La Fisarmonica di Leonardo da Vinci

di press@fimfiera.it

Al FIM la storia della fisarmonica dall’Accordion di Leonardo da Vinci alla musica rinascimentale.

 

Leonardo da Vinci anticipa di 300 anni la nascita della fisarmonica. Nel 1500 Leonardo disegna il suo organo portativo con tastiera verticale a mantice. Un’intuizione che porterà altri fino ai nostri giorni a sperimentare e filosofare sul processo di creazione del suono.

Giovedi 16 e Venerdì 17 maggio 2019, a partire dalle ore 10,00, il “FIM – Salone della Formazione e dell’Innovazione Musicale” ospiterà una riproduzione dell’Accordion di Leonardo realizzata sulla base dei disegni originali in uno stand dedicato dove Denis Biasin, promotore di questo strumento, sarà disponibile per spiegarne il funzionamento, permettendo al pubblico di provarlo.

www.leonardoaccordion.com

 

 

  DETTAGLI SUL SITO FIM  

 

 




Premio Leonardo 2019, concorso delle Idee Innovative per la Musica

di fieradellamusica@fimfiera.it

Premio Leonardo 2019
Concorso delle Idee Innovative per la Musica

Iscrizione Gratuita

Concorso aperto a tutti

 

Il FIM, Salone della Formazione e dell’Innovazione Musicale, che si terrà in Piazza Delle Città di Lombardia a Milano nei giorni 16 e 17 maggio 2019, lancia la prima edizione del Premio Leonardo – Innovazioni per la Musica con l’obiettivo di individuare progetti che sappiano rappresentare lo stesso spirito innovatore di Leonardo Da Vinci.


L’innovazione e la ricerca in ambito musicale è da sempre nel DNA del FIM perché non esiste possibilità di sviluppo se non si lasciano libere di esprimersi le idee innovative e la sperimentazione. Nel corso degli anni, il FIM ha ospitato un gran numero di strumenti e progetti innovativi, tanto da far crescere in maniera naturale la reputazione di questa manifestazione in tal senso.

La partecipazione di “sperimentatori” che desiderano portare al FIM i loro progetti innovativi avviene ormai spontaneamente, siano essi strumenti musicali, applicazioni tecnologiche o progetti artistici.
L’istituzione di un premio a loro dedicato è la naturale conseguenza di questa partecipazione spontanea. Farlo in occasione della ricorrenza leonardesca è persino ovvio.

I destinatari del premio sono coloro i quali proporranno prototipi di strumenti nuovi, intuizioni creative in ambito musicale e idee progettuali innovative che possano trovare impiego nel campo musicale e abbiamo un potenziale di effettiva realizzabilità e accessibilità a un utenza o un pubblico di destinazione: strumenti musicali innovativi dal punto di vista costruttivo, applicativo o dei materiali utilizzati, nuove applicazioni tecnologiche in ambito musicale, nuovi accessori per la musica e il musicista, innovazioni nel campo della fruizione della musica e altro che abbia un contenuto di innovazione (a insindacabile giudizio dell’organizzazione).

L’iscrizione al Premio Leonardo è gratuita, aperto a tutti e deve essere formalizzata entro le ore 12 del 30 aprile 2019 compilando l’apposita domanda di partecipazione al link: ISCRIZIONE

 

 

DETTAGLI

 

 

1° PREMIO
– PREMIO LEONARDO 2019 – “INNOVAZIONE PER LA MUSICA”
– ESPOSIZIONE DELL’INNOVAZIONE AL FIM www.fimfiera.it  2019.
– ARTICOLO DI PRESENTAZIONE SU BIGBOX FREE PRESS www.bigboxmedia.it
– BORSA DI STUDIO DA € 500 PER UN SITO WEB WDA www.websitedesignartist.it
– INTERVISTA IN CASA FIM www.facebook.com/CasaFim E A ROTAZIONE SU MUSICONTV www.musicontv.it
– PRESENTAZIONE ALL’INTERNO DELLA NEWSLETTER FIM www.fimfiera.it


PREMI TOP TEN

– ESPOSIZIONE DELLE PRIME 10 INNOVAZIONI AL FIM 2019.

PER TUTTI I PARTECIPANTI
– PUBBLICAZIONE SULLA APP DEL FIM
– PUBBLICAZIONE SUL SITO WEB  DEL FIM www.fimfiera.it
– PUBBLICAZIONE DELL’INNOVAZIONE SUL FACEBOOK PREMIO LEONARDO


REGOLAMENTO

Possono partecipare al Concorso singoli creativi, gruppi di lavoro e team senza limiti di età, di nazionalità, di genere, di religione, che abbiano almeno un innovazione o un’idea progettuale in campo musicale disponibile in forma di progetto o prototipo da esporre al pubblico. Le innovazioni e le idee progettuali proposte, per essere esposte, devono riassumere, in maniera chiara e semplice, l’idea, il concetto e l’essenza dell’intuizione creativa e illustrare in maniera concreta e visibile il progetto che si vuole realizzare.

Il vincitore del premio avrà diritto a: l’esposizione al FIM 2019, un articolo di presentazione sulla Free Press BigBox, una presentazione all’interno della Newsletter del FIM, un’intervista in Casa FIM con passaggi su MusicOnTV e una Borsa di Studio di € 500 spendibile per la realizzazione di un “Sito Web Base”. Il valore della Borsa di Studio di € 500 offerta da WDA – Web Design Artist darà la possibilità al vincitore classificato di coprire totalmente le spese per la realizzazione di un “Sito Web Base” sulla propria innovazione realizzato da WDA – Web Design Artist. I primi 10 classificati avranno diritto ad essere esposti al FIM 2019 nel prestigioso Foyer dell’Auditorium Testori di Palazzo Lombardia.

Tutti i partecipanti (anche se non selezionati per ricevere il premio) avranno diritto ad essere intervistati dai media partner del FIM – Salone della Formazione e dell’Innovazione Musicale per promuovere la propria idea e la propria innovazione tramite le emittenti radio partner aderenti al circuito “FIM ON AIR” che si troveranno in Piazza Città di Lombardia (Milano) durante i 2 giorni della manifestazione (16 e 17 Maggio 2019). Tutte le idee proposte dai candidati saranno pubblicate nell’elenco dei partecipanti sul sito web del FIM, sulla Pagina Facebook Ufficiale del Premio Leonardo e sulla App “FIM Fiera” (scaricabile gratuitamente da Google Play e da App Store). Se durante l’invio della scheda di iscrizione viene inserito anche il link ad un video promozionale o dimostrativo dell’idea o del progetto presentato, quest’ultimo sarà proiettato a rotazione sugli appositi impianti video allestiti durante il FIM – Salone della Formazione e dell’Innovazione Musicale in Piazza Città di Lombardia per 2 giorni e sarà inserito a rotazione per 6 mesi nel palinsesto di MusicOnTV.

Regolamento completo su:
www.fimfiera.it/fai-parte-del-fim-salone-della-formazione-innovazione-musicale/fim-contest/premio-leonardo




Le Super Classifiche Top del Mese del MEI

di info@laltoparlante.it

Tornano le TOP CHARTS del MEI! Come ogni mese ecco il meglio dell’Indie italiano: ecco gli 8 migliori tra artisti, indies, club, festival e contest! 

La Indie Music Like la classifica di tendenza e gradimento più longeva d’Italia, diffusa da centinaia di radio e webzine che ora approda su Spotify e diventa una playlist con il meglio dell’indie italiano. Sul podio Tre Allegri Ragazzi Morti, Coez e Riccardo Sinigallia. La Video Indie Music Like con i video indipendenti più cliccati, che vede in testa Coez, Martina Attili e Pierdavide Carone coi Dear Jack, mentre i migliori dischi sono quelli di Madman, The Zen Circus e Simone Cristicchi e tra le label vede in testa la Honiro Label che sta veramente iperproducendo tantissimi artisti insieme a Tanta Roba Label e Bomba Dischi anche loro sul podio. La SuperLive vede in testa Gazzelle, i Tre Allegri Ragazzi Morti e Franco 126, mentre fra i club è in testa una terna a sorpresa tutta dal Sud come Himora a Siracusa, Mood Social Club a Cosenza e Sound a Teramo. Nei Top Festival e Contest in testa per i Contest il Primo Maggio Next con il Premio De André e il Premio Bindi mentre tra i festival si piazzano in testa Spaghetti Unplugged, Onda Rosa Indipendente e LAZIOSound.

INDIE MUSIC LIKE
 
1. TRE ALLEGRI RAGAZZI MORTI – Calamita (La Tempesta Dischi) 
2. COEZ – È sempre bello (Carosello)
3. RICCARDO SINIGALLIA – Niente mi fa come mi fai tu (Sugar)
4. MOTTA – Dov’è l’Italia (Sugar)
5. THE ZEN CIRCUS – L’Amore è una dittatura (Woodworm/La TempestaDischi)
6. ULTIMO – I tuoi particolari (Honiro)
7. DANIELE SILVESTRI feat. RANCORE & MANUEL AGNELLI – Argentovivo(Sony)
8. CALCUTTA E GIORGIO POI – La musica italiana (Bomba Dischi)
9. ACHILLE LAURO – Rolls Royce (Sony)
10. PIERDAVIDE CARONE & DEAR JACK – Caramelle (Artist First)
11. GHEMON – Rose viola (Carosello)
12. NADA – È un momento difficile, tesoro (Woodworm)
13. SIMONE CRISTICCHI – Abbi cura di me ( Sony)
14. EX-OTAGO – Solo una canzone (Garrincha Dischi)
15. FRANCO126 feat. TOMMASO PARADISO – Stanza Singola (Island)
16. NEGRAMARO – Per uno come me (Sugar)
17. MARTINA ATTILI – Cherofobia ( Honiro)
18. DIMARTINO – Giorni buoni (42 Records)
19. GEMITAIZ, VENERUS & FRANCO 126 – Senza di me (Island)
20. I CANI – Nascosta in piena vista (42 Records)
VIDEO INDIE MUSIC LIKE
1. COEZ – È sempre bello (Carosello)
2. MARTINA ATTILI – Cherofobia (Honiro)
3. PIERDAVIDE CARONE & DEAR JACK – Caramelle (Artist First)
4. CAPO PLAZA – New Jeans (STO records)
5. NEGRAMARO – Per uno come me (Sugar)
6. GAZZELLE – Sopra (Maciste Dischi) 7. ULTIMO – Ti dedico il silenzio (Honiro)
8. EMIS KILLA feat. VEGAS JONES, GEMITAIZ – Claro (Carosello)
9. ERMAL META feat. J-AX Un’altra volta da rischiare (Mescal)
10. ANDREA BOCELLI feat. DUA LIPA – If Only (Sugar)
11. NINO D’ANGELO & LIVIO CORI – Un’altra luce (Sugar)
12. EX-OTAGO – Questa notte (Garrincha) 13. JAMIL – Most Hated (Big Cartel)
14. JUNIOR CALLY Ci Entro Dentro (Sugar)
15. ARISA – Mi sento bene (Sugar) 16. GHEMON – Rose viola (Carosello)
17. MADAME – Sciccherie (Sugar) 18. ROBERTO VECCHIONI feat. FRANCESCO GUCCINI – Ti insegnerò a volare (DME)
19. BADA$$ B. feat. JACK BRUNO – Fuori Strada (B.B.)
20. COR VELENO feat. COEZ e GEMITAIZ – Una rima una jam (Cor Veleno) 
SUPERINDIES
 
TOP 10 DISCHI
MADMAN – MM VOL. 3 (Tanta Roba)
THE ZEN CIRCUS – Vivi si muore 1999-2019 (Woodworm)
SIMONE CRISTICCHI – Abbi cura di me (Dueffel)
NOYZ NARCOS – Enemy (Thaurus)
ERMAL META – Non abbiamo armi (Il concerto / Mescal )
GAZZELLE – Punk (Maciste Dischi)
ARISA – Una nuova Rosalba in città (Sugar)
GEMITAIZ – QVC8 (Tanta Roba Label)
UMBERTO MARIA GIARDINI – Forma mentis (Ala Bianca)
MOTTA – Vivere o morire (Sugar) 
 
TOP 10 LABEL
HONIRO LABEL
TANTA ROBA LABEL
BOMBA DISCHI
LA TEMPESTA DISCHI
WOODWORM LABEL
42 RECORDS
GARRINCHA DISCHI
SUGAR MUSIC
CAROSELLO RECORDS
MACISTE DISCHI ex aequo UNDAMENTO ex aequo SCUMGANG INDIPENDENTI 
SUPERLIVE
TOP 10 LIVE
GAZZELLE
TRE ALLEGRI RAGAZZI MORTI
FRANCO 126
DE ANDRE’ CANTA DE ANDRE’
CARL BRAVE
DELTA V
ERMAL META & GNU QUARTET
GIORGIO CICCARELLI
PACIFICO
DARK POLO GANG
 
TOP 10 CLUB 
HMORA Siracusa
MOOD SOCIAL CLUB Cosenza
SOUND Teramo
BANDIDOS PLACE Messina
BRAVO CAFE’ Bologna
EX CINEMA AURORA Livorno
LARGO VENUE Roma
ARCI MU Parma
LIVE CLUB Trezzo (MI)
LATTERIA MOLLY Brescia
 
TOP 10 CONTEST
1 MAGGIO NEXT
PREMIO DE ANDRE’
PREMIO BINDI
PREMIO ANDREA PARODI
PREMIO INEDITO
PREMIO MUSICA NELLE AIE
PREMIO TENCO
PREMIO POGGIO BUSTONE
PREMIO ROCK TARGATO ITALIA
ORA O MAI PIU’ ex aequo SANREMO YOUNG
 
TOP FESTIVAL

SPAGHETTI UNPLUGGED
ONDA ROSA INDIPENDENTE
LAZIOSOUND
VOCI PER LA LIBERTA’
PAROLE AL VENTO
SAN EMO
PAGELLA NON SOLO ROCK
PLAY MUSIC STOP VIOLENCE
PRIMO MAGGIO TARANTO
TIENI IL PALCO!

 




Da Vinci’s Spirit,

Prog Music Experience

di press@fimfiera.it

Venerdì 17 maggio 2019 – A 500 anni dalla morte di Leonardo Da Vinci, lo spirito del genio dalla barba bianca riecheggia nell’Auditorum Testori di Piazza Città di Lombardia tra progressioni armoniche atipiche e tempi dispari.

Universal Totem Orchestra | FEM | Macchina Pneumatica |Silver Key

Venerdì 17 maggio 2019, a partire dalle ore 20,00, il “FIM – Salone della Formazione e dell’Innovazione Musicale” saluterà l’edizione 2019 regalando al pubblico milanese un’esperienza musicale dal sapore misterioso ed enigmatico quanto lo spirito del Progressive Rock.

Sul prestigioso palcoscenico dell’Auditorium Testori di Palazzo Lombardia, a rendere omaggio al genio di Leonardo, quattro band: Universal Totem Orchestra, FEM, Macchina Pneumatica e Silver Key che si esibiranno dal vivo in un concerto ad ingresso libero e gratuito.

“Per questo evento si è appositamente voluto ricorrere a formazioni inequivocabilmente progressive rock – spiega Verdiano Vera, direttore del FIM – sia per ricordare le origini della nostra manifestazione, che in passato ha sempre ospitato lunghi concerti di musica rock, sia per rendere omaggio ai 500 anni dalla morte di Leonardo Da Vinci ricorrendo ad un genere musicale che più di tanti altri, per le sue sperimentazioni e la sua genialità, ricorda lo spirito di Leonardo.”

DETTAGLI SUL SITO FIM




ODLA, la scrittura digitale della musica accessibile a tutti

di press@fimfiera.it

Al FIM, unica manifestazione italiana dedicata all’innovazione in ambito musicale, non poteva mancare ODLA, la tastiera per la scrittura digitale della musica compatibile con i principali software di composizione musicale, accessibile anche agli utenti non vedenti e dotata di un design che la rende unica nel suo genere.

Nata dal laboratorio di idee e progettualità artistica Kemonia RiverODLA è ben diversa dai principali software di notazione musicale basati sui tradizionali metodi di input (mouse, tastiera QWERTY e simili, dispositivi di input MIDI), tutti metodi che richiedono uno scambio bidirezionale di informazioni fra utente e monitor, in un processo interattivo che, oltre a non essere immediato, è interdetto agli utenti con disabilità visiva.

ODLA offre invece una modalità di immissione alternativa con l’importante obiettivo di migliorare l’accessibilità software agli utenti non vedenti, grazie a facilità d’uso, compatibilità, accessibilità e design funzionale.

Questo innovativo hardware di supporto alla composizione musicale verrà presentato da Kemonia River al FIM, che si terrà in Piazza Delle Città di Lombardia a Milano nei giorni 16 e 17 maggio 2019.

Kemonia River è una startup innovativa a vocazione sociale. Un luogo dove l’idea di impresa nasce dall’intreccio di saperi differenziati. Un melting pot imprenditoriale per la creazione di nuovi linguaggi, nuove azioni, nuove soluzioni. È dalla passione dei soci di questa startup, Massimiliano, Renato e Alessandro Pace, musicisti, registi ed esperti IT impegnati in progetti sociali che, nel 2017, nasce l’idea di creare un dispositivo hardware per rendere più accessibile i software di notazione musicale.




Laboratorio di Informatica Musicale al FIM di Milano

di press@fimfiera.it


Generare e controllare il suono attraverso il proprio corpo.

Al FIM verrà mostrato un prototipo di strumento musicale controllato attraverso “eye tracking” ed altri dimostrativi incentrati su ulteriori forme di interazione corporea.

Nel corso della passata edizione del FIM, lo spazio allestito dal LIM – Laboratori di Informatica dell’Università Statale di Milano è stato uno dei più affollati e non è difficile comprenderne il motivo: il team del Direttore Goffredo Haus ha deciso di organizzare il proprio laboratorio coinvolgendo i ragazzi in esperienze sonore attive di alto contenuto tecnologico. Anche per l’edizione del FIM, che si terrà anche quest’anno in Piazza Delle Città di Lombardia a Milano nei giorni 16 e 17 maggio 2019, la tematica generale sarà l’esplorazione delle possibilità offerte dalla tecnologia per generare e controllare il suono attraverso il proprio corpo. Verrà mostrato un prototipo di strumento musicale controllato attraverso “eye tracking” ed altri dimostrativi incentrati su ulteriori forme di interazione corporea.

Se il tempo a disposizione lo consentirà, è prevista anche un’esperienza “massiva” nel caso di una presenza in massa di persone all’interno dello stand LIM (per esempio una sonificazione basata sul rilevamento della posizione e dei movimenti dei presenti all’interno dello spazio).

I 2.600 ragazzi provenienti da scuole medie e superiori italiane parteciperanno a una ventina di altri laboratori offerti dai prestigiosi partner istituzionali e privati del FIM, il cui programma completo è ancora in via di definizione.




Laboratori Steinberg al FIM di Milano

di press@fimfiera.it


La produzione musicale di oggi viene realizzata attraverso lo studio di registrazione virtuale. Anche quando si utilizzano strumenti reali, non si può fare a meno di un computer per registrare, mixare, modificare e ascoltare la musica che abbiamo composto.

Steinberg è uno dei marchi con maggiore esperienza nel settore della produzione musicale su computer e il suo software Cubase è quello che conta il maggior numero di utilizzatori al mondo. Si tratta di un programma realizzato in varie versioni per adattarsi alle diverse esigenze musicali, da quelle amatoriali a quelle professionali. La sua versione entry level è un ottimo strumento per fare il primo ingresso nel mondo della produzione digitale, grazie anche ai numerosi strumenti musicali ed effetti virtuali di cui dispone. 

Ritroviamo questa stessa semplicità di utilizzo anche nel software Steinberg Dorico, un programma di notazione musicale in grado di stampare spartiti di qualità ma anche di riprodurre le parti degli strumenti in partitura attraverso timbri virtuali molto realistici. 

Questi due programmi saranno i protagonisti dei laboratori “Comporre editare e registrare musica con Cubase” e “La notazione musicale con Dorico”, che Steinberg offrirà agli studenti che parteciperanno al FIM, Salone dell’Innovazione e della Formazione Musicale, che si terrà in Piazza Delle Città di Lombardia a Milano nei giorni 16 e 17 maggio 2019.

I 2.600 ragazzi provenienti da scuole medie e superiori italiane parteciperanno a una ventina di altri laboratori offerti dai prestigiosi partner istituzionali e privati del FIM, il cui programma completo è ancora in via di definizione.

error: Content is protected !!