PREMIO LUNEZIA NUOVE PROPOSTE 2020

di Francesca Zizzari (l’Altoparlante)

Il vincitore vola a New York e per i finalisti rotazione radiofonica su RAI Isoradio.  

Iscrizioni aperte sino al 20 Luglio

Nell’anno più difficile per tutti gli eventi musicali, il Premio Lunezia onora il traguardo dei 25 anni con rinnovate opportunità per le Nuove Proposte. 

A causa dei noti fatti, date e luoghi della rassegna sono in dibattito e verranno resi noti prossimamente.  Anche il termine ultimo per potersi iscrivere al Lunezia Nuove Proposte è stato posticipato a Lunedì 20 Luglio. 

La sezione, diretta da Loredana D’Anghera, non ha conosciuto lockdown, confermando la partecipazione della RAI con Isoradio e offrendo al vincitore di essere ospite alla prossima edizione del “Festival della Canzone Italiana di New York”, che si svolgerà l’11 Ottobre al Master Theatre di Brooklyn, così come annunciato sui social da Beppe Stanco

L’attività di promozione dei finalisti e del vincitore vedrà anche altre opportunità sulle quali sta lavorando la direzione artistica. L’ultima serata sarà condotta da Savino Zaba (Rai). 

Le sezioni del Premio Lunezia Nuove Proposte 2020 sono: cantautori/interpreti, band, autori di testi, musicare i poeti (quest’ultima dedicata a Dante). 

Per nessuna di queste sezioni sono imposti limiti di età, per iscriversi è sufficiente fare capo al sito www.lunezia.it.

 

 



Area Sanremo 2019: sono Matteo Faustini e Gabriella Martinelli e Lula che andranno al Festival di Sanremo 2020

di press@laltoparlante.it

 

AREA SANREMO 2019

MATTEO FAUSTINI E IL DUO GABRIELLA MARTINELLI E LULA ANDRANNO AL FESTIVAL DI SANREMO 2020

Sono questi i giovani di Area Sanremo 2019 scelti da Amadeus insieme con la commissione Rai che a febbraio varcheranno il palco dell’Ariston. 

Durante la trasmissione Sanremo Giovani in prima serata su Rai Uno, giovedì 19 dicembre, Amadeus in diretta dal Teatro del Casinò, ha annunciato i nomi di coloro che da Area Sanremo saranno in gara tra le Nuove Proposte del prossimo Festival di Sanremo.

Sono quindi Matteo Faustini con il brano “Nel bene e nel male” (scritto dallo stesso Faustini con Marco Rettani) e Gabriella Martinelli e Lula con “Il gigante d’acciaio” (firmato dalla stessa Martinelli con Lucrezia Di Fiandra e Paolo Mazziotti). 

Scelti tra gli 8 vincitori dell’edizione di Area Sanremo 2019 – insieme con Jaqueline Branciforte, Alessia Gerardi, Alex Leo, Camilla Magli, Arianna Manca, Andrea Messya Riso – e decretati il 9 novembre scorso dalla commissione presieduta da Vittorio De Scalzi e composta da Teresa De Sio, Petra Magoni, Andy Bluvertigo e Gianni Testa, per la direzione artistica di Massimo Cotto il quale commenta così: «Il grande orgoglio di Area Sanremo è aver individuato otto vincitori di ottimo livello. Siamo felici degli apprezzamenti molto positivi sui nostri ragazzi. Come sempre, noi preferiamo i fatti alle parole».

Il presidente della Fondazione Orchestra Sinfonica di Sanremo, Livio Emanueli, dichiara: «Siamo molto contenti che le valutazioni di Amadeus e della commissione Rai siano state identiche a quelle della commissione artistica e che, a caldo, i primi commenti riportino elogi alla qualità delle canzoni».

Come preannunciato, le schede di valutazione sono state rese pubbliche sul sito ufficiale subito dopo la proclamazione dei due artisti prescelti per il Festival.

 



Area Sanremo 2019: annunciati i nomi degli 8 vincitori

di press@laltoparlante.it –

AREA SANREMO 2019

ANNUNCIATI GLI 8 VINCITORI

Si è tenuta oggi, sabato 9 novembre, la cerimonia di proclamazione presso il Teatro dell’Opera del Casinò di Sanremo.

Dopo la giornata di audizioni in cui i 63 finalisti sono stati ascoltati dal vivo con il brano nella versione integrale, la commissione, sotto la direzione artistica di Massimo Cotto, presieduta da Vittorio De Scalzi e composta da Teresa De Sio, Petra Magoni, Andy Bluvertigo e Gianni Testa, ha decretato gli 8 vincitori per questa edizione di Area Sanremo.

Branciforte Jaqueline – Game over

Faustini Matteo – Nel bene e nel male

Gabriella Martinelli e Lula – Il gigante d’acciaio

Gerardi Alessia – Atipica 

Leo Alex – A cuore fermo

Magli Camilla – Eterno rosso

Manca Arianna – Andarsi bene 

Riso Andrea “Messya” – T.S.O.

 

Le schede di valutazione verranno pubblicate sul sito ufficiale dopo la selezione dei due artisti prescelti per il Festival, affinché i giudizi di Area Sanremo non vadano ad influenzare quelli della commissione Rai.

Sito ufficiale di Area Sanremo




Area Sanremo 2019: sono on line i nomi dei 65 finalisti

di press@laltoparlante.it –

AREA SANREMO 2019

SONO ON LINE I NOMI DEI 65 FINALISTI 

A conclusione del secondo turno di audizioni, la commissione ha scelto i ragazzi che si esibiranno al Casinò di Sanremo. 

Il Palafiori di Sanremo è stato palcoscenico di questa nuova edizione di Area Sanremo, ed ha visto un grande entusiasmo da parte dei ragazzi per i corsi tenuti dagli insegnanti del CPM Music Institute di Milano in qualità di Educational partner.

 

Sotto la direzione artistica di Massimo Cotto, la commissione presieduta da Vittorio De Scalzi e composta da Teresa De Sio, Petra Magoni, Andy Bluvertigo e Gianni Testa, dopo aver esaminato un totale di 719 canzoni proposte dagli 850 iscritti, ha decretato i nomi dei 65 finalisti (di seguito in ordine alfabetico).

1. ADABELL
2. ALESSIO SIMONE
3. ARAN DANILO
4. AUCELLO SIMONE
5. BILLIES
6. BOSCHIERO ALBERTO
7. BRANCIFORTE JAQUELINE
8. BRUNELLI FRANCESCO
9. CALDO ALESSIO
10. CAMPAGNA GIOVANNI
11. CASTELLANO ROBERTA
12. CHECCHI FILIPPO
13. CIARCIA STEFANO
14. CIARONI GIULIA
15. CORDIO PIERFRANCESCO
16. D’ALBORE MIRIANA
17. D’ARBENZIO LUCA
18. DAUDIA
19. DELLA LONGA DAVIDE
20. DESHEDUS
21. DI LAURO MARCO
22. DITO VERONICA
23. FALANGA FELICE
24. FAUSTINI MATTEO
25. FIORANI LAVINIA
26. FODDANU CARLOTTA
27. FRARACCIO DAVIDE
28. GABRIELLA MARTINELLI E LULA
29. GATTI FRANCESCA
30. GERARDI ALESSIA
31. GRASSO SANDY
32. GRIDELLI GIANMARCO
33. LE GIRLS
34. LEO ALEX
35. LEVER MATTIA 
36. MAGLI CAMILLA
37. MAIOLO GIULIA 
38. MANCA ARIANNA 
39. MARCHETTI MASSIMILIANO
40. MARTUCCI SAVERIO
41. MAZZELLA FLAMINIA
42. MININNI ALESSIO 
43. MIOLA FRANCESCA 
44. MODUGNO ALBA 
45. PAGANELLI CHRISTIAN 
46. PALMA LUDOVICA 
47. PALMIERI STEFANO 
48. PAPA FABIANA
49. PELLICORO MATTIA 
50. PEZZOTTI SIMONE 
51. PREGNOLATO CLAUDIA 
52. REZ EMILIO 
53. RIONTINO SAVINO 
54. RISO ANDREA 
55. RISSO GIORGIA 
56. RUFFOLO RACHELE 
57. SADA 
58. SALTARELLI PIER CHEOPE 
59. SECRETI GIUSEPPE 
60. SPERANZA UNICO 
61. TEGOLO DARIA
62. THE CORALINE
63. TRIO KAOS 
64. UNGARO MARIA LUIGIA 
65. VAIMO & KEFREN

Queste le regioni rappresentate: 1 dall’Abruzzo, 1 dal Molise e 1 dal Trentino Alto Adige, 2 dalle Marche, 3 dalla Liguria, 3 dall’Emilia Romagna e 3 dalla Sicilia, 4 dalla Toscana, 5 dal Veneto e 5 dalla Calabria, 6 dalla Lombardia, 6 dal Piemonte, 6 dalla Puglia, 8 dal Lazio, 10 dalla Campania e 1 dalla Germania. 

Si rimanda al sito ufficiale per la provenienza di ogni singolo artista.

 

Il presidente di commissione Vittorio De Scalzi dichiara: «È stato un lavoro lungo e difficile, vista la grande e inaspettata quantità degli iscritti, e la qualità davvero ottima delle voci e delle canzoni. La giuria estremamente eterogenea, con gusti ed estrazioni artistiche diverse ha avuto un compito difficile, anche se spesso l’emozione della proposta stessa mette tutti d’accordo. È stato bello ritrovarsi talvolta a intonare insieme i ritornelli appena sentiti. Le esclusioni non sono mai una cosa facile, ma noi non consideriamo nessuna canzone o nessun artista bocciato, e ci auguriamo che questa sia stata solo una delle tante possibilità ed esperienze che questi ragazzi hanno vissuto. A tutti va l’augurio di un percorso ricco di soddisfazioni e l’invito a provarci ancora senza mai arrendersi».

 

Appuntamento quindi per questi giovani artisti l’8 e il 9 novembre presso il Casinò di Sanremo, fase in cui il brano verrà ascoltato integralmente e dove si avrà la possibilità di suonare dal vivo. In questa occasione verranno decretati gli 8 vincitori, da cui poi la commissione Rai sceglierà in seguito i due partecipanti alle Nuove Proposte del Festival di Sanremo 2020. Da ricordare anche la media partnership stretta con Rai Radio 2, già radio partner ufficiale del Festival.

Sito di Area Sanremo




Area Sanremo 2019: voto palese per la fase finale

di press@laltoparlante.it –

AREA SANREMO 2019

VOTO PALESE PER LA FASE FINALE

Dopo il ritorno dei due posti al Festival della Canzone italiana e la gratuità delle iscrizioni, il nuovo corso di Area Sanremo procede con un’altra importante novità: sarà palese il voto dei giurati nella fase finale, i cui voti saranno resi pubblici. Il direttore artistico Massimo Cotto dichiara:

 

«Mancano pochi giorni all’inizio delle audizioni e la marcia di avvicinamento procede con l’introduzione di una novità significativa, una svolta quasi epocale nella storia di Area Sanremo. In pieno accordo con Livio Emanueli, presidente della Fondazione Orchestra Sinfonica, abbiamo deciso di rendere palesi i voti della Commissione Artistica nella fase finale. Questo significa che, dopo la proclamazione dei vincitori, sul sito di Area Sanremo pubblicheremo i voti assegnati da ogni membro della Commissione ai cinquanta finalisti. Si tratta, a nostro avviso, di un passo importante non per garantire trasparenza, che è sempre stata presente anche nelle scorse edizioni, ma per renderla pubblica a tutti. La presenza di una Commissione così nobile nella sua formazione deve stimolare i ragazzi a dare il meglio di sé, sapendo che potranno trarre insegnamento dai giudizi, indipendentemente dal risultato finale».

Clicca qui per maggiori info, regolamento e bando 

 




Area Sanremo 2019

di press@laltoparlante.it

PRESENTATE OGGI IN CONFERENZA STAMPA LA NUOVA EDIZIONE DI AREA SANREMO E LA COMMISSIONE ESAMINATRICE

Rinnovato il regolamento e rimodulate le fasi dell’unico concorso in grado di dare l’accesso diretto al Festival di Sanremo. 

Area Sanremo ha da poco riaperto le iscrizioni che chiuderanno il prossimo 21 ottobre. La Città dei Fiori ospiterà nei giorni 18/20 e 25/27 ottobre la prima fase di corsi e audizioni eliminatorie, nella fase successiva invece dall’8 al 10 novembre, si terrà la finale che decreterà gli 8 vincitori. Da questi ultimi, la commissione Rai sceglierà i due partecipanti alle Nuove Proposte del Festival di Sanremo 2020. 

 

La commissione che esaminerà i giovani concorrenti sarà presieduta da Vittorio De Scalzi e formata da soli artisti: Teresa De Sio, Petra Magoni, Andy BluvertigoGianni Testa.

 

L’intera manifestazione quest’anno sarà totalmente gratuita in tutte le sue fasi grazie all’intervento di un importante sponsor. 

Tutti i corsi saranno affidati ancora una volta al CPM Music Institute come Educational Partner confermando la proficua collaborazione instaurata nelle scorse edizioni. 

 

Il sindaco di Sanremo Alberto Biancheri spiega: «L’edizione 2019 di Area Sanremo sarà all’insegna del rinnovamento. Congiuntamente, Comune e Orchestra Sinfonica, hanno deciso di rimodulare l’evento al fine di consolidarlo e poter ripartire con maggiori ambizioni. La garanzia dei due posti al Festival e la copertura dei costi di iscrizione da parte di uno sponsor, di cui presto comunicheremo il nome, sono i punti fermi per un nuovo inizio».

 

Il neo presidente della Fondazione Orchestra Sinfonica di Sanremo, Livio Emanueli, dichiara: «Si parte con grande entusiasmo per un’Area Sanremo di qualità grazie anche alla qualità della Commissione di Valutazione dei ragazzi composta da cinque musicisti di fama. Nonostante l’assenza di selezioni sul territorio nazionale, siamo fiduciosi che gli iscritti al concorso saranno numerosi anche quest’anno e che a Sanremo si comincerà presto a respirare aria di Festival».

 

Il direttore artistico di Area Sanremo sarà ancora Massimo Cotto, giornalista, scrittore e speaker di Virgin Radio, che afferma: «Si ricomincia, finalmente. Con grande entusiasmo, con la voglia di scoprire nuovi talenti, di condividere esperienze, suoni e visioni, anche grazie ai corsi affidati nuovamente a Franco Mussida. Ai ragazzi dico una cosa soltanto, perché alle parole preferisco i fatti: ci sono due posti liberi al Festival di Sanremo. Uno può essere vostro. Dovete solo iscrivervi e dimostrarci che lo meritate».

 

Il presidente e fondatore del CPM, Franco Mussida, illustra le novità di quest’anno: «Il CPM Music Institute di Milano, una struttura di formazione riconosciuta come modello di riferimento per tutto l’ambiente musicale, dal quale sono usciti artisti di successo come Mahmood e Renzo Rubino, anche quest’anno metterà a disposizione di Area Sanremo le sue competenze didattiche. Questo grazie a un programma di 20 laboratori, divisi per livelli di conoscenza e abilità, che consentiranno ai giovani partecipanti di aggiungere al loro bagaglio di esperienze nuovi stimoli creativi, conoscenze tecniche, visioni diverse di un mestiere tutto da scoprire. Sette prestigiosi insegnanti forniranno la propria esperienza con passione e dedizione, lavorando e dialogando con i partecipanti».

 

In qualità di presidente di commissione Vittorio De Scalzi dichiara: «Sono onorato di essere stato nominato presidente della giuria di Area Sanremo, metterò al servizio del futuro di questi giovani tutta la mia esperienza accumulata in passato».

 

Dalla cantautrice e scrittrice Teresa De Sio arrivano parole di incoraggiamento per i futuri candidati: «Sono davvero felice di essere in giuria ad Area Sanremo. Da sempre ho rivolto la mia attenzione ai giovani, indirizzando e collaborando con musicisti ed autori in erba. Con la CORE addirittura avevamo costituito una factory con giovani musicisti, interpreti ed autori che oggi sono protagonisti della scena musicale. Ancora oggi sono sempre alla ricerca di talenti emergenti Il mio impegno sarà volto alla ricerca dei migliori giovani che vorranno avviarsi alla musica. In bocca al lupo ai partecipanti».

 

Accanto a lei la cantante Petra Magoni: «Sono molto onorata da questo incarico ed allo stesso tempo sento che sia una grande responsabilità dover selezionare nuovi talenti. Nutro grande fiducia nelle nuove generazioni e nei confronti dei giovani. Cercherò di svolgere questo compito al meglio valutando i ragazzi attraverso le mie competenze».

 

In giuria anche il polistrumentista Andy Bluvertigo che dichiara: «Per anni mi sono sempre rifiutato di giudicare il lavoro altrui, forse per titubanza nei confronti del cambio di scena della proposizione musicale. Oggi, stimolato da persone che reputo intelligenti e interessanti che mi coinvolgono, mi ci butto volentieri. Area Sanremo può essere una bellissima opportunità per far conoscere uno dei miei ruoli. Grazie!».

 

Nei cinque della nuova commissione di Area Sanremo ritroviamo il poliedrico artista Gianni Testa: «Siamo un leggero soffio di vento in mezzo a una tempesta di emozioni ed avere la possibilità anche quest’anno di far parte di una commissione così prestigiosa non può che riempirmi di orgoglio. Sono pronto ad emozionarmi per ogni nota che ci faranno ascoltare i giovani artisti che si proporranno».




Le Top Classifiche MEI dell’ultimo mese. Le classifiche dedicate al meglio della produzione musicale indipendente

di info@laltoparlante.it

Tornano le TOP CHARTS del MEI!

Come ogni mese ecco il meglio dell’Indie italiano. La Indie Music Like la classifica di tendenza e gradimento più longeva d’Italia, diffusa da centinaia di radio e webzine che ora approda su Spotify e diventa una playlist con il meglio dell’indie italiano. Sul podio Liberato, Levante e Ghali.

La Video Indie Music Like con i video indipendenti più cliccati, che vede in testa Gazzelle, Ultimo e Il Pagante con Miss Keta.

La SuperIndies, che fra i dischi di alto gradimento vede in testa Vinicio Capossela, con Banco del Mutuo Soccorso e Coez, mentre fra le label vede in testa Maciste Dischi, seguito da Carosello e Bomba Dischi. La SuperLive in cui  sono in testa i Fast Animals & Slow Kids, mentre  fra i club è in testa il Circolo Magnolia mentre Nei Top Festival e Contest in testa troviamo il Miami e Musica da Bere.

INDIE MUSIC LIKE
1. LIBERATO – Oi Marì (Idol)
2. LEVANTE – Andrà tutto bene (Warner)
3. GHALI  I Love You  (Sto Records)
4. GAZZELLE – Punk (Maciste Dischi )
5. ULTIMO – Rondini al guinzaglio (Honiro)
6. RICCARDO SINIGALLIA – Malamore (Sugar)
7. THE ZEN CIRCUS –  Canta che ti passa (Woodworm)
8. COEZ – È sempre bello (Carosello)
9. COMA_COSE – Granata (Asian Fake)
10. CLAVDIO – Nacchere (Bomba Dischi)
11. TRE ALLEGRI RAGAZZI MORTI & PIERPAOLO CAPOVILLA Lavorare per il male (La Tempesta)
12. GIOVANNI TRUPPI – Borghesia (Virgin)
13. DANIELE SILVESTRI – Prima che (Sony)
14. FABRIZIO MORO – Ho bisogno di credere (Sony)
15. CISCO – L’erba cattiva (Rivertale)
16. MOTTA – Verranno a chiederti il nostro amore (Sony)
17. SUBSONICA – L’incubo (Sony)
18. DAVIDE DE MARINIS Naturale (Keep Hold/StarPoint International)
19. CAPOSSELA – Il povero Cristo (Warner)
20. FULMINACCI – Una sera (Maciste Dischi)      
VIDEO INDIE MUSIC LIKE
1. GAZZELLE – Punk (Maciste Dischi )
2. ULTIMO – Rondini al guinzaglio (Honiro)
3. IL PAGANTE feat. M¥SS KETA – Adoro (Believe)
4. GHALI I Love You (Sto Records)
5. GABRY PONTE feat. EDOARDO BENNATO & THOMAS – Il calabrone (DanceAndLove)
6. TORMENTO feat. J-AX – Acqua su Marte (Time/Sony)
7. COEZ È sempre bello (Carosello)
8. LIBERATO – Oi Marì (Idol)
9. NASHLEY – Cenere (3Flowrida)
10. QUENTIN40 – Botti (Urbana Label) 11. MARGHERITA VICARIO – Mandela (INRI)
12. MASSIMO PERICOLO feat. GENERIC ANIMAL – Sabbie d’oro (Pluggers/Lucky Beard Rec)
13. DAVIDE DE MARINIS – Naturale (Keep Hold/StarPoint International) 14. COMA_COSE – Granata (Asian Fake)
15. JUNIOR CALLY – Montecarlo (Sugar)
16. GALLAGHER feat. TRAFFIK – Diamanti Razzisti (Honiro)
17. ERMAL META – Ercole (Mescal/Sony)
18. MONDO MARCIO feat. MINA – Angeli E Demoni (Mondo Records)
19. NEGRAMARO – Cosa c’è dall’altra parte (Sugar)
20. PRIESTESS – Brigitte (Tanta Roba Label)
SUPERINDIES
 
TOP 10 DISCHI
VINICIO CAPOSSELA Ballata per uomini e bestie (La Cupa)
BANCO DEL MUTUO SOCCORSO Transiberiana (Insideout)
COEZ E’ sempre bello (Carosello)
ULTIMO Colpa delle favole (Honiro)
LIBERATO Liberato (Idol)
SAMUEL HERON Triste (Believe)
LAZZA Re Mida (333Mob)
FRANCO 126 Stanza singola (Bomba dischi)
ROBERTO VECCHIONI L’infinito (DM produzioni)
MADMAN  MM Vol. 3 (Tanta Roba)
FINLEY We are Finley (Gruppo Randa)
MOSTRO The Illest Vol.2 (Honiro)
NOYZ NARCOS Enemy (Thaurus)
SERGIO CAMMARIERE La fine di tutti I guai (Parco della Musica)
GAZZELLE Punk (Maciste Dischi)
EMIS KILLA Supereroe (Carosello)
ALESSANDRO CASILLO XVII (Iam)
IL PAGANTE Paninaro 2.0 (E Ventures)
FRAH QUINTALE Regardez moi (Undamento)
TEDUA Orange county California (Thaurus)
 
TOP 10 LABEL
MACISTE DISCHI
CAROSELLO
BOMBA DISCHI
HONIRO LABEL
TANTA ROBA LABEL
LA TEMPESTA DISCHI
42 RECORDS
ASIAN FAKE
UNDAMENTO
INRI
SUPERLIVE
TOP 10 LIVE
FAST ANIMALS & SLOW KIDS
MOTTA
FRANCO 126
TRE ALLEGRI RAGAZZI MORTI
MURUBUTU
BANDABARDO’
MARIA ANTONIETTA
GIOVANNI TRUPPI
EDDA
ULTIMO
 
TOP 10 CLUB 
CIRCOLO MAGNOLIA Segrate (MI)
MONK Roma
TITTY TWISTER Firenze
OFFICINE ESTRAGON Bologna
LIVE CLUB Trezzo S/A (Mi)
MAMAMIA Senigallia (An)
PIKA CLUB Verona
THE TUBE Savona
BOCA BARRANCA Ravenna
SPAZIO 211 Torino
 
TOP 10 CONTEST
MUSICA DA BERE
VOCI DI CORRIDOI
VICENZA ROCK CONTEST
PREMIO INEDITO
PAGELLA NON SOLO ROCK
PREMIO LELIO LUTTAZZI
CULTURALMENTE INDIPENDENTE
ROCK TARGATO ITALIA
PREMIO BRUNO BOTTIROLI
PREMIO ANDREA PARODI
 
TOP FESTIVAL
MIAMI Milano
MEETING DEL MARE – Marina di camerota (SA)
CARROPONTE – Sesto S.G. (Mi)
BOLOGNA ESTATE
NOTTE DEL LISCIO – Romagna
PIANO CITY – Milano
RADIO ITALIA LIVE – Milano
FILAGOSTO FESTIVAL  – Filago (BG)
FERRARA SOTTO LE STELLE
FESTA DELLA MUSICA DEI GIOVANI – Matera



7° FIM Salone della Formazione e dell’Innovazione Musicale

di fieradellamusica@fimfiera.it (testo) e
ProModMilano (foto – conferenza stampa)

Piazza delle Città di Lombardia – Milano 16 e 17 maggio 2019

Il FIM, Salone della Formazione e dell’Innovazione Musicale, è l’evento italiano di riferimento per la ricerca, la formazione e per l’innovazione in ambito musicale che riunisce, in una rete solidale, università, centri di ricerca, scuole di musica pubbliche e private provenienti da tutta Italia, istituzioni regionali e comunali, una rete di musei cittadini visitata da migliaia di studenti e centinaia di insegnanti, importanti aziende leader nei diversi comparti, grandi e piccoli imprenditori che partecipano attivamente all’evento contribuendo a rendere ogni anno sempre più ricco e originale il programma di FIM con contenuti didattici, seminari, laboratori, workshop, show-case, talk, panel, concerti ed iniziative straordinarie.

Nato da un’idea di Verdiano Vera, FIM è organizzato da Maia in collaborazione con L’associazione L’Alveare, BigBox freepress e Circolo Artistico Musicale Song ArsPopuli, con il supporto della Regione Lombardia, InLombardia, con il patrocinio del Comune di Milano (assessorato alla Cultura), la content partnership di Conservatorio di Milano, LIM – Laboratorio di Informatica Musicale dell’Università Statale di Milano, Politecnico di Milano, CESMA, Steinberg Media Technologies, Cluster, Mondomusica, Ottavanota e altre importanti realtà didattiche, gli educational partner Museo degli Strumenti Musicali del Castello Sforzesco, Museo della Scienza e della Tecnologia e Museo del Teatro Alla Scala di Milano.

Il FIM 2019 è dedicato ai 500 anni dalla morte di Leonardo Da Vinci e il programma dell’evento prevede una serie di iniziative a tema tra cui la presenza di una riproduzione della fisarmonica disegnata da Leonardo Da Vinci, grazie alla partnership con Biasin Strumenti Musicali e alla presentazione delle innovazioni musicali più curiose e geniali del Premio Leonardo 2019 per la musica, con l’esposizione di alcune nuove “invenzioni” in ambito musicale.

Dalle ore 9.30 alle ore 17.30 circa 2.600 studenti provenienti da scuole italiane medie e superiori a indirizzo musicale (accompagnati da circa 400 insegnanti) parteciperanno a un intenso programma di laboratori su vari argomenti della musica moderna i cui contenuti sono curati dai partner istituzionali LIM – Università Statale e Politecnico di Milano, quelli privati CESAM, Steinberg, Roland, Biasin e Insurance4Music e la partecipazione speciale di Christian Meyer (con Born4Music) e Cesareo (con Bespeco).

Nel salone, l’originale studio di registrazione di vetro FIM Social posto al centro di Piazza Città di Lombardia e allestito all’interno di un BoxGlass fornito da Phonex International con la correzione acustica di StopSound e la gestione tecnica di Accademia del Suono ospiterà le performance live di decine di musicisti e band presentate da Alain DJ davanti al pubblico presente dotato di cuffie wireless fornite da LEM International – Silentsystem e a quello collegato in diretta via web sui social.

L’Auditorium Testori (FIM Theater) accoglierà le esibizioni diurne delle numerose orchestre giovanili ospiti della manifestazione e presentate da Jocelyn Hattab e Giovanni La Grotteria (coordinatore del Progetto Educational del FIM), alcuni laboratori one shot e i concerti serali della serata inaugurale FIM Live InnovAction (15/5) con il “Dialogo per Tromba ed Ensemble di Api Operaie” di Marco Calvo e Francesco Cilione, “ViMotion” di Alessandro “Mynus” Scaglione (con la collaborazione di Ottavanota e la partecipazione delle danzatrici Vittoria Franchina ed Elena Valdetara) ed “Elettro Acqua 3D” di Marco Di Noia, Stefano Cucchi e Alberto Cutolo, live del concept album patrocinato da Amref Health Africa; la serata Cluster “Allievi in Concerto” con Rossana Casale, Giovanni Falzone e gli allievi della scuola di musica Cluster di Milano (16/5); il Da Vinci’s Spirit (17/5), concerto Prog Music Experience con la partecipazione di quattro band (FEM, Universal Totem Orchestra, Macchina Pneumatica e Silver Key) organizzato in collaborazione con Black Widow Records e condotta da Mario Gazzola e Massimo Gasperini.

Il foyer dello stesso Auditorium di Palazzo Lombardia ospiterà i FIM Talk, presentazioni curate da espositori e partner: “Chiedimi chi erano i Beatles” a cura di NAM, “5 tecniche per promuovere la musica online” a cura di SMB e Volcano, “Comporre, editare e registrare musica con Cubase Pro” (a cura di Steinberg Media Technologies), “La Pedana Sensoriale Vibrante” Contatto Dedo, “L’importanza di essere un cavo” (a cura di Bespeco con Cesareo), “Musica e Tecnologia: Studiare con le App e i pianoforti digitali” (a cura di Roland Europe), “La Musica Elettronica e i Sintetizzatori” a cura di Andrea De Paoli, “Tu sei la tua voce” a cura di Danila Satragno, “Realtà Virtuale e Aumentata” a cura di AES e CESMA, “Suona quello che vedi: musica con Figurenotes” a cura di Gabriella Ferrari, “Professione Musicista” a cura di Live Music Academy con Fabio Anicas e la presentazione della grande rete de “Le Accademie Musicali Lizard” .

Cuore della manifestazione sarà lo stage tv di Casa FIM con gli allestimenti di C2 Group e le luci di Spotlight, entrambi presenti nello show-room, che vedrà un intenso programma di talk in diretta streaming video sulla nuova webTV MusicOnTV dedicata al rapporto tra musicisti e formazione e innovazione musicale, in compagnia di personaggi noti o comunque portatori di idee e progetti particolarmente interessanti. Ai talk, moderati da Piero Chianura, Giulia Iannello e Jocelyn Hattab (tutor speciale di CASA FIM), parteciperanno personaggi autorevoli della formazione pubblica e privata e dell’innovazione in ambito musicale.

Sono previsti panel sulla formazione: “Musica è Accessibilità” (in collaborazione con Carmelo Farinella dell’USR Lombardia-Ambito Territoriale di Milano-settore musica, Lucilla Censi e Nicoletta Feola di Accordi); “La Formazione a livello Universitario” (in collaborazione con Cristina Frosini del Conservatorio di Milano, Goffredo Haus e Luca Ludovico del LIM-UniMI, Augusto Sarti e Paolo Biagioni del Politecnico di Milano e Daniele Lucchetta e Adelina Borruto dell’Università Politecnica delle Marche e Fondazione Università la Sapienza di Roma); “Musica a Scuola, perché?” (in collaborazione con Luigi Berlinguer e Annalisa Spadolini del MIUR – Comitato Nazionale per l’Apprendimento Pratico della Musica; “La Formazione dei Tecnici del Suono” (in collaborazione con Alberto Pinto di CESMA e Timùr Semprini di Accademia del Suono); “La Musica (come l’Amore) non ha Età” (in collaborazione il pedagogista musicologo Carlo Delfrati, Angela Feola di UTE Università della Terza Età e Tommaso Napoli di AIMA Associazione Italiana Musicisti Amatori; “Scuole Private di Musica, tra specializzazione e trasversalità” con la partecipazione di rappresentanti delle numerose scuole di musica presenti al FIM; “La formazione Musicale dei Piccoli” (in collaborazione con Gianni Nuti del Dipartimento Scienze Umane e Sociali della Valle D’Aosta e Ilaria Pastore di AIGAM); “Le Certificazioni Internazionali” (in collaborazione con Veruska Mandelli di Mondomusica)

Molti i panel sull’innovazione e la ricerca: “Leonardo Da Vinci: Elogio della Curiosità” (panel di apertura FIM); “Il ritorno del Vinile: sotto la puntina o solo sullo scaffale?” (in collaborazione con Alessandro Agnoli di Vinile – Sprea Editori); “Festival di Musica non convenzionali: stimolare la ricerca” (in collaborazione con Lake Como International Music Festival); “Crescere in Digitale: la Creazione Musicale” (in collaborazione con Franco Fraccastoro di Steinberg Media Technologies e Matteo Mazzieri di Roland Europe); “Crescere in Digitale: la Fruizione Musicale” (in collaborazione con Goffredo Haus di LIM-UniMI e Monica Pasini e Augusto Casella di AUSR Digital).

Infine i panel sulle professioni della musica: “Batteria e Percussioni, strumenti di comunicazione” (in collaborazione con Christian Meyer e Maxx Furian); “Bassisti, Fondamentali!” (in collaborazione con Bassline Music Shop); “Chitarra elettrica: la visione italiana” (in collaborazione con Alberto Radius); “Strumenti Musicali: fra tradizione e innovazione” e “Il Made in Italy: le prospettive internazionali” in collaborazione con Claudio Formisano di CAFIM; “Non solo Musicisti: mestieri

intorno alla Musica”; “Etichette discografiche: da indipendenti a internazionali” in collaborazione con Black Widow Records; “Musica elettronica e dance floor” In collaborazione con MiDance; “I festival canori ai tempi dei talent”, in collaborazione con Top Record/Cantagiro e Marystar.

L’intenso programma di incontri sarà intervallato da Pocket Concert (brevi performance musicali) di alto profilo artistico.

Il FIM prevede anche un’area food&drink e la tradizionale presenza di un gran numero di web radio, che sono da sempre la fedele cassa di risonanza del FIM. “FIM On Air” ospiterà infatti 27 media partner, tra web-radio, magazine e blog di musica, tutti connessi in rete all’interno della piazza nei due giorni del FIM, i quali contribuiranno a rendere la manifestazione ancora più interessante, con interviste in diretta ai personaggi presenti, post, articoli, informazioni in tempo reale, promozione dei nuovi progetti musicali, dirette e collegamenti audio-video.

Centrale sarà anche l’area espositiva, che accoglierà oltre ai partner già citati nei contenuti, anche altre realtà, tra scuole di musica (DJ World, X4M), etichette discografiche (Big Fat Music, Thunder Label e Boot Recordings), servizi per la musica (Puma Acoustics, AUSR Digital, Top Records/Cantagiro, Marystar, Roba da Fonici, Italian Music News DifferEvent) e produttori di strumenti musicali la cui caratteristica comune è quella dell’innovazione: lo strumento elettronico interattivo Kibo di Kodaly, la scrittura digitale accessibile dell’Odla di Kemonia River, la pedana sensoriale Contatto Dedo, l’allenatore di piedi per batteristi PowerFeet di JeanPod, la batteria virtuale Aerodrums 3D/VR (con Master Music), la batteria acustica in ottone e rame Schagerl Drums (con Biasin Strumenti Musicali), le innovative legature autofissanti per sax e clarinetto Kindamo, ma anche i cioccolatini musicali I Capricci di Paganini…
Spazio alla liuteria pura con le cigarbox di Luciano Venturini, i violini di Mauro Lunati, le lapsteel e le cigarbox della Casa della Musica Folk, gli strumenti ad arco e a pizzico di Paolo Rossettini e Tommaso Tringale e quelli di Nicola Carnovale.

Il FIM è anche il luogo di importanti contest: “It’s Your Time” 2° Contest Nazionale di Sequenza Mixata dei Deejay Emergenti Italiani, con la partecipazione attiva di un centinaio di DJ (selezioni il 16/5 e finale con premiazione il 17/5) in partnership con Italia Contest, Open Mind Bistrò, Fabric Live, Native Instruments, Silentsystem, Discoradio e Web Design Artist; “Videoclip Italia Contest”, 5° Concorso Nazionale dei migliori Videoclip Italiani Autoprodotti, “FIM Rock Contest”, IV Contest Nazionale delle Rock Band più Innovative, “PAE Premio Autori Esordienti” 4° Concorso della Canzone Popolare e d’Autore Italiana, e la prima edizione del “Premio Leonardo”, 1° concorso per le migliori innovazioni per la musica realizzato in partnership con il Web Marketing Festival di Rimini e al quale hanno partecipato oltre un’ottantina di progetti da tutta Italia. Le premiazioni dei contest avverranno all’interno di CASA FIM, del FIM Social e dell’area DJ.

Per la prima volta, il FIM realizzerà un’indagine conoscitiva sul comportamento degli studenti delle scuole medie e superiori a indirizzo musicale ospiti della manifestazione. L’indagine verrà condotta da DeBug, nuovo progetto di giornalismo dedicato all’ambito scolastico, che sottoporrà agli oltre duemila ragazzi presenti al FIM un questionario elaborato da Matteo Villaci (educatore e speaker/autore per Radio Popolare) per comprendere le loro modalità/preferenze di ascolto nonché il loro approccio alla pratica musicale.

Mentre la parte tecnica della manifestazione riguardante l’audio sarà gestita da Accademia del Suono di Milano, gran parte del backline dell’evento sarà fornito da MasterMusic, Mektor Music fornirà le originalissime aste microfoniche di tutte le aree di esibizione, LEM International darà la possibilità al pubblico presente al salone di seguire in cuffia di tutti gli eventi del FIM, la parte tecnica riguardante il video sarà gestita da LookSound Multimedia, le fotografie ufficiali del FIM saranno curate da ProModMilano, il NoviLight Sensation, festival della Luce di Novi Ligure, curerà particolari effetti luminosi dell’Auditorium Testori e Neuburgher & In.Sonora fornirà le cabine insonorizzate nelle quali sarà possibile provare e testare gli strumenti musicali presenti in piazza.

Il tradizionale taglio del nastro è previsto alle ore 10,30 del giorno 16 maggio, in Piazza delle Città di Lombardia.

L’ingresso al FIM è gratuito.

Gli orari di apertura sono: 9.30-23.00.
Per chi proviene da fuori Milano, è possibile usufruire di tariffe agevolate presso l’IH Hotel Milano-Gioia.

 

Al FIM 2019 parteciperanno esibendosi con la propria orchestra gli studenti delle scuole: Istituto Comprensivo “Borgonuovo” Scuola Secondaria di 1° Grado ad Indirizzo Musicale (Bologna), Istituto Comprensivo di Palmanova (Udine), Istituto Statale Istruzione Secondaria Superiore G. B. Cerletti (Treviso), Istituto Comprensivo “Francesco Petrarca” / “Giotto” (Padova), Istituto Tecnico Industriale “E. Fermi” (Desio – MB), Scuola Secondaria di 1° Grado “Ferraris” (Modena), Scuola Media “Predappio” (Forlì Cesena), Liceo Scientifico Statale “A.Volta” (Milano), Istituto Comprensivo “A.Gramsci” (Lodi), Istituto Comprensivo Statale “E.Fermi” (Mondolfo – PU), Istituto Comprensivo “P. Straneo” (Alessandria), Istituto Comprensivo “Margherita Hack” (Roma), Istituto Comprensivo “Aycardi Ghiglieri” (Finale Ligure – SV), Istituto Comprensivo “Sanvitale” – “Fra Salimbene” – Secondaria di 1° Grado (Parma), Istituto Comprensivo “Padre Gemelli” – S.S.I.G. “G. Pola” (Torino), Istituto Comprensivo “Quiliano” (Savona), Istituto Comprensivo San Fruttuoso (Genova), Istituto Comprensivo “Conegliano 3” – “A. Brustolon” (Treviso), Istituto Comprensivo Statale “S. Pertini” (Volpago Del Montello – Treviso), Istituto di Istruzione Superiore “Jannello Torriani” (Cremona), Istituto Comprensivo Scuola Secondaria di 1° Grado “G.A. Bussi” (Vigevano – Pavia), Istituto Comprensivo “P. Gobetti” (Rivoli – Torino), Istituto Comprensivo “Cellatica” – “Collebeato” Scuola Secondaria di 1° Grado ” E. Mattei” (Brescia), Istituto Comprensivo “Leonardo Da Vinci” (Milano), Istituto Comprensivo di Bagno Di Romagna – Scuola Secondaria di 1° Grado (Forlì Cesena), XII Istituto Comprensivo “Don Bosco” (Padova), Istituto Comprensivo Finale Ligure (Savona), Istituto Comprensivo Statale Crespano Del Grappa (Treviso), Liceo Delle Scienze Umane ed Economico Sociale (Cremona), Liceo Statale “Galileo Galilei” (Cesena), Istituto Comprensivo Ghiberti di Firenze (Firenze), Liceo Statale Scientifico “M.Curie” (Teramo) e Istituto Comprensivo di Porto Tolle (Rovigo). Parteciperanno ai laboratori, senza esibirsi, le scuole: Istituto Comprensivo Statale di Cittadella “L. Pierobon” Scuola Secondaria di 1°grado (Padova), Istituto Delle Orsoline F. M. I. Maria Mater Mea (Milano), Scuola Secondaria di 1° Grado “Pastor Angelicus” (Milano), Istituto comprensivo “Mons. Paoletti” Pieve Torina (MC), Istituto Comprensivo Sanvitale – Fra Salimbene – Secondaria di 1° grado (Parma) e Istituto Comprensivo Predappio (FC).

Communication Partner:

MusicOnTV, Milano Music Week, Teleliguria, Hive Records, Italia Contest, Klubhouse, CAFIM, Lake Como International Music Festival

Content Partner:

Black Widow Records, Accademia Del Suono, Fabric Live, Mondomusica, Zenart, Roland Europe, Bespeco, Beatlesiani Associati d’Italia, DeBug

Supplier Partner:

ProModMilano, Looksound Multimedia, CSC Group, Spotlight, MAsterMusic, Novi Light Sensation, BassLine Music Shop, Neuburgher & In.Sonora S.r.l., C2 Group, Phoenix International, Percussion Village, Puma Acoustics, Biasin Strumenti Musicali, StopSound Box Insonorizzati, LEM International Silentsystem.

Media Partner:

Discoradio, Sprea Editori, Consulenza Radiofonica, Coolzone Radio, Thunder Label, DifferEvent, Silver Music Radio, RocknRoll Radio, Radio Bla Bla, VIsion Latina, Radio Tuscia Event, Eroica Fenice, Il Terzo Lato del Vinile, Radio Arenzano, Blog della Musica, Radio WCN, Linea Radio Savona, Ballando Station One, Radio Oltre Web Radio, Radio Video Music, Radio Atlanta Milano, Roba da Fonici, Radio Zenith, Metal Winds, Sound36, Gazzetta dell’Irpinia, SpeziaTV, Radio Beckwith Evangelica, Boot Recordings, Lunacy Radio, Radio Lupo Solitario, Il Macaone, K Rock Radio, Web Radio Italiane, loudd, Ultima Voce, Tempi Duri, Radio Laser, Index Music, Il Terzo News, SonoGrafia, La Favola Blu, Music Twister, TWeb News, SMS News, New Age, The Bull Country Station.

Pubbliche Relazioni e Comunicati Stampa:
Piero Chianura – Cell. +39 3336511486 – piero.chianura@bigboxmedia.it
Coordinamento Media Partner e Accrediti Giornalisti:
Simona Cappelli – Cell. +39 3208319269 – press@fimfiera.it

Info: www.fimfiera.itinfo@fimfiera.it Tel. +39 010 86 06 461

 

Allegati:

 




Musica e tecnologia: studiare con le App e i pianoforti digitali Roland

di fieradellamusica@fimfiera.it

il 16 Maggio 2019 in Piazza Città di Lombardia, Milano
Auditorium Testori alle ore 11.00

Quando parliamo di nuove tecnologie, la nostra mente va quasi sempre a prodotti che hanno cambiato la nostra vita.

Un esempio su tutti? I computer, gli smartphone e i tablet del marchio della mela morsicata… Ebbene, anche nella musica elettronica ci sono marchi che hanno prodotto pietre miliari dell’evoluzione tecnologica in questo settore. Uno di questi è il giapponese Roland. I suoi primi sintetizzatori MIDI, le batterie elettroniche e le bass machine, gli effetti a pedale fino alle loopstation, i pianoforti digitali e le fisarmoniche in tecnologica physical modeling (sintesi a modelli fisici) sono tutti strumenti Roland che identificano precisi step evolutivi nell’ambito della musica elettronica.

Un marchio con una storia del genere alle spalle ha le carte in regola per proporre un laboratorio interessante per gli studenti delle scuole medie e superiori che visiteranno il FIM, Salone della Formazione e dell’Innovazione Musicale che si terrà in Piazza Delle Città di Lombardia a Milano nei giorni 16 e 17 maggio 2019.

Claudio Marini, Piano Product Sales Specialist di Roland Europe racconterà ai ragazzi come è possibile sfruttare l’interazione tra i pianoforti digitali Roland e le App anche di altri produttori per facilitare e rendere più stimolante lo studio della musica e dello strumento. Appuntamento con Roland alle ore 11.00 del giorno 16 maggio 2019 nell’auditorium FIM Theater.

I 2.600 ragazzi provenienti da scuole medie e superiori italiane parteciperanno a una ventina di altri laboratori offerti dai prestigiosi partner istituzionali e privati del FIM, il cui programma completo è ancora in via di definizione.

  DETTAGLI  

 

error: Content is protected !!