WARNER CHAPPELL annuncia la firma di un nuovo accordo editoriale con il cantautore GIOVANNI TRUPPI!

di info@paroleedintorni.it –

WARNER CHAPPELL

ANNUNCIA LA FIRMA DI UN NUOVO ACCORDO EDITORIALE

con il cantautore GIOVANNI TRUPPI

Anche durante l’attuale scenario di emergenza, WARNER CHAPPELL prosegue nella sua attività primaria di ricerca e consolidamento della sua squadra di Autori e annuncia un nuovo accordo editoriale con il cantautore GIOVANNI TRUPPI: accordo firmato a distanza, in ottemperanza alle norme vigenti e con la speranza che presto si possa brindare insieme e di persona a questa collaborazione.

L’accordo editoriale include non solo i futuri lavori del cantautore ma anche le sue opere già edite, tra cui il recente EP “5”, l’album “Poesia e Civiltà” e i precedenti lavori “Il mondo è come te lo metti in testa” e “C’è un me dentro di me”.

ROBERTO RAZZINI, Managing Director di Warner Chappell Music Italiana, dichiara in merito: «Siamo molto felici di poter annunciare questa nostra collaborazione con Giovanni, un cantautore con radici artistiche molto peculiari e una carriera caratterizzata da una continua ricerca musicale. Oggi, al tempo dell’hip-pop e della trap, cantautori come Giovanni sono a mio giudizio preziosi per dare continuità ad una espressione artistica poliedrica e profonda, che soprattutto nel nostro Paese, ha tradizioni consolidate».

GIOVANNI TRUPPI commenta: «Sono molto contento di affidare il mio repertorio alla squadra Warner Chappell, che ringrazio per la stima e per la fiducia, e di far parte di un gruppo di autori così prestigioso».

Giovanni Truppi, nato a Napoli nel 1981, ha pubblicato quattro dischi di inediti: C’è un me dentro di me (2009), Il mondo è come te lo metti in testa (2013), GIOVANNI TRUPPI (2015) e Poesia e civiltà (2019).

È chitarrista e pianista, in concerto utilizza un pianoforte di sua ideazione ottenuto modificando un piano verticale: uno strumento di dimensioni inferiori allo standard, smontabile, ed elettrificato tramite una serie di pick-up che gli permettono di amplificarlo.

In seguito a un lungo tour in solo con questo strumento ha inciso la raccolta Solopiano (2017).

Ha collaborato con Antonio Moresco per la canzone Lettera a Papa Francesco I e i suoi brani sono stati impiegati da cinema, teatro e televisione.

È stato candidato ai Nastri D’Argento nel 2018 per la migliore canzone originale con Amori che non sanno stare al mondo (composta per l’omonimo film di Francesca Comencini), ha ricevuto il Premio Nuovo IMAIE per la migliore interpretazione al Premio Tenco 2017 e nel 2019 ha ricevuto il premio PIMI come miglior artista indipendente dell’anno dal MEI.

Poesia e civiltà è stato indicato tra i migliori dischi dell’anno dai principali media italiani e dal quotidiano francese Le Monde.

Il suo ultimo lavoro è “5” (2020), un Ep di cinque tracce che raccoglie collaborazioni con Calcutta, Veronica Lucchesi de La Rappresentante di Lista, Niccolò Fabi e Dario Brunori accompagnato da un libro di storie a fumetti edito da Coconino Press e disegnato da Fulvio Risuleo e Antonio Pronostico, Pietro Scarnera, Cristina Portolano, Mara Cerri e Zuzu.

WARNER CHAPPELL MUSIC ITALIANA, da più di vent’anni tra le aziende leader nel campo dell’editoria musicale. Divisione editoriale di Warner Music Group, WARNER CHAPPELL MUSIC ITALIANA, operando in tutti i settori in cui è presente la musica, sviluppa attività di ricerca e formazione di autori per la creazione di nuove composizioni musicali, offre servizi di gestione e tutela di repertori musicali esistenti, promuove collaborazioni con artisti e produttori per lo sviluppo di nuovi progetti. Sul fronte audiovisivo, collabora con case di produzione cinematografiche, televisive e agenzie di pubblicità, fornendo consulenze musicali in ambiti pubblicitari, televisivi e cinematografici. 




#ITALIANALLSTARS4LIFE: “MA IL CIELO È SEMPRE PIÙ BLU” unisce gli artisti in un coro di speranza!

di info@paroleedintorni.it –

#ITALIANALLSTARS4LIFE

“MA IL CIELO È SEMPRE PIÙ BLU”

UNISCE GLI ARTISTI IN UN CORO DI SPERANZA 

Oltre 50 artisti della musica italiana interpretano il brano di Rino Gaetano per raccogliere fondi a supporto della Croce Rossa Italiana insieme ad Amazon. Donati i primi €500.000.

Anteprima il 7 maggio alle 18:00 su Amazon.it

Dall’8 maggio la traccia fuori ovunque

Milano, 28 Aprile 2020 – Amazon e le principali associazioni industriali del settore musicale italiano, AFI, FIMI e PMI, annunciano oggi il brano “Ma il cielo è sempre più blu” di Rino Gaetano interpretato da oltre 50 star della musica italiana a sostegno della Croce Rossa Italiana, a cui Amazon ha donato €500.000 per dare il via all’iniziativa.

Alessandra Amoroso, Annalisa, Arisa, Baby K, Claudio Baglioni, Benji & Fede, Loredana Bertè, Boomdabash, Carl Brave, Michele Bravi, Bugo, Luca Carboni, Simone Cristicchi, Gigi D’Alessio, Cristina D’Avena, Fred De Palma, Diodato, Dolcenera, Elodie, Emma, Fedez, Giusy Ferreri, Fabri Fibra, Fiorello, Francesco Gabbani, Irene Grandi, Il Volo, Izi, Paolo Jannacci, J-Ax, Emis Killa, Levante, Lo Stato Sociale, Fiorella Mannoia, Marracash, Marco Masini, Ermal Meta, Gianni Morandi, Fabrizio Moro, Nek, Noemi, Rita Pavone, Piero Pelù, Max Pezzali, Pinguini Tattici Nucleari, Pupo, Raf, Eros Ramazzotti, Francesco Renga, Samuel, Francesco Sarcina, Saturnino, Umberto Tozzi, Ornella Vanoni…e Alessandro Gaetano.

Sono questi gli artisti che hanno accettano la sfida e che si schierano, ancora una volta a fianco dei più fragili, registrando ‘a distanza’ una versione corale de “Ma il cielo è sempre più blu” di Rino Gaetano. Tra loro anche Alessandro Gaetano, nipote di Rino. Sarà possibile ascoltare il brano per la prima volta durante l’evento di lancio il giorno 7 maggio 2020 alle ore 18:00 su www.amazon.it/italianallstars4life. Numerosi di questi artisti parteciperanno all’appuntamento per raccontare il significato di questa iniziativa e per mandare un messaggio di vicinanza a tutti coloro che sono stati colpiti direttamente e indirettamente dal COVID-19.

La traccia sarà poi resa disponibile dalla mezzanotte dello stesso giorno ovunque. Tutti i diritti saranno devoluti alla CRI.

Il brano è stato, fin dai primi giorni di distanziamento sociale, la scelta popolare per poter far sentire che l’Italia c’è. Grazie alle strofe formate da frasi staccate che si susseguono una dopo l’altra, il brano si presta ad essere ‘ricomposto’ usando frammenti di audio inviati via web da ogni singolo cantante. L’idea di reincidere “Ma il cielo è sempre più blu” è nata dal giornalista musicale Franco Zanetti, che dal sito Rockol ha lanciato la proposta di riunire quante più voci per raccogliere fondi a sostegno della Croce Rossa Italiana. A rispondere alla chiamata sono stati subito Takagi & Ketra e Dardust, i produttori dei più grandi successi italiani degli ultimi anni, che hanno unito sorprendentemente artisti di generi e generazioni molto diverse, nell’impresa di produrre un brano corale senza precedenti, mixato da Pinaxa. La mobilitazione e la partecipazione degli artisti italiani non ha tardato a farsi sentire: la lista delle adesioni è davvero straordinaria.

Amazon promuove questa iniziativa con la donazione alla Croce Rossa Italiana, sostenendo “Il Tempo della Gentilezza”, progetto attraverso cui la CRI rafforza la capacità dei Comitati sul territorio di fornire assistenza sociale alle persone in condizioni di vulnerabilità (anziani, disabili, immunodepressi, senza dimora ecc), maggiormente esposte ai rischi dell’epidemia e alle conseguenze dell’isolamento, al fine di garantire loro l’accesso ai beni di prima necessità e fornire supporto sociale.

Chi lo desidera, può dare il proprio contributo alla Croce Rossa Italiana attraverso un pulsante per donare raggiungibile direttamente sul sito Amazon.it. È possibile effettuare donazioni anche di piccola entità, attraverso pochi click, senza effettuare acquisti. Le donazioni possono essere effettuate anche sul sito www.cri.it/donazioni-coronavirus (con la causale “CIELO BLU”).

Come parte del nostro costante impegno a sostegno delle comunità in cui vivono e lavorano i dipendenti Amazon, e in particolar modo in questo momento, siamo fieri di essere al fianco di organizzazioni come la Croce Rossa Italiana per supportare i loro sforzi e dare un nostro contributo nel ridurre le difficoltà sociali causate dall’emergenza Covid-19” afferma Mariangela Marseglia, VP e Country Manager di Amazon.it e Amazon.es. “Siamo onorati di unirci ai più grandi artisti della musica italiana per supportare il progetto ‘Il Tempo della Gentilezza’ della Croce Rossa Italiana e raccogliere ancora più donazioni. Durante queste settimane di quarantena la musica è stato uno dei legami più forti per tutti gli italiani, uno dei modi più amati per sentirsi vicini anche se distanti. Con questa cover speriamo di regalare un momento di spensieratezza ma anche di riflessione a tutti coloro che la ascolteranno. Continueremo a lavorare ad altre iniziative per fornire supporto a cittadini, comunità e piccole medie imprese italiane. Solo così, insieme, supereremo questo momento di difficoltà”.

Con questa iniziativa, Amazon e tutti gli artisti, che hanno aderito a questa campagna solidale, hanno scelto di sostenere non solo i volontari e gli operatori della Croce Rossa Italiana in prima linea nella risposta all’emergenza, ma anche tutte quelle persone che stanno vivendo una condizione difficile da un punto di vista sanitario e sociale per le quali la CRI rappresenta una risposta importante. La scelta di questa canzone ci ricorda che tutti, con diversi ruoli e ottimismo, sotto un “cielo sempre più blu”, siamo chiamati a fare la nostra parte in questo momento” commenta il Segretario Generale della Croce Rossa Italiana Flavio Ronzi.

Tutti gli aggiornamenti sono disponibili sui canali social di @Amazon.it e su www.amazon.it/italianallstars4life

Si ringraziano tutte le persone e le aziende che hanno contribuito a titolo gratuito alla realizzazione di questo progetto, tra cui Ready2Fly, MNcomm, Parole & Dintorni, imSocial.




PRIMO MAGGIO 2020 in prima serata su RAI3 e in contemporanea su Rai Radio2

di info@paroleedintorni.it –

Con i contributi di GIANNA NANNINI, VASCO ROSSI, ZUCCHERO e tanti altri grandi artisti

Venerdì 1 maggio in prima serata su RAI3
e in contemporanea su Rai Radio2
PRIMO MAGGIO 2020 EDIZIONE STRAORDINARIA

“Il lavoro in Sicurezza: per Costruire il Futuro”

 

Con i contributi di

GIANNA NANNINI, VASCO ROSSI, ZUCCHERO

oltre a (in ordine alfabetico):

AIELLO, ALEX BRITTI, BUGO e NICOLA SAVINO,

CRISTIANO GODANO dei MARLENE KUNTZ, DARDUST,

EDOARDO e EUGENIO BENNATO, ERMAL META,

FABRIZIO MORO, FASMA, FRANCESCA MICHIELIN,

FRANCESCO GABBANI, FULMINACCI, IRENE GRANDI,

LE VIBRAZIONI, LEO GASSMANN, LO STATO SOCIALE, MARGHERITA VICARIO, NICCOLÒ FABI, NOEMI,

ORCHESTRA ACCADEMIA di SANTA CECILIA, PAOLA TURCI,

ROCCO PAPALEO e TOSCA.

Tanti artisti che con le loro voci e le loro performance live

riuniranno il Paese in un grande evento collettivo

#1M2020

Venerdì 1 maggio, dalle ore 20.00 alle 24.00, in diretta su Rai3 e in contemporanea su Rai Radio2, andrà in onda un’edizione straordinaria del Concerto del Primo Maggio di Roma.

Il lavoro in Sicurezza: per Costruire il Futuro”: è questo il titolo che CGIL, CISL e UIL hanno scelto per il Primo Maggio 2020.

Un grande evento collettivo che, in seguito al protrarsi dell’emergenza COVID-19, cambia totalmente il suo format mantenendo però intatta la volontà di trattare i temi fondamentali del lavoro che, quest’anno più di sempre, riguardano la vita e il futuro di milioni di italiani e la consueta ricchezza musicale e narrativa.

L’evento sarà condotto in diretta TV dal Teatro Delle Vittorie a Roma. Promosso come sempre da CGIL, CISL e UIL, sarà una produzione TV di Rai Tre, con contributi musicali selezionati, prodotti e realizzati per l’occasione da iCompany con la direzione artistica di Massimo Bonelli.

Saranno tanti gli artisti che con le loro voci e le loro performance live riuniranno il Paese davanti alla TV in un grande evento collettivo. Durante la serata si alterneranno infatti i contributi di GIANNA NANNINI, VASCO ROSSI, ZUCCHERO oltre a AIELLO, ALEX BRITTI, BUGO e NICOLA SAVINO, CRISTIANO GODANO dei MARLENE KUNTZ, DARDUST, EDOARDO e EUGENIO BENNATO, ERMAL META, FABRIZIO MORO, FASMA, FRANCESCA MICHIELIN, FRANCESCO GABBANI, FULMINACCI, IRENE GRANDI, LE VIBRAZIONI, LEO GASSMANN, LO STATO SOCIALE, MARGHERITA VICARIO, NICCOLÒ FABI, NOEMI, ORCHESTRA ACCADEMIA di SANTA CECILIA, PAOLA TURCI, ROCCO PAPALEO e TOSCA.

Per rendere al massimo la qualità delle performance artistiche, nel pieno rispetto delle norme di sicurezza previste dell’emergenza sanitaria in corso, i live verranno realizzati principalmente presso la sala Sinopoli dell’Auditorium Parco della Musica di Roma (dove è installato l’Auditorium Stage Primo Maggio 2020) oltre che in altre location sparse per l’Italia e prescelte direttamente dagli artisti.

Si uniranno all’evento anche i quattro vincitori di “PRIMO MAGGIO NEXT”, il contest organizzato da iCompany e dedicato ai nuovi artisti: la cantautrice ELLYNORA di Roma con il suo brano “Zingara”, la cantautrice LAMINE di Roma con “Non è tardi“, il cantautore MATTEO ALIENO di Roma con “Non mi ricordo” e il cantautore NERVI di Firenze con “Sapessi che cos’ho”.

Main sponsor ENI e Intensa San Paolo.

Partner istituzionali SIAE, Nuovo Imaie e Fondazione Musica per Roma.




ZUCCHERO “SUGAR” FORNACIARI: estratto dell’esibizione realizzata dell’inedito “CANTA LA VITA”

di info@paroleedintorni.it –

Tratto da “Let Your Love Be Know” di Bono Vox con il testo in italiano a firma di Zucchero

In occasione della 50ª GIORNATA MONDIALE DELLA TERRA

ZUCCHERO “SUGAR” FORNACIARI

dal COLOSSEO esegue l’emozionante inedito

Canta la vita”

tratto da “Let Your Love Be Known

di BONO VOX

#OnePeopleOnePlanet

«Giorni isolati

io e te ancora qui

come sospesi nel tempo

ho paura di si

ma viene sempre il giorno

sorridimi se puoi, e andiamo

che il viaggio del ritorno

è sempre il più lontano

Ma sono qui

Sotto questo cielo

Non puoi toccarmi

Ma puoi cantare»

Questa notte, mercoledì 22 aprile, in occasione del 50° Anniversario della Giornata Mondiale della Terra (Earth Day), ZUCCHERO “SUGAR” FORNACIARI in una Piazza Colosseo deserta a ROMA ha eseguito per la prima volta in assoluto l’inedito ed emozionante brano CANTA LA VITA, tratto da “Let Your Love Be Know” di Bono Vox con il testo in italiano a firma di Zucchero

CANTA LA VITA” è l’ennesima conferma di un sodalizio artistico che lega Zucchero e Bono da molti anni. In un periodo così complesso come quello che stiamo attraversando, questa canzone è un messaggio positivo di speranza e conforto per tutti. Un inno alla Vita. Un’esibizione unica in cui, nell’inciso finale, le voci di entrambi gli artisti si fondono e uniscono, per lanciare un messaggio mondiale di grande unione.

«Questa canzone è nata nella fase iniziale dell’emergenzaracconta ZUCCHEROQuando ho sentito Bono, eravamo entrambi molto scossi dalla drammaticità del momento che il Nord Italia stava vivendo. Però quello che ci ha colpito è stata la reazione delle persone, vederle e sentirle sui balconi cantare. Quindi ci siamo detti che avremmo dovuto fare qualcosa per sottolineare che il canto è una grande forma di resistenza. In un dramma come quello che stiamo vivendo, attraverso il canto si può essere più vicini, si può reagire insieme, in tutte le parti del mondo. La musica, attraversa i muri ed accorcia le distanze».

L’esibizione di Zucchero andrà in onda durante la maratona multimediale #OnePeopleOnePlanet trasmessa sul canale streaming Rai Play, con un palinsesto live di 12 ore (dalle ore 8.00 alle ore 20.00). Oltre a Rai Play e a numerosi programmi di Rai1, Rai2, Rai3, Rai News e Rai Ragazzi, porteranno il loro contributo a questa staffetta mediatica anche Vatican Media, ANSA, TV2000, Radio Italia, NSL Crossmedial Studios, Rinnovabili.it, Lifegate.

«L’Italiaspiega Pierluigi Sassi, presidente di Earth Day Italia –  è stata chiamata ad aprire le celebrazioni mondiali con una dedica a Papa Francesco che tanto ha fatto per creare consapevolezza sul cambiamento climatico. Dopo il perdono universale offerto al mondo da una piazza San Pietro completamente vuota abbiamo pensato che innalzare un canto con un artista straordinario come Zucchero, davanti ad un Colosseo illuminato di blu in una città eterna altrettanto vuota, fosse il modo migliore per dire grazie al Papa e raccogliere il Suo potente messaggio di speranza. Non riesco ad immaginare un modo migliore per celebrare il 50’ Earth Day.”

L’intervento di Zucchero è stato reso possibile grazie alla preziosa collaborazione di Gaia Saltalamacchia presidente dell’associazione culturale MagArt e di Giulia Morello, direttrice artistica di Earth Day Italia ed alla collaborazione del Gruppo ACEA.

La maratona italiana è parte della kermesse mediatica globale intitolata #Earthrise che coinvolge i 193 Paesi membri delle Nazioni Unite ed è animata da numerosi interventi, approfondimenti, testimonianze, performance e campagne. #OnePeopleOnePlanet vuole rappresentare lo spirito del Villaggio per la Terra del quale la maratona mediatica riprende i temi: educazione ambientale, tutela della natura e sviluppo sostenibile, solidarietà, partecipazione. Moltissimi saranno i contributi video che verranno trasmessi in diretta e on demand sulla piattaforma www.onepeopleoneplanet.it. Momenti emozionanti e coinvolgenti a cui gli spettatori da casa potranno partecipare interagendo con la piattaforma web e i social e utilizzando gli hashtag della giornata: #OnePeopleOnePlanet, #CosaHoImparato, #EarthDay2020, #iocitengo, #VillaggioperlaTerra, #focolaremedia.




IL VIOLINISTA ALESSANDRO QUARTA PROMOTORE DELL’INIZIATIVA “ARTE È VITA, SALVIAMO LO SPETTACOLO DAL VIVO!”

di info@paroleedintorni.it –

IL VIOLINISTA ALESSANDRO QUARTA PROMOTORE DELL’INIZIATIVA “ARTE È VITA, SALVIAMO LO SPETTACOLO DAL VIVO!”

Il violinista di fama internazionale ALESSANDRO QUARTA si fa promotore di un’iniziativa volta a difendere tutti coloro che vivono di arte e a non abbandonare la cultura in questo momento di difficoltà.

L’artista ha lanciato un appello sui suoi canali social, condividendo il testo del manifesto “Arte è Vita, salviamo lo spettacolo dal vivo!”, scritto con la collaborazione di Danilo Rossi, prima viola della Scala, il violoncellista di fama internazionale Mario Brunello e l’attore Alessio Boni.

«L’Arte è vita, respiro. E il nostro Paese, per eccellenza, vive di Arte e ne respira la condivisione. Tutti abbiamo bisogno di teatri, auditorium, sale, musei, gallerie. Per noi quello è il campo di battaglia: è lì che troveremo il modo per combattere questo nuovo nemico. All’Arte e agli artisti non basta lo streaming: lo streaming è solo un ruscello, l’Arte un fiume in piena. Gli spettacoli dal vivo muovono un mondo che non appare sul palcoscenico: registi, sceneggiatori, drammaturghi, coreografi, tecnici audio, tecnici luci, manager, uffici stampa, promoter, organizzatori, impiegati amministrativi, agenti di spettacolo, scenografi, costumisti, montatori, fotografi, operatori del cinema, sarti, truccatori, parrucchieri, trasportatori, addetti alle pulizie, alla biglietteria, addetti di sala, maschere, giornalisti di settore. Anche tra gli artisti sul palco c’è un mondo di lavoratori senza garanzie: professori d’orchestra, coristi, ballerini “aggiunti”, compagnie teatrali, gruppi di musica da camera, associazioni culturali, associazioni concertistiche, attori, musicisti, cantanti e ballerini freelance, doppiatori, comparse, orchestre, compagnie di ballo e teatri autonomi. Lo streaming non può sostituire lo spettacolo dal vivo. L’artista ha bisogno della vita del pubblico e il pubblico ha bisogno dell’energia dell’artista. Un violino Stradivari porta con sé la storia del suo suono: nato in un bosco, non potrà mai essere riprodotto fedelmente da nessuna tecnologia. Allo stesso tempo, lo spettatore digitalizzato non è paragonabile a quello dal vivo che, appunto, vive l’opera d’arte insieme a chi, in quel momento, la sta creando. Così come è importante che in Italia ripartano fabbriche, ristoranti, negozi e quant’altro, è fondamentale che il mondo dello spettacolo dal vivo non rimanga indietro: chi vive di Arte non può attendere all’infinito e se l’Italia ha bisogno di tornare a vivere, ha bisogno anche di Arte. Difendiamo la cultura, difendiamo l’Arte, le emozioni, gli artisti, i lavoratori dello spettacolo, soprattutto quelli con meno diritti. Difendiamo il pubblico, difendiamo l’Italia!»

Sono tantissimi i personaggi del mondo dello spettacolo ad aver sposato questa causa e ad aver firmato questo manifesto:

Alessandro Quarta, Danilo Rossi, Amii Stewart, Simone Cristicchi, Luca Barbarossa, Andrea Mingardi, Vinicio Capossela, Red Canzian, Andrea Lucchesini, Mario Brunello, Paolo Fresu, Massimo Quarta, Anna Maria Chiuri, Maria Agresta, Omar Pedrini, Marco D’Amore, Pino Insegno, Luigi Lo Cascio, Marcello Prayer, Sergio Rubini, Roberto Aldorasi, Massimiliano Volpini, Ascanio Celestini, Alessio Boni, Luca Ranieri, Milvia Marigliano, Serra Yilmaz, Francesco Niccolini, Federica Fracassi, Fabrizio Gifuni, Sonia Bergamasco, Damiano Michieletto.

Al seguente link è possibile vedere il manifesto pubblicato sui canali social dell’artista: https://www.facebook.com/1204392294/posts/10219047418675435/?d=n / www.instagram.com/p/B_QFKK7qmAs/?utm_source=ig_web_copy_link




PIERO BARONE de IL VOLO a sostegno della raccolta fondi per gli ospedali di Agrigento

di info@paroleedintorni.it –

Donati 3 respiratori e 1800 mascherine!

PIERO BARONE DE IL VOLO A SOSTEGNO DELLA RACCOLTA FONDI PER GLI OSPEDALI DI AGRIGENTO, DONATI 3 RESPIRATORI E 1800 MASCHERINE!

Piero Barone de Il Volo insieme a Silvio Schembri de Le Iene, con la collaborazione di Lello Analfino dei Tinturia, dell’attore e conduttore Sergio Friscia, dello chef Pino Cuttaia, del cantautore Daniele Magro e dell’attore Gianfranco Jannuzzo, hanno ideato e promosso in queste settimane una raccolta fondi per sostenere gli ospedali della provincia di Agrigento messi a dura prova dall’emergenza sanitaria Covid-19.

Ad oggi, grazie ai soldi raccolti da questa campagna e da quelle ideate da due giovani studenti agrigentini, Salvatore Moribondo e Francesco Rao, sono stati donati all’Azienda Sanitaria Provinciale di Agrigento 3 respiratori polmonari, con relativi carrelli e innesti per gas medicali da impiegare nei reparti di terapia intensiva, e 1.800 mascherine per l’immediata salvaguardia del personale sanitario della provincia di Agrigento-

Le attrezzature acquistate sono state scelte sulla base delle esigenze che l’Azienda Sanitaria Provinciale di Agrigento ha esposto agli organizzatori delle raccolte fondi.

«All’inizio di marzo mi sono chiesto come avrebbe potuto rispondere la mia zona ad un eventuale focolaio e cosa potevo fare io per aiutare i nostri Ospedali. Per questo ho chiamato alcuni amici e, tutti insieme, ci siamo dati da fare, informandoci prima di tutto su cosa realmente potesse servire. Con il contributo di tutti abbiamo ancora una volta dimostrato che da piccoli gesti si ottengono grandi risultati e che siamo un Paese unito» racconta Piero Barone.

«Nonostante il periodo di grande incertezza e angoscia, la gente non si è tirata indietro e ha risposto al nostro appello donando il possibile per aiutare i medici e gli infermieri. È stata una risposta sorprendente e straordinaria che dà conferma ancora una volta, semmai ce ne fosse bisogno, del grande cuore che contraddistingue gli italiani» afferma Silvio Schembri.

Unendo le forze e le risorse raccolte, grazie al supporto della Fondazione “AGire insieme” dell’imprenditore Salvatore Moncada che ha gestito tutti gli aspetti burocratici per gli ordini delle attrezzature, il denaro raccolto su GoFundMe aiuterà i medici, gli infermieri, i tecnici, gli ausiliari e tutti gli operatori sanitari degli ospedali di Sciacca, Ribera, Agrigento, Canicattì e Licata.

La raccolta fondi continua sulla piattaforma GoFundMe https://www.gofundme.com/f/sostegno-ospedali-della-provincia-di-agrigento.




PACIFICO: è disponibile in digitale il brano inedito “OCCHI APERTI”

di info@paroleedintorni.it –

Online anche il lyric video

PACIFICO

Disponibile in digitale il nuovo brano

OCCHI APERTI”,

una canzone di amicizia e incoraggiamento…

Online anche il lyric video youtu.be/Y01kgCAJwFg

È disponibile sulle piattaforme streaming e in digital download “OCCHI APERTI”, un inedito del cantautore e autore PACIFICO (music.apple.comopen.spotify.com/album/).

In questo momento di sospensione e disorientamento, PACIFICO ha deciso di donare al pubblico un nuovo brano, per infondere vicinanza e conforto con la musica. “Occhi aperti” era destinato ad essere parte di “Bastasse il cielo”, il disco del cantautore pubblicato lo scorso anno, ma è rimasto fuori dalla scaletta definitiva. Nel brano la classe di Alan Clark al pianoforte ( Dire Straits, Bob Dylan, Eric Clapton, Tina Turner ), di Simone Pace alla batteria ( Blonde Redhead ), mentre ai cori risalta l’intensa vocalità di Simona Severini.
Il disegno che accompagna il Lyric video è opera di Franco Matticchio
, celebrato pittore e illustratore italiano che pubblica ed espone in tutto il mondo

Le canzoni senza orecchie intorno servono a poco… per questo abbiamo deciso di pubblicare “Occhi aperti”, perché era già fatta e finita e aveva già avuto le amorevoli cure dei musicisti – dice PACIFICO – “Occhi aperti” è una semplice canzone di amicizia e incoraggiamento. Uno parla all’altro e cerca di confortarlo. Ovviamente non ha la soluzione, mette in fila valutazioni e consigli da poco, forse gli porta a letto un caffè. Ci sono frasi che non restano, niente di che, e che però non ti lasciano solo in un momento difficile”.

È online anche il lyric video del brano realizzato da Andrea Rabuffetti youtu.be/Y01kgCAJwFg

Cantautore e autore tra i più stimati del panorama italiano, PACIFICO ha all’attivo 6 dischi (“Pacifico”, “Musica Leggera”, “Dal giardino tropicale”, “Dentro ogni casa”, “Una voce non basta”, “Bastasse il cielo”), ha vinto il Premio Tenco per l’opera prima e numerosi altri riconoscimenti, ha partecipato al Festival di Sanremo in qualità di interprete nel 2004, vincendo il premio per la miglior musica, e ha duettato con alcuni dei più grandi artisti italiani e internazionali (Gianna Nannini, Ivano Fossati, Malika Ayane, Marisa Monte, Ana Moura). Nell’aprile 2015 ha scritto e interpretato conSamuele Bersani il brano “Le storie che non conosci”, con la partecipazione straordinaria di Francesco Guccini. Il brano si è aggiudicato la Targa Tenco 2015 come Migliore canzone dell’anno. Ha scritto per il cinema (da Gabriele Muccino a Roberta Torre), e ha scritto e portato in scena il monologo teatrale “Boxe a Milano”. Ha pubblicato per Baldini e Castoldi, il romanzo “Ti ho dato un bacio mentre dormivi. Come autore collabora con i più importanti artisti italiani. Oltre al decennale sodalizio con Gianna Nannini, ha scritto per Andrea Bocelli, per Gianni Morandi, per Adriano Celentano, per Malika Ayane, per Eros Ramazzotti, per Zucchero, per Giorgia, per Antonello Venditti e molti altri. Pacifico ha partecipato al 68° Festival di Sanremo in duetto con Ornella Vanoni e Tony Bungaro con il brano “Imparare ad amarsi”, di cui è anche autore del testo. Oltre che come artista in gara, Pacifico ha partecipato al Festival di Sanremo 2018 anche in qualità di autore con il brano “Il segreto del tempo” (scritto per il duo Roby Facchinetti e Riccardo Fogli) e il brano “Il coraggio di ogni giorno” (scritto per Enzo Avitabile e Peppe Servillo). A marzo 2019 esce il suo sesto album “Bastasse il cielo”. Nel dicembre scorso ha ideato e messo in scena “La Settimana Pacifica”, una serie di sette concerti, uno al giorno per una settimana al teatro Filodrammatici di Milano, che hanno visto la presenza, ogni sera, di grandi ospiti: Malika Ayane, Samuele Bersani, Gianna Nannini, Francesco De Gregori, Giuliano Sangiorni, Luca Bianconi, Neri Marcorè.




In onda in seconda serata su Rai 3 “7 Donne – AcCanto A Te”

info@paroleedintorni.it –

GIANNA NANNINI protagonista del sesto appuntamento in onda DOMENICA!

7 donne

 “ACCANTO A TE”

7 SPECIALI IN ONDA IN SECONDA SERATA SU RAI 3

PER RIVIVERE I CONCERTI DELLE 7 ARTISTE DI

“UNA. NESSUNA. CENTOMILA. IL CONCERTO”

FIORELLA MANNOIA, EMMA, ALESSANDRA AMOROSO

GIORGIA, ELISA, GIANNA NANNINI, LAURA PAUSINI

SESTO APPUNTAMENTO IN ONDA DOMENICA 19 APRILE  con

GIANNA NANNINI

ARENA DI VERONA 2016 – “HITSTORY TOUR” 

 

IL NUMERO GRATUITO 1522
PER TUTTE LE DONNE VITTIME DI VIOLENZA E STALKING
È OPERATIVO 24h/24

Domenica 19 aprile, invece, sarà GIANNA NANNINI la protagonista del sesto appuntamento di “7 donne – AcCanto a te”con il meglio del concerto realizzato dalla rocker italiana all’Arena di Verona 2016 durante il suo “HITSTORY TOUR”. Un live di grande successo in cui Gianna Nannini, accompagnata sul palco dalla “Bohemian Symphony Orchestra”, ha regalato ai suoi fan oltre 3 ore di musica presentando dal vivo i suoi più grandi successi.

Gli speciali di  7 donne – AcCanto a te”, in onda in seconda serata su Rai 3, sono previsti fino alla fine di aprile.

Le 7 artiste protagoniste di “Una. Nessuna. Centomila. Il Concerto”, FIORELLA MANNOIA, EMMA, ALESSANDRA AMOROSO, GIORGIA, ELISA, GIANNA NANNINI e LAURA PAUSINI, con “7 donne – AcCanto a te” portano la loro musica nelle nostre case, perchè anche in questi giorni così difficili per il mondo interno, nel quale necessariamente dobbiamo restare tutti nelle nostre case, l’emergenza femminile non si arresta ma diventa un’emergernza nell’emergenza.

7 donne – AcCanto a te” è anche un modo per sentirci tutti più vicini grazie alla musica, oltre che una manifestazione di solidarietà e affetto verso tutte quelle donne vittime di violenza che in questi giorni sono costrette a stare in casa e per le quali “casa” non vuol dire stare in un posto sicuro. Per qualsiasi emergenza si ricorda che il 1522, numero di telefono gratuito per tutte le donne vittime di violenza e stalking, è sempre operativo, 24 ore su 24, anche tramite app, con operatrici specializzate ad accogliere le richieste di aiuto e sostegno delle vittime.

Il 19 settembre sul palco della RCF Arena Reggio Emilia (Campovolo) le 7 grandi artiste del panorama musicale italiano si uniranno per il più grande evento contro la violenza sulle donne “Una. Nessuna. Centomila. Il Concerto”. Ognuna di loro, accompagnata dalla propria band, inviterà con sé un collega, un uomo, per lanciare tutti insieme, uomini e donne, un messaggio univoco contro la violenza sulle donne e dare un aiuto concreto ai centri e alle organizzazioni che sostengono e supportano le vittime di violenza.

I proventi del concerto verranno erogati a strutture selezionate sulla base di criteri di trasparenza e tracciabilità, strutture in grado di garantire il proprio empowerment, assicurando la sostenibilità nel tempo delle attività da loro realizzate e fornendo un supporto solido e duraturo alle vittime.

Gli utilizzi di tutte le risorse economiche raccolte nell’ambito di UNA. NESSUNA. CENTOMILA. IL CONCERTO. verranno rendicontati e comunicati nella totale trasparenza.




PRIMO MAGGIO 2020 “edizione straordinaria”!

di info@paroleedintorni.it –

Un grande evento televisivo in diretta su RAI TRE

PRIMO MAGGIO 2020

EDIZIONE STRAORDINARIA

“Il lavoro in Sicurezza: per Costruire il Futuro”

>> Un grande evento televisivo in diretta su RAI TRE <<

In seguito al protrarsi dell’emergenza COVID-19, l’appuntamento del Concerto del Primo Maggio di Roma cambia totalmente il suo format mantenendo però intatta la volontà di trattare i temi fondamentali del lavoro che, quest’anno più di sempre, riguardano la vita e il futuro di milioni di italiani.

Il lavoro in Sicurezza: per Costruire il Futuro”: è questo il titolo che CGIL, CISL e UIL hanno scelto per il Primo Maggio 2020.

Sarà un grande evento collettivo che andrà in onda in prima serata venerdì 1 maggio su Rai Tre, un ponte tra Roma (la storica città del Concertone) e il resto della penisola, unita nell’emergenza sanitaria e ancora in lockdown.

L’evento, promosso come sempre da CGIL, CISL e UIL, sarà una produzione TV di Rai Tre, con contributi musicali selezionati, prodotti e realizzati per l’occasione da iCompany con la direzione artistica di Massimo Bonelli.

Primo Maggio 2020 sarà trasmesso in diretta dagli studi Rai di via Teulada a Roma e sarà ricco di ospiti, collegamenti, set musicali e contributi speciali, grazie ad una regia che si propone di rendere la consueta ricchezza musicale e narrativa dell’evento.

Per salvaguardare la qualità della musica dal vivo, nel rispetto delle norme dell’emergenza, i live saranno realizzati principalmente all’Auditorium Parco della Musica di Roma (dove sarà installato l’Auditorium Stage Primo Maggio 2020) o in altre location speciali sparse per l’Italia e proposte direttamente dagli artisti.

Il Primo Maggio 2020 in TV sottolineerà l’importanza crescente in questo momento storico di temi come lavoro, unità, partecipazione, futuro e servizio pubblico, acquisendo in queste speciali circostanze un significato ancora più simbolico e profondo. Un messaggio non prigioniero dell’attualità, bensì volto a disegnare i tratti del futuro prossimo con fiducia e consapevolezza, in cui è il lavoro che ricostruisce il Paese.

Agli artisti che si esibiranno al Primo Maggio 2020 e che verranno annunciati nei prossimi giorni, si uniranno anche i tre vincitori del contest per nuovi artisti “PRIMO MAGGIO NEXT” che saranno selezionati il 18 e 19 aprile (a partire dalle ore 15.00) attraverso una diretta streaming sul portale next.primomaggio.net, in cui saranno chiamati a reinterpretare il brano in gara da casa propria, in maniera alternativa e compatibile con i mezzi a disposizione.




NEK: il 29 maggio esce “IL MIO GIOCO PREFERITO – Parte seconda”

di info@paroleedintorni.it –

Il nuovo album da oggi disponibile in pre-order

NEK

IL 29 MAGGIO ESCE

“IL MIO GIOCO PREFERITO – Parte seconda”

da oggi disponibile in pre-order

Uscirà il 29 maggio “IL MIO GIOCO PREFERITO – parte seconda”, il nuovo album di NEK Filippo Neviani.

«Alla seconda parte dell’album stavo lavorando da qualche mese – ha detto Nek sui suoi social – ma non avevo ancora terminato di scriverlo e, quando è cominciato tutto questo, ho dovuto momentaneamente rallentare tutta la macchina. Però, ve l’ho promesso, ho deciso che voglio andare avanti con la mia musica e adesso sta arrivando il momento di farvela sentire… Abbiamo deciso di accelerare i lavori, stiamo facendo in modo di terminare tutto al più presto e abbiamo stabilito una data: il 29 maggio».

“IL MIO GIOCO PREFERITO – parte seconda(distribuito da Warner Music Italy), seconda parte dell’album uscito lo scorso anno, è da oggi, 17 aprile, disponibile in pre-order: https://nek.lnk.to/ImGp2/

Oltre al singolo “PERDONARE”, uscito venerdì scorso, l’album conterrà anche una speciale versione (da oggi sulle piattaforme digitali) di “E DA QUI”, singolo originariamente uscito nel 2010 e oggi ricantato insieme alle figlie Beatrice e Martina, un piccolo regalo per il pubblico, per ricordare che “la vita rimane la cosa più bella che ho”.

“PERDONARE” (scritta da Nek, José Louis Pagan, Diego Cantero, Valerio Carboni e Giulia Anania) è una canzone d’amore, ma soprattutto è una canzone di speranza. “Rialziamoci da terra, ripartiamo da qui, se ancora due destini dicono di sì. Lo so che cambierà, cambierà e se cambierà amare è perdonare, perdonare”.

È online su Youtube (https://youtu.be/srVLqLeGd9M) il video ufficiale del brano, completamente girato in casa, da NEK e da centinaia di persone che hanno inviato i propri contributi video, registrati con la voglia di condividere istantanee delle giornate di questo periodo.

Il risultato è un video corale, in cui compaiono Nek, i suoi musicisti e centinaia di persone comuni. Come ha già avuto modo di spiegare con l’uscita del brano venerdì scorso, l’esigenza di Nek è quella di condividere con la gente, per quanto possibile, la propria musica, che non deve fermarsi e non deve smettere di suonare. È con questa idea che è nato anche il video, e la voglia di condividerne la realizzazione con i fan.

«Questo è il video ufficiale di Perdonare – ha scritto Nek sui suoi social – ed è di tutti voi. Voi, che avete voluto regalare un vostro sorriso, attraverso le vostre clip, e in poco più di 24 ore ci avete mandato quasi 1000 contenuti! Impossibile utilizzarli tutti, ma sono grato a ciascuno di voi. Mi avete lasciato senza parole e il risultato è davvero emozionante. Grazie!»




Dopo l’esperienza ad “Amici 19”, è disponibile in digitale “COLORI”

di info@paroleedintorni.it –

L’album d’esordio di JACOPO. È online il lyric video del singolo “CUORE DI MARE”.

JACOPO

È disponibile in digitale

“COLORI”

l’album d’esordio del giovane artista di Amici 19

È online il lyric video del singolo “CUORE DI MARE

youtu.be/17_oq4qZM7c

È disponibile sulle piattaforme streaming e in digital download “COLORI(Kazal / Sony Music Italy), l’album d’esordio di JACOPO, giovane artista savonese tra i protagonisti più amati di “Amici 19 (https://SMI.lnk.to/colori). L’album è stato anticipato in radio dal singolo “CUORE DI MARE”, scritto per Jacopo da Enrico Nigiotti e di cui è disponibile il lyric video al seguente link:  youtu.be/17_oq4qZM7c .

COLORI” è la realizzazione dei sogni di Jacopo, che si è avvicinato alla musica da bambino e non l’ha più lasciata. I 7 brani che formano la tracklist rappresentano appieno il giovane cantante in tutte le sue sfaccettature: dall’intensa “Disinnescare”, già presentata con successo durante “Amici”, alla divertente e più spensierata “Se parlo di te” fino ad arrivare al singolo “Cuore di mare”, scritto da Enrico Nigiotti, ma che Jacopo ha saputo perfettamente cucire su di sé.

«Pubblicare “Colori” è un sogno diventato realtà, ma per me è soprattutto un punto di partenza – racconta JACOPO – Voglio continuare ad esprimermi con la mia musica e a far sorridere le persone che mi vogliono ascoltare. Ho scelto di intitolare così il mio disco perché ho frequentato una scuola d’arte che mi ha insegnato come sia possibile associare ogni suono ad un colore diverso, proprio come tutte le sfumature differenti che trapelano dall’ascolto di ogni canzone».

Questa la tracklist completa di “COLORI”: “Cuore di mare”, “Luce e cenere”, “Blue Monday”, “Di sabato sera”, “E invece”, “Se parlo di te” e “Disinnescare”.




Venerdì 24 aprile esce in radio “VORREI (LA RABBIA SOFFICE)”

di info@paroleedintorni.it –

Il nuovo singolo di MATTEO FAUSTINI estratto dal nuovo album “Figli delle Favole”.

MATTEO FAUSTINI

VENERDÌ 24 APRILE ESCE IL NUOVO SINGOLO

VORREI (LA RABBIA SOFFICE)

CONTENUTO NELL’ALBUM D’ESORDIO
FIGLI DELLE FAVOLE

Venerdì 24 aprile esce in radio “VORREI (LA RABBIA SOFFICE)”, il nuovo singolo del cantautore MATTEO FAUSTINI estratto dal suo album di inediti “Figli delle Favole” (Dischi dei Sognatori, distribuito da Warner Music Italia).

Scritto da Matteo Faustini insieme a Marco Rettani, il brano “Vorrei (La Rabbia Soffice)” è uno sfogo delicato, una lettera a cuore aperto che esprime i sentimenti e lo stato d’animo del cantautore nei confronti della società odierna.

«Voglio veramente bene a questo pezzo, a questo pezzo di me. Qui sono nudo, senza vergogna, a chiedere aiuto – afferma Matteo Faustini – Credo fermamente che uno dei nostri obiettivi sulla terra sia quello di migliorarci dentro, in questo brano parlo di alcune cose che vorrei modificare di me, in me. Ci sto lavorando.»

“Figli delle Favole” è un concept album incentrato sul mondo delle favole e sugli insegnamenti che possiamo trarre da esse. Prodotto da Enrico “Kikko” Palmosi e Mario Natale, il disco affronta, con l’utilizzo di metafore e giochi di parole, temi importanti come il bullismo, razzismo, omofobia e celebra l’amore nelle sue molteplici forme.

L’album contiene inoltre il brano “Nel Bene e Nel Male”, in gara al 70° Festival di Sanremo nella categoria “Nuove Proposte” e vincitore del “Premio Lunezia per Sanremo” per il suo valore musicale e letterario.

Questa la tracklist di “Figli delle Favole”: “La Bocca Del Cuore”, “Nel Bene E Nel Male”, “Si, Lei È”, “Vorrei (La Rabbia Soffice)”, “Il Cuore Incassa Forte”, “Figli Delle Favole”, “Un Po’ Bella Un Po’ Bestia”, “Come Lo Stregatto”, “Il Gobbo”, “Lieto Fine?”, “Nel Bene E Nel Male (Unplugged Version)”.

Matteo Faustini, classe 1994, è un cantautore bresciano che ha iniziato a muovere i primi passi nella musica fin da bambino, partecipando a diversi concorsi musicali. Nel 2007 entra a far parte del coro delle voci bianche della Scala di Milano, mentre negli anni seguenti si mette in gioco con il teatro, entrando così a contatto con un mondo a lui nuovo e allo stesso tempo stimolante. A 18 anni sente il bisogno di esprimersi attraverso la musica, intraprendendo così un percorso cantautoriale e sviluppando una forte esigenza di sperimentazione e ricerca musicale. Parallelamente agli studi in Scienze Linguistiche e Letterature Straniere, Matteo partecipa e vince vari concorsi musicali come “La VOCE di Lodi – The Tunnel” (incluso il premio della critica assegnato dalla cantautrice, compositrice e musicista Andrea Mirò) e il “Festival della Canzone – Città di Arese”, si classifica al secondo posto e vince il premio come miglior inedito al “Premio Franco Reitano” e si aggiudica una borsa di studio presso la “Lizard Accademie Musicali”. Nel 2017 viene selezionato come finalista ad Area Sanremo ed è la voce della tribute band “Smooth Criminals”, con la quale ha portato in giro per l’Europa il mito di Michael Jackson. Negli ultimi due anni, Matteo ha intrapreso la sua carriera di insegnante di scuola primaria e ha scritto più di 50 brani (alcuni dei quali insieme a Marco Rettani) come “Nel Bene e Nel Male”, in gara al 70° Festival di Sanremo nella categoria “Nuove Proposte” e vincitore del “Premio Lunezia per Sanremo” per il suo valore musicale e letterario.

error: Content is protected !!