Crea sito

Danilo Rea, piano solo @ Arena Derthona Jazz

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
image_pdfimage_print
di Paola Dellagiovanna (testo) e Luigi Bloise (foto)

Mercoledì 14 luglio, per il festival “Arena Derthona” ideato e diretto da Charly Bergaglio, si è esibito in un concerto di piano solo, Danilo Rea, star dell’improvvisazione pianistica, genere che conosce un successo di pubblico crescente e non solo in ambito jazzistico. Numerose le sue collaborazioni con artisti statunitensi ma anche italiani che si sono susseguite negli anni. Pianista di fiducia di Mina, Claudio Baglioni e Pino Daniele, Rea ha collaborato occasionalmente con Domenico Modugno, Fiorella Mannoia, Riccardo Cocciante, Renato Zero, Gianni Morandi, Adriano Celentano e molti altri. A Tortona l’artista si era già esibito in duo, e sempre per Arena Derthona, insieme a Gino Paoli. Sulla sua esperienza nella musica, Rea ha dichiarato «Ogni artista è un mondo a parte, da ognuno ho imparato qualcosa. Quando sali sul palco apri cuore ed orecchie, cominci a dialogare con il musicista e plasmi la tua musica sulla sua. Alle volte accade che da un musicista che sulla carta reputi molto lontano dal tuo modo di suonare, arrivino delle idee che ti fanno suonare in un modo nuovo, e scopri che la diversità nell’improvvisazione può essere ulteriore creatività. Difficile dire con chi abbia avuto più affinità, forse in passato con Roberto Gatto, amico, coetaneo e grande batterista. Nel pop mi sono emozionato duettando dal vivo con Baglioni, Paoli, Mannoia e Servillo. Ognuno di loro mi ha dato emozioni diverse». Fra i progetti di Rea c’è un nuovo album di composizioni originali che probabilmente ospiterà vari artisti. La sua capacità di improvvisare brani noti e meno, ha stupito il pubblico presente in piazzetta dell’Annunziata. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

error: Content is protected !!