN CORO DI SPERANZA 

Oltre 50 artisti della musica italiana interpretano il brano di Rino Gaetano per raccogliere fondi a supporto della Croce Rossa Italiana insieme ad Amazon. Donati i primi €500.000.

Anteprima il 7 maggio alle 18:00 su Amazon.it

Dall’8 maggio la traccia fuori ovunque

Milano, 28 Aprile 2020 – Amazon e le principali associazioni industriali del settore musicale italiano, AFI, FIMI e PMI, annunciano oggi il brano “Ma il cielo è sempre più blu” di Rino Gaetano interpretato da oltre 50 star della musica italiana a sostegno della Croce Rossa Italiana, a cui Amazon ha donato €500.000 per dare il via all’iniziativa.

Alessandra Amoroso, Annalisa, Arisa, Baby K, Claudio Baglioni, Benji & Fede, Loredana Bertè, Boomdabash, Carl Brave, Michele Bravi, Bugo, Luca Carboni, Simone Cristicchi, Gigi D’Alessio, Cristina D’Avena, Fred De Palma, Diodato, Dolcenera, Elodie, Emma, Fedez, Giusy Ferreri, Fabri Fibra, Fiorello, Francesco Gabbani, Irene Grandi, Il Volo, Izi, Paolo Jannacci, J-Ax, Emis Killa, Levante, Lo Stato Sociale, Fiorella Mannoia, Marracash, Marco Masini, Ermal Meta, Gianni Morandi, Fabrizio Moro, Nek, Noemi, Rita Pavone, Piero Pelù, Max Pezzali, Pinguini Tattici Nucleari, Pupo, Raf, Eros Ramazzotti, Francesco Renga, Samuel, Francesco Sarcina, Saturnino, Umberto Tozzi, Ornella Vanoni…e Alessandro Gaetano.

Sono questi gli artisti che hanno accettano la sfida e che si schierano, ancora una volta a fianco dei più fragili, registrando ‘a distanza’ una versione corale de “Ma il cielo è sempre più blu” di Rino Gaetano. Tra loro anche Alessandro Gaetano, nipote di Rino. Sarà possibile ascoltare il brano per la prima volta durante l’evento di lancio il giorno 7 maggio 2020 alle ore 18:00 su www.amazon.it/italianallstars4life. Numerosi di questi artisti parteciperanno all’appuntamento per raccontare il significato di questa iniziativa e per mandare un messaggio di vicinanza a tutti coloro che sono stati colpiti direttamente e indirettamente dal COVID-19.

La traccia sarà poi resa disponibile dalla mezzanotte dello stesso giorno ovunque. Tutti i diritti saranno devoluti alla CRI.

Il brano è stato, fin dai primi giorni di distanziamento sociale, la scelta popolare per poter far sentire che l’Italia c’è. Grazie alle strofe formate da frasi staccate che si susseguono una dopo l’altra, il brano si presta ad essere ‘ricomposto’ usando frammenti di audio inviati via web da ogni singolo cantante. L’idea di reincidere “Ma il cielo è sempre più blu” è nata dal giornalista musicale Franco Zanetti, che dal sito Rockol ha lanciato la proposta di riunire quante più voci per raccogliere fondi a sostegno della Croce Rossa Italiana. A rispondere alla chiamata sono stati subito Takagi & Ketra e Dardust, i produttori dei più grandi successi italiani degli ultimi anni, che hanno unito sorprendentemente artisti di generi e generazioni molto diverse, nell’impresa di produrre un brano corale senza precedenti, mixato da Pinaxa. La mobilitazione e la partecipazione degli artisti italiani non ha tardato a farsi sentire: la lista delle adesioni è davvero straordinaria.

Amazon promuove questa iniziativa con la donazione alla Croce Rossa Italiana, sostenendo “Il Tempo della Gentilezza”, progetto attraverso cui la CRI rafforza la capacità dei Comitati sul territorio di fornire assistenza sociale alle persone in condizioni di vulnerabilità (anziani, disabili, immunodepressi, senza dimora ecc), maggiormente esposte ai rischi dell’epidemia e alle conseguenze dell’isolamento, al fine di garantire loro l’accesso ai beni di prima necessità e fornire supporto sociale.

Chi lo desidera, può dare il proprio contributo alla Croce Rossa Italiana attraverso un pulsante per donare raggiungibile direttamente sul sito Amazon.it. È possibile effettuare donazioni anche di piccola entità, attraverso pochi click, senza effettuare acquisti. Le donazioni possono essere effettuate anche sul sito www.cri.it/donazioni-coronavirus (con la causale “CIELO BLU”).

Come parte del nostro costante impegno a sostegno delle comunità in cui vivono e lavorano i dipendenti Amazon, e in particolar modo in questo momento, siamo fieri di essere al fianco di organizzazioni come la Croce Rossa Italiana per supportare i loro sforzi e dare un nostro contributo nel ridurre le difficoltà sociali causate dall’emergenza Covid-19” afferma Mariangela Marseglia, VP e Country Manager di Amazon.it e Amazon.es. “Siamo onorati di unirci ai più grandi artisti della musica italiana per supportare il progetto ‘Il Tempo della Gentilezza’ della Croce Rossa Italiana e raccogliere ancora più donazioni. Durante queste settimane di quarantena la musica è stato uno dei legami più forti per tutti gli italiani, uno dei modi più amati per sentirsi vicini anche se distanti. Con questa cover speriamo di regalare un momento di spensieratezza ma anche di riflessione a tutti coloro che la ascolteranno. Continueremo a lavorare ad altre iniziative per fornire supporto a cittadini, comunità e piccole medie imprese italiane. Solo così, insieme, supereremo questo momento di difficoltà”.

Con questa iniziativa, Amazon e tutti gli artisti, che hanno aderito a questa campagna solidale, hanno scelto di sostenere non solo i volontari e gli operatori della Croce Rossa Italiana in prima linea nella risposta all’emergenza, ma anche tutte quelle persone che stanno vivendo una condizione difficile da un punto di vista sanitario e sociale per le quali la CRI rappresenta una risposta importante. La scelta di questa canzone ci ricorda che tutti, con diversi ruoli e ottimismo, sotto un “cielo sempre più blu”, siamo chiamati a fare la nostra parte in questo momento” commenta il Segretario Generale della Croce Rossa Italiana Flavio Ronzi.

Tutti gli aggiornamenti sono disponibili sui canali social di @Amazon.it e su www.amazon.it/italianallstars4life

Si ringraziano tutte le persone e le aziende che hanno contribuito a titolo gratuito alla realizzazione di questo progetto, tra cui Ready2Fly, MNcomm, Parole & Dintorni, imSocial.




PRIMO MAGGIO 2020 in prima serata su RAI3 e in contemporanea su Rai Radio2

di info@paroleedintorni.it –

Con i contributi di GIANNA NANNINI, VASCO ROSSI, ZUCCHERO e tanti altri grandi artisti

Venerdì 1 maggio in prima serata su RAI3
e in contemporanea su Rai Radio2
PRIMO MAGGIO 2020 EDIZIONE STRAORDINARIA

“Il lavoro in Sicurezza: per Costruire il Futuro”

 

Con i contributi di

GIANNA NANNINI, VASCO ROSSI, ZUCCHERO

oltre a (in ordine alfabetico):

AIELLO, ALEX BRITTI, BUGO e NICOLA SAVINO,

CRISTIANO GODANO dei MARLENE KUNTZ, DARDUST,

EDOARDO e EUGENIO BENNATO, ERMAL META,

FABRIZIO MORO, FASMA, FRANCESCA MICHIELIN,

FRANCESCO GABBANI, FULMINACCI, IRENE GRANDI,

LE VIBRAZIONI, LEO GASSMANN, LO STATO SOCIALE, MARGHERITA VICARIO, NICCOLÒ FABI, NOEMI,

ORCHESTRA ACCADEMIA di SANTA CECILIA, PAOLA TURCI,

ROCCO PAPALEO e TOSCA.

Tanti artisti che con le loro voci e le loro performance live

riuniranno il Paese in un grande evento collettivo

#1M2020

Venerdì 1 maggio, dalle ore 20.00 alle 24.00, in diretta su Rai3 e in contemporanea su Rai Radio2, andrà in onda un’edizione straordinaria del Concerto del Primo Maggio di Roma.

Il lavoro in Sicurezza: per Costruire il Futuro”: è questo il titolo che CGIL, CISL e UIL hanno scelto per il Primo Maggio 2020.

Un grande evento collettivo che, in seguito al protrarsi dell’emergenza COVID-19, cambia totalmente il suo format mantenendo però intatta la volontà di trattare i temi fondamentali del lavoro che, quest’anno più di sempre, riguardano la vita e il futuro di milioni di italiani e la consueta ricchezza musicale e narrativa.

L’evento sarà condotto in diretta TV dal Teatro Delle Vittorie a Roma. Promosso come sempre da CGIL, CISL e UIL, sarà una produzione TV di Rai Tre, con contributi musicali selezionati, prodotti e realizzati per l’occasione da iCompany con la direzione artistica di Massimo Bonelli.

Saranno tanti gli artisti che con le loro voci e le loro performance live riuniranno il Paese davanti alla TV in un grande evento collettivo. Durante la serata si alterneranno infatti i contributi di GIANNA NANNINI, VASCO ROSSI, ZUCCHERO oltre a AIELLO, ALEX BRITTI, BUGO e NICOLA SAVINO, CRISTIANO GODANO dei MARLENE KUNTZ, DARDUST, EDOARDO e EUGENIO BENNATO, ERMAL META, FABRIZIO MORO, FASMA, FRANCESCA MICHIELIN, FRANCESCO GABBANI, FULMINACCI, IRENE GRANDI, LE VIBRAZIONI, LEO GASSMANN, LO STATO SOCIALE, MARGHERITA VICARIO, NICCOLÒ FABI, NOEMI, ORCHESTRA ACCADEMIA di SANTA CECILIA, PAOLA TURCI, ROCCO PAPALEO e TOSCA.

Per rendere al massimo la qualità delle performance artistiche, nel pieno rispetto delle norme di sicurezza previste dell’emergenza sanitaria in corso, i live verranno realizzati principalmente presso la sala Sinopoli dell’Auditorium Parco della Musica di Roma (dove è installato l’Auditorium Stage Primo Maggio 2020) oltre che in altre location sparse per l’Italia e prescelte direttamente dagli artisti.

Si uniranno all’evento anche i quattro vincitori di “PRIMO MAGGIO NEXT”, il contest organizzato da iCompany e dedicato ai nuovi artisti: la cantautrice ELLYNORA di Roma con il suo brano “Zingara”, la cantautrice LAMINE di Roma con “Non è tardi“, il cantautore MATTEO ALIENO di Roma con “Non mi ricordo” e il cantautore NERVI di Firenze con “Sapessi che cos’ho”.

Main sponsor ENI e Intensa San Paolo.

Partner istituzionali SIAE, Nuovo Imaie e Fondazione Musica per Roma.




ZUCCHERO “SUGAR” FORNACIARI: estratto dell’esibizione realizzata dell’inedito “CANTA LA VITA”

di info@paroleedintorni.it –

Tratto da “Let Your Love Be Know” di Bono Vox con il testo in italiano a firma di Zucchero

In occasione della 50ª GIORNATA MONDIALE DELLA TERRA

ZUCCHERO “SUGAR” FORNACIARI

dal COLOSSEO esegue l’emozionante inedito

Canta la vita”

tratto da “Let Your Love Be Known

di BONO VOX

#OnePeopleOnePlanet

«Giorni isolati

io e te ancora qui

come sospesi nel tempo

ho paura di si

ma viene sempre il giorno

sorridimi se puoi, e andiamo

che il viaggio del ritorno

è sempre il più lontano

Ma sono qui

Sotto questo cielo

Non puoi toccarmi

Ma puoi cantare»

Questa notte, mercoledì 22 aprile, in occasione del 50° Anniversario della Giornata Mondiale della Terra (Earth Day), ZUCCHERO “SUGAR” FORNACIARI in una Piazza Colosseo deserta a ROMA ha eseguito per la prima volta in assoluto l’inedito ed emozionante brano CANTA LA VITA, tratto da “Let Your Love Be Know” di Bono Vox con il testo in italiano a firma di Zucchero

CANTA LA VITA” è l’ennesima conferma di un sodalizio artistico che lega Zucchero e Bono da molti anni. In un periodo così complesso come quello che stiamo attraversando, questa canzone è un messaggio positivo di speranza e conforto per tutti. Un inno alla Vita. Un’esibizione unica in cui, nell’inciso finale, le voci di entrambi gli artisti si fondono e uniscono, per lanciare un messaggio mondiale di grande unione.

«Questa canzone è nata nella fase iniziale dell’emergenzaracconta ZUCCHEROQuando ho sentito Bono, eravamo entrambi molto scossi dalla drammaticità del momento che il Nord Italia stava vivendo. Però quello che ci ha colpito è stata la reazione delle persone, vederle e sentirle sui balconi cantare. Quindi ci siamo detti che avremmo dovuto fare qualcosa per sottolineare che il canto è una grande forma di resistenza. In un dramma come quello che stiamo vivendo, attraverso il canto si può essere più vicini, si può reagire insieme, in tutte le parti del mondo. La musica, attraversa i muri ed accorcia le distanze».

L’esibizione di Zucchero andrà in onda durante la maratona multimediale #OnePeopleOnePlanet trasmessa sul canale streaming Rai Play, con un palinsesto live di 12 ore (dalle ore 8.00 alle ore 20.00). Oltre a Rai Play e a numerosi programmi di Rai1, Rai2, Rai3, Rai News e Rai Ragazzi, porteranno il loro contributo a questa staffetta mediatica anche Vatican Media, ANSA, TV2000, Radio Italia, NSL Crossmedial Studios, Rinnovabili.it, Lifegate.

«L’Italiaspiega Pierluigi Sassi, presidente di Earth Day Italia –  è stata chiamata ad aprire le celebrazioni mondiali con una dedica a Papa Francesco che tanto ha fatto per creare consapevolezza sul cambiamento climatico. Dopo il perdono universale offerto al mondo da una piazza San Pietro completamente vuota abbiamo pensato che innalzare un canto con un artista straordinario come Zucchero, davanti ad un Colosseo illuminato di blu in una città eterna altrettanto vuota, fosse il modo migliore per dire grazie al Papa e raccogliere il Suo potente messaggio di speranza. Non riesco ad immaginare un modo migliore per celebrare il 50’ Earth Day.”

L’intervento di Zucchero è stato reso possibile grazie alla preziosa collaborazione di Gaia Saltalamacchia presidente dell’associazione culturale MagArt e di Giulia Morello, direttrice artistica di Earth Day Italia ed alla collaborazione del Gruppo ACEA.

La maratona italiana è parte della kermesse mediatica globale intitolata #Earthrise che coinvolge i 193 Paesi membri delle Nazioni Unite ed è animata da numerosi interventi, approfondimenti, testimonianze, performance e campagne. #OnePeopleOnePlanet vuole rappresentare lo spirito del Villaggio per la Terra del quale la maratona mediatica riprende i temi: educazione ambientale, tutela della natura e sviluppo sostenibile, solidarietà, partecipazione. Moltissimi saranno i contributi video che verranno trasmessi in diretta e on demand sulla piattaforma www.onepeopleoneplanet.it. Momenti emozionanti e coinvolgenti a cui gli spettatori da casa potranno partecipare interagendo con la piattaforma web e i social e utilizzando gli hashtag della giornata: #OnePeopleOnePlanet, #CosaHoImparato, #EarthDay2020, #iocitengo, #VillaggioperlaTerra, #focolaremedia.




IL VIOLINISTA ALESSANDRO QUARTA PROMOTORE DELL’INIZIATIVA “ARTE È VITA, SALVIAMO LO SPETTACOLO DAL VIVO!”

di info@paroleedintorni.it –

IL VIOLINISTA ALESSANDRO QUARTA PROMOTORE DELL’INIZIATIVA “ARTE È VITA, SALVIAMO LO SPETTACOLO DAL VIVO!”

Il violinista di fama internazionale ALESSANDRO QUARTA si fa promotore di un’iniziativa volta a difendere tutti coloro che vivono di arte e a non abbandonare la cultura in questo momento di difficoltà.

L’artista ha lanciato un appello sui suoi canali social, condividendo il testo del manifesto “Arte è Vita, salviamo lo spettacolo dal vivo!”, scritto con la collaborazione di Danilo Rossi, prima viola della Scala, il violoncellista di fama internazionale Mario Brunello e l’attore Alessio Boni.

«L’Arte è vita, respiro. E il nostro Paese, per eccellenza, vive di Arte e ne respira la condivisione. Tutti abbiamo bisogno di teatri, auditorium, sale, musei, gallerie. Per noi quello è il campo di battaglia: è lì che troveremo il modo per combattere questo nuovo nemico. All’Arte e agli artisti non basta lo streaming: lo streaming è solo un ruscello, l’Arte un fiume in piena. Gli spettacoli dal vivo muovono un mondo che non appare sul palcoscenico: registi, sceneggiatori, drammaturghi, coreografi, tecnici audio, tecnici luci, manager, uffici stampa, promoter, organizzatori, impiegati amministrativi, agenti di spettacolo, scenografi, costumisti, montatori, fotografi, operatori del cinema, sarti, truccatori, parrucchieri, trasportatori, addetti alle pulizie, alla biglietteria, addetti di sala, maschere, giornalisti di settore. Anche tra gli artisti sul palco c’è un mondo di lavoratori senza garanzie: professori d’orchestra, coristi, ballerini “aggiunti”, compagnie teatrali, gruppi di musica da camera, associazioni culturali, associazioni concertistiche, attori, musicisti, cantanti e ballerini freelance, doppiatori, comparse, orchestre, compagnie di ballo e teatri autonomi. Lo streaming non può sostituire lo spettacolo dal vivo. L’artista ha bisogno della vita del pubblico e il pubblico ha bisogno dell’energia dell’artista. Un violino Stradivari porta con sé la storia del suo suono: nato in un bosco, non potrà mai essere riprodotto fedelmente da nessuna tecnologia. Allo stesso tempo, lo spettatore digitalizzato non è paragonabile a quello dal vivo che, appunto, vive l’opera d’arte insieme a chi, in quel momento, la sta creando. Così come è importante che in Italia ripartano fabbriche, ristoranti, negozi e quant’altro, è fondamentale che il mondo dello spettacolo dal vivo non rimanga indietro: chi vive di Arte non può attendere all’infinito e se l’Italia ha bisogno di tornare a vivere, ha bisogno anche di Arte. Difendiamo la cultura, difendiamo l’Arte, le emozioni, gli artisti, i lavoratori dello spettacolo, soprattutto quelli con meno diritti. Difendiamo il pubblico, difendiamo l’Italia!»

Sono tantissimi i personaggi del mondo dello spettacolo ad aver sposato questa causa e ad aver firmato questo manifesto:

Alessandro Quarta, Danilo Rossi, Amii Stewart, Simone Cristicchi, Luca Barbarossa, Andrea Mingardi, Vinicio Capossela, Red Canzian, Andrea Lucchesini, Mario Brunello, Paolo Fresu, Massimo Quarta, Anna Maria Chiuri, Maria Agresta, Omar Pedrini, Marco D’Amore, Pino Insegno, Luigi Lo Cascio, Marcello Prayer, Sergio Rubini, Roberto Aldorasi, Massimiliano Volpini, Ascanio Celestini, Alessio Boni, Luca Ranieri, Milvia Marigliano, Serra Yilmaz, Francesco Niccolini, Federica Fracassi, Fabrizio Gifuni, Sonia Bergamasco, Damiano Michieletto.

Al seguente link è possibile vedere il manifesto pubblicato sui canali social dell’artista: https://www.facebook.com/1204392294/posts/10219047418675435/?d=n / www.instagram.com/p/B_QFKK7qmAs/?utm_source=ig_web_copy_link




PIERO BARONE de IL VOLO a sostegno della raccolta fondi per gli ospedali di Agrigento

di info@paroleedintorni.it –

Donati 3 respiratori e 1800 mascherine!

PIERO BARONE DE IL VOLO A SOSTEGNO DELLA RACCOLTA FONDI PER GLI OSPEDALI DI AGRIGENTO, DONATI 3 RESPIRATORI E 1800 MASCHERINE!

Piero Barone de Il Volo insieme a Silvio Schembri de Le Iene, con la collaborazione di Lello Analfino dei Tinturia, dell’attore e conduttore Sergio Friscia, dello chef Pino Cuttaia, del cantautore Daniele Magro e dell’attore Gianfranco Jannuzzo, hanno ideato e promosso in queste settimane una raccolta fondi per sostenere gli ospedali della provincia di Agrigento messi a dura prova dall’emergenza sanitaria Covid-19.

Ad oggi, grazie ai soldi raccolti da questa campagna e da quelle ideate da due giovani studenti agrigentini, Salvatore Moribondo e Francesco Rao, sono stati donati all’Azienda Sanitaria Provinciale di Agrigento 3 respiratori polmonari, con relativi carrelli e innesti per gas medicali da impiegare nei reparti di terapia intensiva, e 1.800 mascherine per l’immediata salvaguardia del personale sanitario della provincia di Agrigento-

Le attrezzature acquistate sono state scelte sulla base delle esigenze che l’Azienda Sanitaria Provinciale di Agrigento ha esposto agli organizzatori delle raccolte fondi.

«All’inizio di marzo mi sono chiesto come avrebbe potuto rispondere la mia zona ad un eventuale focolaio e cosa potevo fare io per aiutare i nostri Ospedali. Per questo ho chiamato alcuni amici e, tutti insieme, ci siamo dati da fare, informandoci prima di tutto su cosa realmente potesse servire. Con il contributo di tutti abbiamo ancora una volta dimostrato che da piccoli gesti si ottengono grandi risultati e che siamo un Paese unito» racconta Piero Barone.

«Nonostante il periodo di grande incertezza e angoscia, la gente non si è tirata indietro e ha risposto al nostro appello donando il possibile per aiutare i medici e gli infermieri. È stata una risposta sorprendente e straordinaria che dà conferma ancora una volta, semmai ce ne fosse bisogno, del grande cuore che contraddistingue gli italiani» afferma Silvio Schembri.

Unendo le forze e le risorse raccolte, grazie al supporto della Fondazione “AGire insieme” dell’imprenditore Salvatore Moncada che ha gestito tutti gli aspetti burocratici per gli ordini delle attrezzature, il denaro raccolto su GoFundMe aiuterà i medici, gli infermieri, i tecnici, gli ausiliari e tutti gli operatori sanitari degli ospedali di Sciacca, Ribera, Agrigento, Canicattì e Licata.

La raccolta fondi continua sulla piattaforma GoFundMe https://www.gofundme.com/f/sostegno-ospedali-della-provincia-di-agrigento.

error: Content is protected !!