Sanremo 2021 – Conferenza Stampa del 02/03/2021

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
image_pdfimage_print
di Gianluca Talento (testo)

L’attesa è finita. La conferenza stampa della prima giornata del Festival ha avuto la sua cerimonia. Sottolinea Amadeus “Finalmente è arrivato il 2 marzo” “Spero sia una bella serata”. Tutti si augurano che la Musica e l’Arte possano prendere il sopravvento. Se lo augurano soprattutto la coppia Amadeus/Fiorello che questa sera saliranno sul palco dell’Ariston con gli ospiti fissi di queste cinque serate: Achille Lauro (con il primo dei suoi “quadri”) e Ibrahimovic. La presenza femminile di questa prima serata sarà la giovane e brava attrice, famosa a livello internazionale, Matilda De Angelis (dal 23 marzo su RAI1 con la serie TV “Leonardo”).

In un rimpallo di domande poste ai protagonisti, Amadeus svela divertito che non sa che Festival sarà, “Nessuno lo sa”, in realtà non viene svelato nulla, perché il filo conduttore sarà mantenere uno storyboard di ciò che potrà accadere, mentre il resto sarà lasciato alla caratteristica intrinseca di ciascun protagonista, seguendo una linea naturale degli eventi che si susseguiranno durante la serata. Il Direttore di rete Stefano Coletta rimarca tutto ciò con un sorriso ironico, definendo l’imprevedibilità un punto di forza, che è stato il leitmotiv del successo della passata edizione della kermesse. Coletta inoltre, si permette, giustamente, di fare un distinguo tra le due edizioni targata “gemelli del goal” Ama-Ciuri: il 70° era il Festival dei legami stretti, quello di quest’anno è il Festival di tutti. Un’offerta che tocca tutti i target da quelli più tradizionali (i big veterani delle edizioni precedenti) a quelli legati al web ed alle nuove forme di comunicazione e distribuzione digitale. Parlando di veterani, si “svela” il nome dell’ospite di questa sera: Loredana Bertè. Un esempio che lega tradizione ed innovazione, emblemi di cui questa edizione si fa bandiera: la musica non fa differenza, è un collante. Il Direttore di rete rimarca ancora con forza che “Il servizio pubblico deve essere presente”. A cogliere questo assist durante le domande dei giornalisti, c’è Amadeus: “ […]. Dedicare il Festival a tutti quelli che hanno lavorato, perché si andasse in onda”, aggiunge il Direttore Artistico “Il Ministro Franceschini mi ha mandato un messaggio […]. Dobbiamo rimettere in moto la Musica. Deve accadere anche per i teatri, i cinema, i bar e i ristoranti […]. Dire no, non succede nulla […]. Buttare il cuore al di là […]” e si riparte.

Quindi la scaletta della prima serata:

  • Prima parte: gara dei giovani con Gaudiano, Elena Faggi, Avincola, Folcast. La votazione sarà appannaggio delle tre giurie: demoscopica, sala stampa e televoto.

  • Seconda parte: esibizione dei big. Si susseguiranno secondo l’ordine: Arisa, Colapesce e Dimartino, Aielllo, Francesca Michelin e Fedez, Max Gazzè e la Trifluoperazina Mistery Band, Irama, Madame, Maneskin, Ghemon, Coma Cose, Annalisa, Francesco Renga, Fasma.

Anche quest’anno si è deciso di dare risalto ai giovani: “Sanremo deve andare nel vivaio” dice Amadeus, prestando attenzione a mettere una cantante a sera e dividere i protagonisti equamente nelle prime due sere di Area Sanremo. Questa cura da modo di evidenziare i tempi televisivi. “Non si pensa allo share, ma si pensa allo spettacolo”. Questo varrà per tutte e cinque le serate, dove non ci sarà il pubblico, sostituita da applausi registrati, come si fa in tante trasmissioni TV (nelle prossime serate, potrebbero essere usati escamotage più accattivanti e divertenti) , perché il momento lo richiede inteso sia lo spettacolo nei suoi tempi, sia relativo al periodo del Covid. Considerando quest’ultimo, non si sarà esenti dal parlare di tematiche importanti, appelli di vario genere o ospitate per dare l’opportunità di fare qualcosa per tornare alla normalità. Sarà comunque tassativo essere leggeri e divertirsi, perché ce n’è bisogno, come di canzoni e di Amore, come il “qui ed ora” impone “Perché scritte in un periodo di costruzione”, come Amadeus evidenzia, quindi, che lo spettacolo ricomici!

error: Content is protected !!