Crea sito

Manuel Agnelli @ Palco 19

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
image_pdfimage_print
di Elio Lussu (foto e testo)

Facendo registrare di nuovo un sold out, il salotto confidenziale di MANUEL AGNELLI sabato 7 dicembre è approdato in quel di Asti, nello specifico al Palco 19. Sempre accompagnato dal suo fedele RODRIGO D’ERASMO, polistrumentista già in essere negli AFTERHOURS, insieme  hanno ripercorso momenti di Musica, letteratura ma anche racconti di vissuto durante i “Live” e non, non facendo mancare il dialogo con il pubblico.

 La scenografia era dotata anche di  uno splendido salottino vintage con tanto di zona bar e abat jour con luce soffusa quasi a non voler alterare l’intimismo che si era creato.

La scaletta comprende brani degli AFTERHOURS in chiave acustica ma anche cover riadattate e dense di emozioni   nonchè di reading di letture molto vicine alla sensibilità di Manuel, vedi LA VIPERA CONVERTITA di TRILUSSA. Non mancavano, ovviamente , a coaudiuvare la serata, le numerose chitarre posizionate intorno a MANUEL AGNELLI, quasi a protezione, a proteggere uno tra i musicisti più iconici del nostro paese ……..la scaletta :

Berlin (Lou Reed)

Male di miele 

Musa di nessuno

La vipera convertita (Trilussa)

Non voglio ritrovare il tuo nome 

Pelle 

True love will find you inthe end (Daniel Johnston)

Shadowplay (Joy Division)

Lost in the flood (Bruce Springsteen )

Strategie 

Lettura della dichiarazione di Goering al processo di Norimberga

Padania

Video Games (Lana del Rey)

Non è per sempre

Skeleton Tree (Nick Cave)

The long and winding road (The Beatles)

L’odore delle giacca di mio padre 

Quelllo che non c’è

Bye bye Bombay

error: Content is protected !!